Remi in acqua

Doppia prova in Italia per la Coppa del Mondo di canottaggio, a Varese e, per la prima volta, nella pontina Sabaudia

La World Rowing Cup è annualmente articolata in un tris di appuntamenti e nel 2020, anno olimpico di Tokyo, ben due saranno ospitati nel nostro Paese, a Varese, dal primo al 3 maggio e, soprattutto, a Sabaudia, sul Lago di Paola. E sarà proprio l’inedita tre-giorni pontina ad aprire la stagione dell’importante manifestazione di canottaggio, dal 10 al 12 aprile, che prevede la partecipazione di 14 classi di barche olimpiche e una selezione internazionale. Dalle batterie eliminatorie alle finali sullo storico specchio pontino, che anticipano quelle della Regata Europea dal 27 al 29 aprile per la qualificazione ai Giochi nella capitale giapponese. Le fasi decisive, poi, sono in programma a Lucerna, in Svizzera, dal 17 al 19 maggio, dove, fra l’altro, pochi giorni dopo è prevista anche la terza prova della Coppa del Mondo, dal 22 al 24 maggio.
“Un’occasione da sfruttare per l’intera area del Basso Lazio, che deve essere pronta nell’organizzazione sportiva e nell’accoglienza di migliaia fra atleti, tecnici e dirigenti, rappresentanti dell’intero mondo della specialità”, ha sottolineato Giada Gervasi, dal giugno del 2017 sindaco di Sabaudia. “Per la ricettività dovranno essere coinvolte tutte le strutture disponibili della zona”, ha affermato il presidente della Provincia di Latina Carlo Medici, in quanto il periodo “coincide con le festività pasquali”, non ha mancato di precisare il presidente del CONI Giovanni Malagò nel corso dell’annuncio ufficiale nella Sala Giunta del Foro Italico, che a Sabaudia ha trovato l’ideale rifugio quando non è impegnato a rispettare le molteplici scadenze previste nell’agenda e nel calendario dello sport italiano e non solo.
Alla competizione, naturalmente, ha offerto il sostegno la Regione Lazio, che vede “gli appuntamenti sportivi come un importante traino per l’industria del turismo e della valorizzazione dei territori”; la Marina Militare, che aprirà le porte del Centro Sportivo Remiero realizzato nel 1958 per la preparazione degli azzurri ai Giochi di Roma del 1960 e ristrutturato nel 2013 per essere anche disponibile alle nazionali e ai gruppi militari di canottaggio e canoa con riferimento nella caserma ‘Piave’ e la Federazione, il cui presidente Giuseppe Abbagnale ha rilevato “la grande valutazione internazionale per il nostro Paese vista la doppia assegnazione del 2020”. I colpi sono stati motivati dal direttore Matt Smith, dovuti a “candidature fortissime per organizzazione, presenza degli sponsor e sostegno delle istituzioni”. Abbagnale ha rivelato di avere l’ambizione di estendere l’interesse e la pratica della disciplina che l’ha visto più volte trionfare sulle acque di tutto il mondo, anche nel profondo sud della nostra penisola, per rammentare “i quattro bacini italiani di livello internazionale, l’Idroscalo di Milano, i laghi di Varese, Piediluco e di Paola, a Sabaudia”. Il Lago del Basso Lazio “è il secondo bacino idrografico più grande d’Europa”, quasi 4 chilometri/quadrati e un perimetro di 20 chilometri, all’interno del Parco Nazionale del Circeo, da 150 anni, quindi prima della stessa nascita di Sabaudia, della Proprietà Scalfati, guidata da qualche mese per la prima volta da una donna, la giornalista Anna Scalfati, che ha evidenziato alcuni slogan, punti fermi, di estrema brillantezza e attualità, come “beni comuni da tutelare in collaborazione fra pubblico e privato” e il “Lago è mio solo per essere custodito e tutelato”. È stato uno dei ritornelli del genitore dell’attuale presidente. Salvaguardato da tempo.
La candidatura è stata avanzata dall’assessore allo Sport, ai Giovani e all’Associazionismo del Comune di Sabaudia Alessio Sartori, quasi quarantaduenne, originario di Terracina, pluridecorato nel canottaggio, fra cui con l’intera collezione di metalli delle medaglie olimpiche: oro a Sydney nel 2000 con il quattro di coppia, argento a Londra nel 2012 e bronzo ad Atene nel 2004 con il doppio.
Sabaudia, neanche 100 chilometri dalla capitale, Roma e 25 dall’altra provincia, Latina, è composta da una decina di frazioni. Ha un’area di oltre 145 chilometri/quadrati e quasi 21 mila abitanti, molti di più nella stagione estiva e moltiplicati nel 2020 in occasione della tappa inaugurale della Coppa del Mondo di canottaggio, che tutti vorrebbero rimanesse stabile nel calendario internazionale.

Condividi

Lascia un commento

Sport

Canottaggio sociale

Illustrate le iniziative della Federazione, fra cui la partecipazione all’annuale ritrovo con l”onda rosa’ per sostenere i controlli sanitari delle donne e la raccolta di firme per l’abbassamento della tassa sugli assorbenti Condividi

Condividi
Read More
Sport

I primi quarant’anni

Il 14 aprile ‘Vivicittà’ promosso dall’UISP in molti centri della nostra penisola e in alcuni istituti penitenziari e monofili con migliaia di partecipanti, fra cuo il ministro Andrea Abodi. Poi la classifica compensata Condividi

Condividi
Read More
Sport

Lo sport in città

Meeting di due giorni a Pietrasanta, in provincia di Lucca, con i protagonisti delle varie discipline. Attesi amministratori pubblici, dirigenti e atleti alla ricerca di soluzioni per migliorare la situazione nella nostra penisola Condividi

Condividi
Read More