Flash di Roma by night

Esposizione al Leica Store di via Due Macelli delle foto per l’iniziativa promossa dall’azienda tedesca che prevede scatti in ogni municipio

 

Roma buia, ma irrorata dalle straordinarie testimonianze di un’epoca infinita colte dall’osservazione e dalla sensibilità di chi ha immortalato e dalla capacità e dalle potenzialità dell’obiettivo. Una ventina le produzioni esposte al Leica Store della capitale nell’ambito dell’iniziativa ‘Roma ChilometroZero’ promossa in collaborazione con Contrasto proprio dall’azienda tedesca. Il progetto di Leica Camera Italia prevede la ricerca di nuovi fotografi che siano in grado di osservare e ideare una visione particolare della Città Eterna. La capitale d’Italia negli anni è stata descritta, raccontata, raffigurata, disegnata, scolpita e fotografata in ogni modo un po’ da tutti i frequentatori, dalle grandi firme dell’arte e della letteratura ai semplici appassionati e interessati viaggiatori con o senza passaporto. Il piano sollecita una inedita visione, un altro punto di osservazione e di scenario.
I quindici fotografi romani sono stati indicati, fra gli oltre duecento candidati, da un gruppo di selezionatori, Simona Antonacci, Maurizio Beucci, Simona Ghizzoni, Francesca Marani e Alessandra Mauro, che assisteranno i preferiti per l’intero percorso della proposta di Leica. I quindici sono chiamati a cogliere le realtà degli altrettanti municipi utilizzando l’apparecchiatura della Leica. Un’occasione per scoprire, riscoprire, rivalutare e valorizzare l’esteso territorio comunale, variegato e caratterizzato dall’alternanza di reperti storico-archeologico, di campagne e di verde, di quartieri e borgate, dalla sgorgante acqua dai tipici ‘nasoni’ e dalle centinaia di fontane e da quella che scorre sotto i ponti fino al Tirreno del fiume Tevere e del Laghetto artificiale dell’EUR, dai parchi e dai caratteristici ‘sanpietrini’, dagli edifici datati e moderni, dai vicoli e dalle ampie strade di comunicazione e collegamento.
Al civico 57 di via Due Macelli, a pochi passi da piazza di Spagna e Trinità dei Monti, è stato inaugurato il secondo appuntamento del progetto con gli scatti di Nicoletta Leni Di Ruocco e Massimiliano Pugliese realizzati con la Leica SL. ‘Pietre’ è il riferimento dell’itinerario nel Primo Municipio, quello del centro storico cittadino, sulla traccia lasciata dall’iniziale esposizione di Gianni ‘Gianorso’ Rauso, ‘Velaria’, che lo scorso anno aveva esposto il Parco della Cervelletta. Il calendario del 2023 prevede il coinvolgimento e gli impegni dimostrativi di Simona Filippini con ‘Parco della Fotografia’ e Paolo Ricca con ‘Angelus’. Le ricerche e gli abbellimenti fotografici, poi, riguarderanno Gianluca Abblasio, Linda Acunto, Andrea Agostini, Matteo Capone, Clelia Carbonari, Alfredo Corrao, Alessio Capelli, Sara Nicomedi, Lavinia Parlamenti, Valerio Polici e Francesca Spedalieri. ‘Roma ChilometroZero’ avrà anche l’esaltazione della pubblicazione di un volume realizzato da Contrasto e la gratificazione di una conclusiva esposizione collettiva.
Store di Leica nel nostro Paese a Bologna, Firenze, Milano, Roma e Torino con le ultime novità e gli operatori disponibili a fornire ogni tipo di informazione. L’azienda tedesca, fondata da Ernst Leitz nel 1869 con ancora la base operativa a Wetzlar, nella regione dell’Assia, ha trovato la collaborazione per gli accessori non tecnici di un’altra società di qualità, Ermenegildo Zegna, “sofisticata e attenta alla ricerca e all’innovazione”. Leica ha allargato la produzione anche in Portogallo, a Vila Nova de Famalicao. Altre filiali sono attive in Australia, Corea del Sud, Francia, Giappone, Inghilterra, Italia, Singapore, Stati Uniti e Svizzera. La denominazione Leica è originata dalla prima parte del cognome dell’ideatore e dalle sillabe di partenza della parola ca…mera.
“Roma è probabilmente la città più ripresa e rappresentata al mondo”, ha scritto la pugliese Wanda Perrone Capone sul pannello introduttivo alla mostra. I quadri fotografici potranno essere ammirati (gratuitamente) fino al prossimo 28 febbraio.

Condividi

Lascia un commento

Mostre

L’esposizione delle coppie

Originale iniziativa nella capitale, a Palazzo Carpegna. All’Accademia Nazionale di San Luca, ‘Rifrazioni. 15 curatori x 15 artisti’, promossa, gestita e coordinata da Massimo Mininni e Barbara Reggio Condividi

Condividi
Read More
Mostre

L’arte condivisa

Cinquanta opere della Galleria Borghese sono esposte a Palazzo Barberini per tre mesi fino alla conclusione degli interventi di riqualificazione finanziati dal PNRR, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza Condividi

Condividi
Read More
Mostre

Una donna in cucina

‘Un Velasquez in Galleria’ Borghese. È esposto nella Sala del Sileno accanto ad alcune opere di Caravaggio. Il dipinto è proveniente dalla National Gallery of Ireland di Dublino Condividi

Condividi
Read More