L’oro liquido del Lazio

Consegnati i riconoscimenti per ‘Roma EVO’, il concorso per i migliori oli extravergine di oliva di tutta la regione, a cui hanno partecipato 53 aziende

 

Giornata di celebrazioni per i trent’anni tondi tondi del Premio ‘Roma EVO’ e di festa per la consegna dei riconoscimenti alle aziende prescelte da una competente giuria nelle molteplici sezioni previste. 23 i premi assegnati alle realtà produttive di tutte le cinque province del Lazio. L’appuntamento per l’epilogo del concorso è stato promosso e organizzato nella suggestiva Sala del Tempio di Vibia Sabina e Adriano della Camera di Commercio di Roma. I riflettori sono rivolti ai ‘migliori extravergine di oliva del Lazio’.
53 le aziende che hanno partecipato all’ormai tradizionale iniziativa con 62 etichette. L’area di Viterbo è la più presente con 19 bottiglie, poi quella di Roma con 15, di Latina con 14, di Rieti con 9 e di Frosinone con 5. Sotto le luci della ribalta le prime due classificate per le cinque denominazioni regionali: Canino DOP, Colline Pontine DOP, Olio di Roma IGP, Sabina DOP e Tuscia DOP.
Nella sezione ‘Extravergine’ i premi sono andati all’ARS AVI di Fabrizio Petrecca di San Vittore del Lazio, Frosinone (Fruttato Leggero), all’Oleificio Sociale Cooperativo di Canino, Viterbo (Fruttato Medio) e alla Biologica Adria Misiti di Sabaudia, Latina (Fruttato Intenso).
Nella categoria ‘Canino DOP’ le preferenze hanno esaltato il Frantoio ‘Gentili’ di Farnese (Fruttato Leggero), l’Azienda di Mirella Mazzi di Ischia di Castro (Fruttato Medio) e l’Oleificio Sociale Cooperativo di Canino (Fruttato Intenso).
Nel comparto ‘Colline Pontine DOP’ le strutture preferite sono state l’Agricola ‘Casino Re’ di Filomena Coletta di Sonnino, Latina (Fruttato Medio) e l’Agricola Cosmo Di Russo di Gaeta (Fruttato Intenso).
Per l”Olio di Roma’ la festa è per l’Agricola della capitale Alessandro Donati (Fruttato Medio) e per quella Biologica Americo Quattrociocchi di Alatri, Frosinone (Fruttato Intenso).
Nella produzione del ‘Sabina DOP’ le scelte hanno premiato l’Azienda ‘Collearcone’ di Montopoli, Rieti (Fruttato Leggero) e il Frantoio Oleario dei Fratelli Narducci di Moricone, hinterland romano (Fruttato Medio).
Per il ‘Tuscia DOP’ spazio all’Agricola Sciuga di Montefiascone, Viterbo (Fruttato Leggero), all”Etruscan Kantharos’ di Flavia Gelsomini di Canino, che ha ricevuto anche il premio annuale di ‘Giovane imprenditore’ (Fruttato Medio) e alla cooperativa ‘Colli Etruschi’ di Blera (Fruttato Intenso).
Altre premiazioni hanno riguardato il ‘Miglior Olio Biologico’, il ‘Miglior Olio Monovarietale’ e il ‘Miglior Olio ad Alto Tenore di BH Polifenoli e Tocofenoli’ assegnati ai prodotti di Americo Quattrociocchi. Per la ‘Migliore confezione-Premio •Tonino Zelinotti•’ il riconoscimento è finito alla Cooperativa ‘APPO’ di Canino, Viterbo. Il premio ‘Grandi Mercati’ è stato consegnato all’Oivicola di Canino. Per l”Impresa Femminile’ è stata indicata la Biologica di Adria Misiti e per la ‘Critica’ l’Oleificio Sociale Cooperativo di Canino con l”Extravergine’.
I controlli e le verifiche sui campioni proposti dalle varie aziende sono stati effettuati dal laboratorio Chimico-Merceologico della Camera di Commercio. Il Lazio è la quinta regione per quantità produttiva e un po’ più su nella graduatoria nazionale per qualità. Quasi 83 mila gli ettari destinati alla particolare coltura. 127.865 le aziende impegnate e 319 i frantoi operativi, soprattutto di contenute dimensioni. Quest’anno saranno 14 le etichette del Lazio presenti alla selezione finale dell”Ercole Olivario’. La regione, così, ha conquistato la leadership fra le 17 partecipanti. Nelle stagioni precedenti gli oli del Lazio sono saliti sul podio della qualità dell”Ercole Olivario’ in ben 29 occasioni della trentina di edizioni organizzate.

Condividi

Lascia un commento

Attualità

Un mare di avventure

Giunti Scuola ha consegnato a tremila classi delle elementari un kit ludico-informativo sulla riscoperta, la salvaguardia e la valorizzazione della preziosa risorsa del pianeta con le storie di Lupa Marina. La replica da settembre Condividi

Condividi
Read More
Attualità

Una lavanderia nel sottovia

Straordinaria scoperta durante i lavori per la pedonalizzazione di piazza Pia fra Castel Sant’Angelo e via della Conciliazione. Sarà smontata e collocata nei vicini giardini. I tempi della fine degli interventi dovrebbero essere rispettati Condividi

Condividi
Read More
Attualità

La Strada della Contessa

Riattivato in anticipo il collegamento terra-mare fra l’Umbria e le Marche della Statale 452 chiuso per otto mesi per interventi di riqualificazione. Iniziative per rivitalizzare l’economia, il turismo e il commercio delle realtà da Gubbio all’Adriatico Condividi

Condividi
Read More