Gli incontri e gli sguardi

Musica e danza a Rieti e a Greccio nei primi due giorni di giugno. Protagonista, ‘Di fronte agli occhi degli altri’, il toscano Virgilio Sieni

 

È la prima volta a Rieti, ma anche a Greccio, per Virgilio Sieni, uno dei maggiori interpreti della danza per la performance, ‘Di fronte agli occhi degli altri’. L’incontro e lo sguardo. Il 1° giugno nel capoluogo sabino e il giorno successivo nel caratteristico centro ricordato anche per la nascita del Presepe. Lo spettacolo è promosso dal Comitato Italiano per l’Ottavo Centenario della Prima Rappresentazione della Nascita Santa e dal Centro Nazionale di Produzione della Danza ‘Virgilio Sieni’ in collaborazione soprattutto con le due amministrazioni pubbliche locali. La coreografia è stata ideata dallo stesso danzatore fiorentino.
La sera del primo giorno il palcoscenico sarà posto sulla Terrazza del suggestivo Teatro ‘Flavio Vespasiano’ di largo Cairoli. La musica di accompagnamento è offerta dalla chitarra di Fabrizio Cammarata e dai partecipanti della Comunità della Mensa di Santa Rita di Rieti.
L’inizio è previsto intorno alle ore 19 e 30. In caso di maltempo lo spettacolo sarà proposto nella Sala Consiliare della città sabina.
In piazza Roma, la serata del 2 giugno, l’esibizione e le evoluzioni saranno protagoniste nella Sala ‘Giovanni Velita’. Le note, nell’occasione, riguardano l’abilità della violoncellista irlandese Naomi Berrill e degli strumentisti della comunità cittadina. La partecipazione alle serate è assolutamente gratuita.
‘Di fronte agli occhi degli altri’ ha avuto la sollecitazione del Museo della Memoria di Bologna che ospita la ricomposizione con i resti dell’aereo coinvolto nella tragedia di Ustica. È dal 27 giugno del 1980 che è attesa una versione ‘ufficiale’ su quanto accaduto sui cieli italiani al velivolo dell’Itavia 43 anni fa.
Il progetto, fondato sull’incontro con le persone e le comunità, ha continuato il percorso, fra l’altro, in Sicilia, a Gibellina con i terremoti del Belice; a Modena e a Sarzana con la partecipazione di alcuni partigiani e a Milano e a Brescia in ricordo delle stragi di piazza Fontana e di piazza della Loggia.
Virgilio Sieni, con esperienze, fra l’altro, da direttore della sezione ‘Danza’ della Biennale di Venezia e di gestione a Firenze del Centro Nazionale di Produzione. Nel 2007 ha fondato l’Accademia sull’Arte e sul Gesto, sistema innovativo e originale per la formazione dei professionisti della danza e dell’intero comparto. È impegnato e collabora con teatri, fondazioni d’arte e musei anche internazionali. Nel 2013 è stato nominato Chevalier de l’Ordre des Arts e des Lettres dal Ministero della Cultura francese.

Condividi

Lascia un commento

Musica

Musei in Musica

25 novembre. A Roma, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, una cinquantina di spazi saranno disponibili a tarda serata per mostre spettacoli Condividi

Condividi
Read More
Musica

La danza in chiesa

‘Con gli occhi del corpo’ è il riferimento della performance di Annie Hanauer all’Ara Coeli nel programma delle celebrazioni per gli ottocento anni del primo presepe a  Greccio Condividi

Condividi
Read More
Musica

‘L’italiano’ indimenticabile

Toto Cutugno è scomparso a Milano dopo una lunga malattia. Partecipazione da record al Festival di Sanremo, dove, però, aveva vinto solo una volta Condividi

Condividi
Read More