Acque reflue

Approfondimento nella capitale sulla possibile utilizzazione per una eventuale economia circolare. Impegno dei ricercatori per una depurazione sicura. Intanto è sfruttata nelle aree verdi e per la pulizia stradale

Le acque reflue sono quelle utilizzate nelle attività domestiche, industriali e agricole, che per questo contengono sostanze organiche e inorganiche. Possono danneggiare la salute delle persone e dell’ambiente. In quasi tutto il pianeta la maggior quantità è scaricata in mare con varie fasi di trattamento più o meno efficaci. In questo particolare periodo caratterizzati dai cambiamenti climatici, di crisi idrica in molte aree anche della nostra penisola e di aumento generale delle temperature, i ricercatori e gli esperti sono impegnati a trovare soluzioni per come reimpiegare quelle acque di scarico con fasi appropriate di depurazione.
Nello spazio ‘Experience’ di piazza Venezia, nella struttura dedicata a David Sassoli, a Roma, è stato promosso un incontro-confronto su ‘Acque reflue. Riuso, riciclo intelligente. Le possibili soluzioni’, a cui hanno partecipato i rappresentanti delle amministrazioni pubbliche locali, delle istituzioni, dell’università e delle aziende coinvolte nella distribuzione, nelle verifiche e nei controlli delle acque.
Intanto è opportuno sottolineare che alcuni comuni della nostra penisola non hanno ancora una rete fognaria adeguata ed è per questo motivo che l’Italia è sanzionata dall’Europa. Le acque reflue depurate, è stato rilevato, potrebbero essere utilizzate per innaffiare i parchi, i giardini e, in generale, le aree verdi; per la pulizia delle strade e anche per i giochi e per le evoluzioni delle fontane cittadine. E, poi, se venisse dimostrata l’assoluta potabilità potrebbe servire nel settore agricolo.
L’assessore all’Agricoltura, all’Ambiente e il Ciclo dei Rifiuti di Roma Capitale Sabrina Alfonsi ha sottolineato come “l’economia circolare potrebbe essere applicata anche all’acqua, da utilizzare ancora per i servizi che non riguardino la produzione agricola e l’attività zootecnica”. Sono evidenti, comunque, gli impegni per cercare di varare e concretizzare i progetti, anche sperimentali, per riciclare le acque reflue. L’importante è eliminare le sostanze nocive e dannose. In attesa le acque ‘ripulite’ potrebbero servire per quelle iniziative che interessano le vegetazioni pubbliche cittadine e il lavaggio delle strade e delle piazze.

Condividi

Ambiente

Paesaggi naturali

A Roma premiati i migliori scatti del Concorso fotografico nazionale ‘Obiettivo Acqua’ promosso dall’ANBI, dalla Coldiretti e dalla Fondazione Univerde. Oltre ottocento le proposte selezionate Condividi

Condividi
Read More
Ambiente

Le proposte di Legambiente

Illustrato nella capitale ‘Un nuovo green deal per l’Europa’ in vista della prossima legislazione con gli obiettivi relativi alle emissioni zero, alla competitività e all’inclusione Condividi

Condividi
Read More
Ambiente

Alberi monumentali

Presentato il nuovo volume sui ‘Piccoli comuni’ e il relativo patrimonio naturalistico realizzato da MASAF, Fondazione Symbola e Coldiretti. Molteplici le curiosità e le attrattive anche per uno sviluppo turistico Condividi

Condividi
Read More