Formazione digitale

Inaugurate a Vitinia con i fondi del PNRR un paio di strutture riservate ai disabili. Saranno almeno due per ogni municipio della capitale

Il Comune di Roma anticipa con gli investimenti del PNRR, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, le relative inaugurazioni. La prima di una trentina a sostegno delle persone con disabilità per un totale di 21 milioni di euro. Lo scorso 30 marzo il Campidoglio, attraverso l’Assessorato alle Politiche Sociali, aveva presentato al Ministero del Lavoro 68 progetti, di cui un paio per municipio. È il primo taglio del nastro con gli stanziamenti disposti e disponibili nel PNRR nel Lazio e certamente fra i vertici della particolare graduatoria nazionale ed europea.
È stato il sindaco Roberto Gualtieri e la responsabile alle Politiche Sociali Barbara Funari a ufficializzare a Vitinia, nel Nono Municipio della capitale, la disponibilità di un paio di immobili, che saranno a disposizione di dodici persone disabili “per avviare percorsi di autonomia ed acquisire competenze digitali per la formazione e per l’impegno lavorativo”. Roberto Gualtieri ha rilevato “l’importante impegno e il significativo modello di procedura e di collaborazione fra Roma Capitale, aziende pubbliche e rete sociale per offrire e assicurare a tutti gli stessi diritti, anche e soprattutto alle persone più fragili”.
Al numero civico 12 di via Gemmano erano presenti anche Michela Micheli, direttore del Dipartimento Politiche Sociali; Teresa Maria Di Salvo e Luisa Laurelli, rispettivamente presidente e assessore alle Politiche Sociali del Nono Municipio e Massimiliano Monnanni, responsabile dell’Asilo ‘Savoia’. E proprio con l’Azienda Pubblica dei Servizi alla Persona l’amministrazione comunale ha avviato un monitoraggio delle strutture disponibili fra quelle inserite nel patrimonio di Roma Capitale, compresi gli eventuali immobili sottratti alla criminalità organizzata.
L’accordo è stato sottoscritto per la valutazione delle condizioni abitative, l’adeguamento degli spazi con lavori di ristrutturazione e attuazione di interventi socio-assistenziali per i futuri frequentatori. Il progetto è il risultato di una attiva collaborazione fra il Dipartimento Politiche Sociali e della Salute di Roma Capitale, il Nono Municipio e le aziende pubbliche come l’ASP, che ha consegnato le strutture dopo la fase degli interventi di manutenzione e riqualificazione. All’esterno è stata anche allestita una serra.
“Questo è solo un primo intervento, che potrà essere utile anche nella formazione universitaria. È la dimostrazione dell’opportunità che le amministrazioni pubbliche hanno per migliorare e aumentare i servizi. La capitale offrirà le stesse opportunità anche in altre aree periferiche della città”, ha ricordato l’assessore Barbara Funari, che ha lanciato l’originale proposta “di aggiungere una nuova ‘R’ al PNRR per identificare Roma”.

Condividi

Lascia un commento

Attualità

La Strada della Contessa

Riattivato in anticipo il collegamento terra-mare fra l’Umbria e le Marche della Statale 452 chiuso per otto mesi per interventi di riqualificazione. Iniziative per rivitalizzare l’economia, il turismo e il commercio delle realtà da Gubbio all’Adriatico Condividi

Condividi
Read More
Attualità

Spesa pubblica e divario sociale

L’autonomia regionale differenziata è stata analizzata durante l’incontro promosso nella capitale all’Accademia Nazionale dei Lincei di Palazzo Corsini da economisti e docenti universitari Condividi

Condividi
Read More
Attualità

I progetti del PNRR

Approfondimento sulle risorse disponibili e sulle scadenze per la realizzazione con i rappresentanti delle istituzioni, delle amministrazioni pubbliche locali e delle Imprese Condividi

Condividi
Read More