Musica in movimento

Festival di Nuova Consonanza con il riferimento a ‘La Pelanda’ nell’ex Mattatoio di Testaccio. Spettacoli anche in altri palcoscenici

Suoni, canti, balletti, recitazioni, interpretazioni e presentazioni di inediti discografici. Il cartellone del Festival di Nuova Consonanza è gremito di appuntamenti e, per quanto possibile variegato, infarcito persino di quattro excursus oltre i confini della capitale per una decina di offerte, in particolare ad Ardea, Latina, Rieti e Trevignano rendendo praticamente regionale l’ormai tradizionale appuntamento autunnale. Gli spettacoli e le varie iniziative sono proposte fra il 13 novembre e il 18 dicembre a Roma sui palcoscenici allestiti nell’ex Mattatoio di Testaccio, al Teatro Palladium e a quello di Villa Torlonia e all’Auditorium-‘Parco della Musica’ dedicato al Premio Oscar Ennio Morricone nella sala titolata a Gianni Borgna, con un passato da assessore in Campidoglio.
‘Musica in movimento’ è il riferimento della rassegna targata 2022 e arrivata alla cinquantanovesima stagione. Lo start rimbomba al Teatro Palladium domenica 13 novembre quando alle ore 20 e 30 andrà in scena ‘Carmina Nuptialia’. Un melologo in cinque quadri su testi di Gaio Valerio Catullo e curato da Enrico Marocchini, che, fra l’altro, è uno dei protagonisti delle poesie declamate in latino con tanto di traduzioni e variazioni di immagini. Sul palco anche Matteo D’Amico, Stefano Cucci, Giovanni Guaccero e Fausto Sebastiani, che saranno accompagnati da un quartetto vocale e dal suono degli ottoni, della tromba, del trombone, del corno e delle percussioni e dalla voce recitante di Roberto Herlitzka.
Cinque le novità musicali che saranno ufficializzate. Il 3 dicembre a ‘La Pelanda’ spazio alle ‘Altre stagioni veneziane’ di Federica Lotti; la sera successiva flash su ‘La parola è suono’ di Elisabetta Capurso; il 10 dicembre i riflettori illumineranno Cesare Saldicco e il suo ‘Spira Mirabilis’; l’11 dicembre velo alzato su ‘Imaginary Landascape’ di Andrea Biagini e Luigi Sini e, infine, la carrellata degli originali sarà chiusa da Arturo Tallini con ‘Changes. Contemporary Guitar Music’.
A Villa Torlonia il 26 novembre curioso atto unico in cinque quadri, digitali, per un paio di attori, Andrea Carpiceci e Massimo Sconci; la danzatrice, Gaia Tinarelli; voce, violoncello e live electronics rappresentato da Flavia Massimo. ‘Ego te absolvo’ descrive l’incontro fra Dante Alighieri e il Papa Celestino V, Pietro da Morrone, per chiarire anche il celebre giudizio del ‘Sommo Poeta’ nella ‘Divina Commedia’, al canto dell”Inferno’, “colui che fece per viltà il gran rifiuto”. La scrittura dello spettacolo è di Cinzia Della Ciana. Le musiche sono di Roberta Vacca.
Le rappresentazioni in trasferta, fuori da ‘La Pelanda’, riguardano anche il concerto di chiusura della rassegna: all’Auditorium-‘Parco della Musica’, quando l’8 dicembre, parallelamente al workshop che vede protagonista il compositore milanese Luca Francesconi, andrà in scena ‘Trauma Ètudes’ e ‘Unexpected End of Formula’, rispettivamente del 2018 e del 2008, con Tonino Battista a dirigere i suoni.
Articolato e quasi quotidiano il cartellone che avrà lo scenario all’ex Mattatoio, area ‘La Pelanda’. Il primo giorno di dicembre ‘Catching Cathy. Omaggio a una diva’, che sarebbe un’icona degli anni Sessanta, Chaty Berberian. Musica d’annata e nuova per voce, film e immagini. Prevista la partecipazione artistica, fra l’altro, di John Chage, degli Eagles, di Marlene Dietrich ed Elton John e di Claudio Monteverdi.
Prima esecuzione assoluta il 3 dicembre di ‘Il senso del luogo’ e, a seguire, ‘Microtonal Music’ con Stephen Altoft&Furano Saxphone Quartet.
La domenica, 4 dicembre, è il turno di ‘Imaginary Landscares’ per la prima esecuzione assoluta nel nostro Paese, mentre il 5 dicembre largo al balletto di Elena Salierno ed Elisa Quadrana sulle musiche di Andrea Veneri e Giovanni Tancredi. ‘Essere numero 4’ è proposto dal collettivo ‘SonicoMoto’.
Doppia opportunità prevista nella scaletta illustrata dal presidente di Nuova Consonanza Paolo Rotili. Alle 15 e 30 del 9 dicembre, ‘Incontro sull’Osservatorio sull’improvvisazione musicale’, alle ore 21, invece, ‘Comporre dialogante’, un concerto-laboratorio di improvvisazione con Alessandro Sbordoni.
Sabato 10 dicembre, ‘Nuove musiche per fisarmoniche da concerto’. In ogni stagione il Festival di Nuova Consonanza rivolge i fari su uno strumento musicale. Questa volta è stata premiata la fisarmonica, che è stata ritrovata e rivalutata, “in grado di sviluppare tonalità anche antiche”. Le musiche offerte per l’occasione oscillano fra il 1925 e il 2021. Strumento suonato a ‘La Pelanda’ da Fabrizio Causio, Stefano Di Loreto, Riccardo Pugliese e Umberto Turchi. Previsto anche un confronto sulla fisarmonica fra Patrizia Angeloni, Paolo Rotili e Fanny Vicens. Al termine i suoni nel ‘De l’interieur’.
Nell’ultima domenica della kermesse musicale doppia esecuzione: alle ore 20 ‘Images From Far’ e alle ore 21 e 30 ‘Tabulae’, ricerca e sperimentazione con Jacopo Mazzonelli, Eleonora Wegher e Matteo Franceschini, Tovel, per la prima in Italia della nuova versione.
Il 12 dicembre il programma indica un paio di opportunità. Alle ore 20 ‘Tierkreis’ con il trio composto da Francesco Palmieri, Simone Pappalardo e Samuele Telari e alle ore 21, ‘Apparition’, con il soprano Valeriia Mastrosova accompagnata dai tasti del pianoforte armonizzati Ilaria Baldaccini.
Il 15 dicembre, ‘Se resistere dipende dal cuore’, ascoltando gli scritti di Amalia Rosselli di e con Elena Bucci e Luigi Ceccarelli. Il 17 dicembre, ‘Echi dell’inudibile’, con lo Schallfeld Ensemble e Anemone Actiniaria.
Nell’ambito dei piano, ‘Futuro prossimo’, il Festival propone in serie l’esecuzione dei tre finalisti del concorso internazionale di Composizione ‘Franco Evangelisti’, quella del vincitore del Premio delle Arti, della Composizione, della Musica Elettronica e Videoarte e la proiezione dei video delle ultime edizioni di ‘Sound of Silences’.
‘Musica in movimento…’ verso Ardea, al Museo ‘Giacomo Manzù’, un saluto e un doppio appuntamento il 23 e l’11 dicembre; Latina con spettacolo al Circolo cittadino ‘Sante Palumbo’ il 23 novembre e il 7 e il 10 dicembre; Rieti con il palcoscenico allestito nella Chiesa di San Giorgio il 10 dicembre per l’organo nel tempo’ e Trevignano, nella Sala del Comune, dove il 20 novembre e il 4 dicembre saranno protagoniste le coppie, rispettivamente Stefano Nanni al saxofono e Michelangelo Carbonara al pianoforte e Riccardo Pugliese e Umberto Turchi alla fisarmonica.

Condividi

Lascia un commento

Musica

Musiche, canti e balletti

Definito il programma della prossima stagione dell’Accademia Filarmonica Romana con il nuovo direttore artistico Domenico Turi. Spettacoli allestiti anche al Teatro ‘Olimpico’ e all”Argentina” Condividi

Condividi
Read More
Musica

La Festa della Danza

Spettacoli gratuiti dal 10 al 16 giugno in tutti i municipi della capitale, soprattutto all’aperto, in piazze, giardini, parchi, ponti e cortili. Quasi centocinquanta le evoluzioni in programma con numerosi giovani protagonisti nel ‘Corpo Libero’ Condividi

Condividi
Read More
Musica

Rock in Roma. Il Festival della capitale

La grande musica all’Ippodromo delle Capannelle per la quattordicesima stagione dell’ormai tradizionale rassegna. Concerti anche all’Auditorium dedicato a Ennio Morricone. In programma una trentina di serate Condividi

Condividi
Read More