Illumina… la penisola

Sport, turismo, cultura e ambiente miscelate per raccontare sei storie di vedette dell’agonismo nazionale su RaiUno a ‘Linea Verde’. Un modo per raccontare i territori dove è iniziata la carriera

Avvolgere il nastro della vita per tornare al periodo dell’infanzia, della gioventù. Rivedere i panorami e gli orizzonti che erano quasi domestici e familiari, ma con uno sguardo probabilmente diverso, da adulto affermato e scoprire i cambiamenti, le trasformazioni da quando i sogni e gli obiettivi erano rappresentati da podi, medaglie, trofei, record, dalla maglia della nazionale e, perché no?, da una migliore e maggiore condizione economica e sociale. Lo sport, in alcuni territori della nostra penisola, è inclusione, integrazione, riscatto sociale, rivalsa, opportunità, rispetto, ma anche vittorie, passione, gioia e divertimento. La notorietà, se arriva ed è consapevolmente gestita, è il surplus e il riconoscimento della fatica, dei sacrifici, delle rinunce, della costanza e dell’impegno profuso nella disciplina agonistica praticata e dovrebbe essere coordinata parallelamente alla quotidianità, convissuta e condivisa. “Un esempio” per chi ha frequentato alcune zone ad alto rischio di superare l’impercettibile linea della legalità ed evitare uno scivolone e uno spiacevole futuro e, invece, trovare stagioni più o meno brillanti e di svariate dimensioni.
Sei racconti, resoconti delle proprie esperienze, dalla ‘A’ al sipario dell’alfabeto non ancora calato, che saranno visibili su RaiUno, da sabato 8 giugno, alle ore 11 e 25, per altrettante settimane con gli assoluti protagonisti dello sport italiano e ben noti anche internazionalmente e rappresentanti delle diverse realtà regionali. A ‘Linea Verde Illumina’ sport, turismo, arte, cultura e ambiente saranno abbracciati dalla sciatrice Manuela Di Centa, dalla pallanotista Tania Di Mario, dai nuotatori Filippo Magnini e Massimiliano Rosolino, dal pallavolista Andrea Lucchetta e dal calciatore Marco Tardelli, pronti alla descrizione delle zone d’origine, del Friuli-Venezia Giulia, del Lazio, delle Marche e della Campania, del Veneto e della Toscana.
L’iniziativa è stata illustrata in una sala dello Stadio ‘Olimpico’ di Roma dall’amministratore delegato di Sport e Salute Diego Nepi Molineris, dal direttore di Day Time Rai Angelo Mellone e, in collegamento audiovideo, dal ministro del Turismo Daniela Santanchè, che ha sottolineato come le manifestazioni agonistiche sollecitino l’invasione internazionale nel nostro Paese. “Lo scorso anno sono stati raggiunti e superati i limiti del 2019, quello prima della pandemia causata dal Covid-19. Il turismo collegato allo sport è una parte importante del settore, che complessivamente ha fatturato oltre cento miliardi di euro”.
Le storie televisive, straordinariamente mixate fra i corretti stili di vita, l’educazione alimentare, il benessere, la sostenibilità ambientale, l’allenamento fisico e mentale, l’istruzione scolastica, l’integrazione e l’inclusione, l’impareggiabile patrimonio storico-archeologico-artistico, sono state promosse dalla Rai e realizzate in collaborazione con Sport e Salute e con il Ministero del Turismo. Il programma sarà condotto da Francesco Gasparri con la partecipazione di Daria Luppino. Ipotizzabile un allungamento della serie con altri protagonisti delle competizioni italiane e mondiali per ampliare lo scenario della nostra penisola.
All’appuntamento era presente, fra gli altri, anche don Antonio Coluccia, il sacerdote impegnato a contrastare la criminalità soprattutto nella periferia romana. Ha offerto il contributo in merito alla ristrutturazione e alla riqualificazione di una palestra per il pugilato di quasi 150 metri/quadrati nell’area di San Basilio, che sarà gestita con il Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro.

Condividi

Sport

Sport civico

Illustrati nella capitale i progetti di rigenerazione urbana in sette comuni, Matera, Padova, Prato, Reggio Emilia, Roma, Taranto e Torino, promossi e organizzati dalla UISP Condividi

Condividi
Read More
Sport

Il Fair Play degli sportivi

Assegnati i riconoscimenti della ventottesima stagione. I premi saranno consegnati il prossimo 4 luglio nella toscana Fiesole. I protagonisti della serata sono stati svelati nel Salone d’Onore del CONI Condividi

Condividi
Read More
Sport

Il Tadej after

Dopo i festeggiamenti per la vittoria al 107° Giro d’Italia lo sloveno Pogacar è stato protagonista in alcune manifestazioni promosse a Roma. A ‘Eataly’, sponsor della maglia bianca anche Antonio Tiberi leader della classifica dei giovani Condividi

Condividi
Read More