Mestieri da film

‘Lucelabcinecittà’ è il progetto che prevede corsi di formazione e di aggiornamento sulle molteplici attività nello spettacolo

 

Formazione per i giovani, aggiornamento per chi è già impegnato nel settore dello spettacolo, ma dalla parte della preparazione dei set, dalle scenografie ai costumi fino all’assistenza dei protagonisti. ‘Lucelabcinecittà’ è l’iniziativa proposta dal Ministero della Cultura attraverso la Direzione Generale Cinema e Audiovisivo in collaborazione con Cinecittà e l’Archivio Luce con il sostegno del MAXXI, il Museo nazionale delle Arti del Ventunesimo secolo; l’ASC, l’Associazione Italiana Scenografi, Costumisti e arredatori; la BeRight e il Gruppo Rainbow.
I corsi, completamente gratuiti, sono destinati a chi è interessato ad acquisire nozioni di falegnameria, pittura e decorazioni, make-up and hair, sartoria e taglio, carpenteria metallica, attrezzeria, plastiche, tintura, invecchiamento e elaborazione dei costumi. Le iniziative riguarderanno anche gli approfondimenti per la valorizzazione e la conservazione degli archivi storici, filmici e fotografici, della documentazione riguardante la videoarte, la post-produzione, il restauro delle pellicole e del digitale. Interessati anche i settori della comunicazione e del marketing.
Almeno otto i laboratori che saranno predisposti negli ampi spazi di Cinecittà pronti ad essere trasformati in vere e proprie botteghe artigianali nel 2023 e nel 2024 con estensione fino al 2026. “Gli Studios sono inevitabilmente legati alla città di Roma, ma per la formazione l’obiettivo è di concludere alcuni accordi istituzionali per ampliare l’offerta di preparazione su tutto il territorio nazionale”, ha annunciato Chiara Sbarigia, presidente di Cinecittà.
Il progetto è inserito nelle iniziative del PNRR, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, proprio per rafforzare l’abilità e le competenze artigiane riconosciute in tutto il mondo e per offrire capacità e specializzazioni nel settore delle nuove professioni, comprese quelle tecnologiche. Nelle ultime stagioni è stata registrata una continua e costante crescita del numero degli occupati parallelamente a quella mostrata per le richieste delle produzioni anche internazionali.
Un corso specialistico riguarda la virtual production per film, serie TV e la sezione commerciale. Due edizioni per il master riservato a una trentina di interessati. 8 mesi per 510 ore complessive di didattica formativa, in cui la parte teorica sarà affiancata da un’ampia fase di laboratorio.
Conoscenze e saperi fra passato e presente. Programma formativo per utilizzare gli strumenti più innovativi, immagazzinare le tecniche, studiare le tecnologie digitali per la gestione degli archivi. E i laboratori dell’Archivio Storico Luce, uno dei più importanti dell’intera Europa, per l’occasione, apriranno le porte per ottenere le necessarie nozioni tecnico-metedologiche e di operare con gli specializzati nella conservazione, nella tutela, nel restauro e nella digitalizzazione dei film e, in generale, dell’audiovisivo. Un patrimonio da non disperdere. Assolutamente.
In collaborazione con la Fondazione MAXXI, invece, è prevista la preparazione e l’aggiornamento sulla conservazione, il restauro, la documentazione, l’archiviazione e la gestione dei dati delle opere sia in forma analogica che in quella digitale. I primi corsi riguardano la Next Generation Lawyer in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia e BeRight. Gli approfondimenti sono rivolti soprattutto alla normativa, alla fiscalità e alla regolamentazione dell’audiovisivo a partire dai profondi cambiamenti del settore e dell’aumentata complessità nella gestione della contrattualistica e degli adempimenti amministrativi.

Condividi

Lascia un commento

Cinema

Il Festival degli archivi

Rinnovato l’appuntamento con l’originale rassegna promossa da AAMOD al cinema ‘Intrastevere’, ma anche all’Accademia di Spagna, all”Alcazar’, al Tempio del Bramante e a vicolo Moroni Condividi

Condividi
Read More
Cinema

Proprietà intellettuale

Incontro nella capitale promosso dalla FAPAV, la Federazione per la Tutela delle Industrie dei Contenuti Audiovisivi e Multimediali. Chieste le normative sul diritto d’autore e sull’intelligenza artificiale Condividi

Condividi
Read More
Cinema

Luce su un secolo di storia. Dell’Italia

L’Archivio di Cinecittà conserva un patrimonio inestimabile fra foto e filmati dei costumi e delle vicende politiche del nostro Paese fin dal 1924. Molteplici le iniziative in programma per celebrare l’avvenimento Condividi

Condividi
Read More