Il Master di SAFE

Consegnati i riconoscimenti ai giovani partecipanti all’approfondimento energetico-ambientale

Con i risultati della ricerca, ‘Ritratto del consumatore di energia elettrica: una indagine tra conoscenze e percezione’, illustrati nel suggestivo spazio del Tempio di Adriano di piazza di Pietra, a Roma, si è conclusa la diciannovesima edizione del Master promosso e organizzato da SAFE in ‘Gestione delle Risorse Energetiche’. L’approfondimento formativo specializzato di SAFE, Sostenibilità Ambientale Fonti Energetiche, è una importante occasione di incontro e di scambio fra il mondo accademico, delle istituzioni e di quello produttivo.
Al programma del Master, infatti, sono state coinvolte aziende e associazioni impegnate nel settore dell’energia; della raccolta, dello smaltimento e del riciclo dei rifiuti e della ricerca. Il piano prevedeva qualificati interventi energetico-ambientali con l’interesse rivolto alla gestione, all’aspetto economico-finanziario, normativo e
tecnico. L’attività didattica era affidata a un team di docenti di cui facevano parte manager, professionisti e operatori dell’industria e della consulenza e rappresentanti delle istituzioni e della scuola. La frequentazione dei giovani aveva come obiettivo, fra l’altro, l’integrazione e il potenziamento delle conoscenze e delle competenze anche in relazione alle necessità e alle richieste di figure professionali da parte delle maggiori realtà del settore.
L’iniziativa è stata aperta dagli interventi del presidente di SAFE Raffaele Chiulli e da quello di Elettricità Futura Simone Mori, una struttura che raggruppa alcune aziende del settore. Appuntamento anche per individuare i migliori comportamenti in modo da migliorare la conoscenza del consumatore sui temi dell’energia
e per rafforzare il rapporto fra cliente e fornitore.
La giornata è stata completata dalla consegna dei riconoscimenti ai partecipanti della diciannovesima edizione del Master sostenuto, fra gli altri, dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e, poi, da Acquirente Unico; ENEA; ISPRA; Gestore dei Mercati Energetici; AITEC; Assocarboni; Assoconsult; Assogas; Assomineraria; Comieco; Conai; Consorzio Obbligatorio Oli Usati; COREPLA; Elettricità Futura; Sogesid; Unione Petrolifera e Utilitaria.

Condividi

Lascia un commento

Ambiente

La gestione dell’acqua

Convegno nella Sala della Protomoteca del Campidoglio sulla preziosa e vitale risorsa. Attenzione sulla dispersione, sullo spreco e sulle reflue. Intanto nel 2026 Roma ospiterà l’importante Forum Euromediterraneo Condividi

Condividi
Read More
Ambiente

Oli usati e rigenerati

Positiva l’attività del CONOU, che nel 2023 ha aumentato la raccolta e la quantità riciclata. Il settore è leader in Europa. Un modello che potrebbe essere anche esportato in altri paesi dell’Unione Condividi

Condividi
Read More
Ambiente

L’ecologia nelle idee

‘Cento storie italiane di energie rinnovabili’ sono segnalate e raccolte dall’ENEL e dalla Fondazione Symbola e alcune raccontate nel corso di un incontro promosso nella capitale Condividi

Condividi
Read More