La cucina peruviana

Settimana da Eataly all’ex Terminal dell’Ostiense di Roma dedicata alle specialità e alle bibite del paese sudamericano

Contatto. Una settimana con i colori, i sapori e i profumi della cucina peruviana. L’occasione è l’allestimento in uno spazio al piano d’ingresso di Eataly all’ex Terminal dell’Ostiense, a Roma, da sfruttare per gli appassionati, ma anche per i semplici curiosi fino al prossimo 29 luglio. L’iniziativa è sostenuta dall’Ambasciata del Perù in Italia rappresentata da Luis Iberico Nunez; dal Consolato Generale e dalla Camera di Commercio Italiana nel paese sudamericano. La settimana della cucina peruviana a Eataly è stata ideata e organizzata da Federico Solari Recavarren.
Una cultura gastronomica, quella peruviana, chiaramente influenzata e caratterizzata dalle varie e variegate presenze che negli anni hanno stanziato nell’area, fra cui spagnole; africane; francesi, ma anche cinesi, soprattutto cantonesi; giapponesi e italiane. Il mix è proposto nei due principali pasti della giornata dallo chef Adolfo Perret, massimo divulgatore e rappresentante della diffusione della cucina del Perù nel mondo. Accanto al ristorante peruviano è attrezzato un vero e proprio mercato dove i visitatori possono scoprire ed eventualmente acquistare i prodotti agroalimentari e naturali del grande paese sudamericano. Molteplici le combinazioni dei piatti a base soprattutto di riso; patate; pesce; carni di manzo, maiale e pollame e quinoa, considerato l’alimento più completo della gastronomia internazionale. Non mancano le varietà di frutta, l’utilizzo del peperoncino e delle altre spezie e cocktail vegetali con aggiunta di salsa a base di formaggio fresco e alcoliche, fra cui il classico Pisco con acquavite peruviana, albume d’uovo, lime e zucchero. Per il 28 luglio, Festa Nazionale del Perù, sono attesi degli extra della tradizione locale e originali dessert.
Il programma non prevede solo assaggi e degustazioni di bevande e pietanze, ma anche incontri, convegni e workshop. Il 25 luglio, dalle 18 e 30, conferenza del sous con lo chef Luis Alberto Rodriguez su ‘Il peperoncino nella cultura peruviana: miti e verità su un prodotto ancestrale e magico’. Il giorno dopo, sempre dal tardo pomeriggio, Federico Solari e Riccardo Rossi, rispettivamente rappresentante europeo del Comité
Vitivinicola della Sociedad Nacional de Industrias e head bartender di Freni e Frizioni, coordinano la masterclass ‘Pisco-Fine Spirit, the essence of Perù!’. Venerdì 27 luglio showcocking dello chef Perret con l’ambizioso e attrattivo filo conduttore ‘Passato, presente e futuro della cucina peruviana’. Un percorso alla scoperta degli alimenti e dei piatti del paese sudamericano. A conclusione della rassegna un classico Pisco Party. Il Pisco, l’acquavite ottenuta dalla distillazione del mosto d’uva fermentato, è possibile da apprezzare anche all’Enoteca di Eataly e al momento dell’aperitivo nel settore ‘Pane&Vino’.

Condividi

Lascia un commento

Attualità

La storia e il fascino delle auto

Varata la ‘Carta dei principi per il restauro, la conservazione e la tutela’, che è stata illustrata dal presidente dell’ACI Angelo Sticchi Damiani. Inaugurato anche lo spazio espositivo nella Galleria ‘Filippo Caracciolo’ Condividi

Condividi
Read More
Attualità

I cantieri della rigenerazione urbana

Annuale Assemblea dell’ANCE, l’Associazione Nazionale dei Costruttori Edili, con la relazione della presidente Federica Brancaccio e il riferimento posto a ‘La prospettiva’. Chieste normative e risorse economiche Condividi

Condividi
Read More
Attualità

Un mare di avventure

Giunti Scuola ha consegnato a tremila classi delle elementari un kit ludico-informativo sulla riscoperta, la salvaguardia e la valorizzazione della preziosa risorsa del pianeta con le storie di Lupa Marina. La replica da settembre Condividi

Condividi
Read More