Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Un ricordo di Gabriella Mannina nel decimo anno dalla scomparsa di Nicola

I fedelissimi

di Gabriella Mannina

 

15 ottobre 2011.
Dove vi trovavate ? Chi era accanto a voi, in quel momento ? Chi vi ha informato ?
Sono sicura che tutti voi ricordiate questi dettagli di un giorno iniziato apparentemente come tanti altri, ma destinato a segnarci tutti inevitabilmente.
Io ero con mia madre e mio marito, in cerca di un regalo per il mio anniversario di matrimonio (che cade proprio il 15 ottobre). Per l’emozione di allora, ho difficoltà a ricordare chi sia stato a chiamarmi, probabilmente mia sorella.
Poi ho avvertito subito Fabrizione che ha pensato che io stessi scherzando.
Nei giorni successivi l’incontro con i parenti, poi con gli amici più cari: era così strano rivedersi al di fuori della tradizionale festa di compleanno o delle uscite “romane” per concerti, anteprime … o grandi mangiate.
Al funerale c’erano tutti. In quell’occasione sono stati messi da parte tutti i rancori, ognuno si è sentito libero di mostrare il suo lato più indifeso, senza aver paura di essere giudicato. Eravamo tutti una grande famiglia, tutti orfani dello stesso Capitano.
Sono passati dieci anni.
Il gruppo Facebook che porta il tuo nome è attivo ancora oggi. La tua rivista, FocusRoma – pensata e diretta da te – ha continuato a vivere.
Personalmente, ho sempre ritenuto che se anche tutti noi da allora non ci siamo più incontrati così spesso come accadeva un tempo, tuttavia siamo sempre rimasti legati da un filo invisibile: ci sentiamo ancora parte del tuo esercito.
Siamo sempre pronti a riscoprirti nei gesti e nei nostri ricordi quotidiani.
Ed io mi trovo a scrivere queste righe sia per omaggiare te, che per ritrovarmi abbracciata ai tuoi fedelissimi.
Manchi a tutti, Nicola. E, come sempre, siamo tutti in attesa che ritorni il nostro Capitano.

Pin It