Un palco di suoni

Una sessantina di esibizioni per la stagione estiva alla Casa del Jazz. Concerti e spettacoli con i migliori interpreti dal 7 giugno al 5 agosto

 

Una sessantina di serate dal 7 giugno al 5 agosto arricchiscono il programma proposto dalla ‘Casa del Jazz’. La stagione estiva di concerti e spettacoli proposti dalla Fondazione Musica per Roma è stata illustrata dall’amministratore delegato Daniele Pitteri proprio nella suggestiva cornice di via di Porta Ardeatina sequestrata alla criminalità. Un cartellone variegato nei generi musicali che saranno proposti con una dedica iniziale rivolta ad Armando Trovajoli a dieci anni dalla scomparsa. Mercoledì 7 giugno alle ore 21 sul rinnovato palcoscenico esibizione della ‘Dino e Franco Piana Jazz Orchestra’ con interventi di Roberto Gatto, Rosario Giuliani, Fabrizio Bosso ed Enrico Pieranunzi. L’8, ‘La musica insieme’, con Stefano Di Battista, Nicky Nicolai e lo scrittore Erri De Luca. Il giorno successivo il primo degli appuntamenti extra, curati dall’Associazione ‘Ossigeno’, che prevedono note di jazz intervallate da testimonianze sulle forme di censure. ‘Storie di ordinaria censure. Mafia e guerra’ con il ‘Vittorio Mezza Trio’, Lirio Abbate e Giampaolo Cadalanu e, l’altro, il 12 giugno su ‘Le notizie incredibili’ con Attilio Bolzoni, oltre a Vittorio Viviani e il sound della ‘Jazz Campus Orchestra’ diretta da Massimo Nunzi. L’ingresso è gratuito.
Il programma di ‘Summertime’ prevede alcune rassegne come ‘I concerti nel parco’, dal 2 al 24 luglio. Sette serate “contaminate” da altri interventi, al di là della musica, come ‘Giovannin senza paura’, dedicata alle ‘Fiabe Italiane’ di Italo Calvino nel centenario della nascita con Stefano Fresi e Lucia Mascino; ‘Er Corvaccio de li morti’ con Lino Guanciale; ‘Avvenne a Napoli’ di e con Edoardo De Crescenzo e Julian Olivier Mazzariello; ‘StraMorganLive’ con il ritorno del cinquantenne milanese fondatore dei ‘Bluvertigo’, all’anagrafe Marco Castoldi; ‘Comizi d’amore contemporanei’ con Paolo Crepet e ‘Dancefloor. Il mondo in pista’ con l”Orchestra di Piazza Vittorio’ a chiudere la rassegna arrivata alla trentatreesima stagionalità.
‘Fauves’ è il festival di musica d’avanguardia promosso con la Rai, in particolare con RadioTre. La prima edizione è stata consumata lo scorso ottobre per un’unica data dedicata ai venti anni di ‘Battiti’, un programma proprio di RadioTre. Una minirassegna intervallata dai dj set della coppia italo-peruviana ‘La diferencia’.
‘Una striscia di terra feconda’ è la kermesse franco-italiana, ormai tradizionale, che registra la ventiseiesima programmazione. Nel 2023 è articolata e ospitata alla ‘Casa del Jazz’, il 22 e il 23 luglio al Museo Archeologico di Palestrina, il 29 e il 30 luglio a Palazzo Farnese di Caprarola e dall’8 al 10 settembre all’Auditorium-‘Parco della Musica’, in particolare al Teatro Studio ‘Gianni Borgna’, con, fra l’altro, il ‘Premio SIAE’. È stato rivelato, inoltre, che il prossimo anno l’appuntamento potrebbe diventare ancora più internazionale con il coinvolgimento di polacchi e tedeschi.Un panorama che esalta la ‘Casa’ di via di Porta Ardeatina con la partecipazione dei migliori jazzisti italiani e di quelli di qualità internazionale, ma anche di alcuni strumenti che finiscono sotto i riflettori della ribalta con i musicisti del basso, della chitarra e del sassofono, ‘bass, guitar and sax’. Un’attenzione particolare sarà rivolta ai nuovi talenti italiani, ‘Rising stars’ e ai rispettivi progetti originali e alcuni sono stati prodotti dalla ‘Parco della Musica Records’, l’etichetta discografica della Fondazione Musica per Roma.
Lunga e prestigiosa la composizione dell’offerta, che prevede, fra l’altro, i suoni emessi da Roberto Gatto, Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Ares Tavolazzi, Gegè Telesforo chiamato anche a ricordare il locale romano ‘Big Mama’. Altri concerti vedranno sul palco anche Chiara Civello, Sergio Cammariere e James Senese.
Un’altra sezione della manifestazione è riservata alle nuove tendenze, ‘New Wawes’, con alcuni inediti per il nostro Paese, fra cui del giovanissimo duo Domi&JD Beck, del vibrafonista Joel Ross e del sassofonista James Brandon Lewis. E, poi, il batterista Makaya McCraven, la contrabbassista Rosa Brunello e le miscele musicali dei gruppi, ma anche di alcuni singoli interpreti sia italiani che internazionali.

Condividi

Lascia un commento

Musica

L”Harmoniae’ della Filarmonica

Svelata la stagione estiva dell’Accademia Romana programmata in via Flaminia dal 21 giugno al 4 luglio. Aumenta la collaborazione con le ambasciate e gli istituti internazionali di cultura. I palchi ne’I Giardini’ e nella Sala ‘Casella’ Condividi

Condividi
Read More
Musica

Musiche, canti e balletti

Definito il programma della prossima stagione dell’Accademia Filarmonica Romana con il nuovo direttore artistico Domenico Turi. Spettacoli allestiti anche al Teatro ‘Olimpico’ e all”Argentina” Condividi

Condividi
Read More
Musica

La Festa della Danza

Spettacoli gratuiti dal 10 al 16 giugno in tutti i municipi della capitale, soprattutto all’aperto, in piazze, giardini, parchi, ponti e cortili. Quasi centocinquanta le evoluzioni in programma con numerosi giovani protagonisti nel ‘Corpo Libero’ Condividi

Condividi
Read More