Terra di cinema

La Regione Lazio anche nel 2022 sostiene il settore dell’audiovisivo soprattutto per internazionalizzare le produzioni

 

Confermato e raddoppiato. Il sostegno della Regione Lazio a favore delle produzioni audiovisive per rafforzare e migliorare la competitività e il relativo entourage geografico del settore e per sollecitare una maggiore visibilità internazionale delle destinazioni turistiche, ma non solo, di tutte le aree delle cinque province e una cooperazione con le attività straniere. L’annuncio è arrivato direttamente al presidente Nicola Zingaretti, che per ‘Lazio Cinema International’ ha previsto 10 milioni di euro invece di 5 milioni di euro come nella scorsa stagione suddivisi in un paio di bandi. “I fondi europei consentono l’apertura del Lazio al mondo. L’iniziativa ‘Lazio Cinema International’ in questi sette anni ha favorito la partnership fra le case cinematografiche italiane e le aziende audiovisive estere. L’investimento della Regione è stato di una sessantina di milioni di euro con i quali sono stati cofinanziati 154 lavori di qualità, soprattutto in questo periodo così delicato”.
E in quei momenti, ancora più delicati causati dai provvedimenti restrittivi decisi per cercare di contenere l’allargamento del numero dei contagi da Covid-19, “la Regione ha continuato a sostenere l’intero settore dell’audiovisivo nella consapevolezza dell’importanza strategica per Roma e per il Lazio. Infatti, anche in questi lunghi mesi di emergenza sanitaria, la Regione Lazio ha confermato la leadership nell’investimento all’intero comparto. Quasi 30 milioni di euro in un anno per affrontare la crisi e aiutare le sale cinematografiche a pagare gli affitti e a investire nella digitalizzazione e nell’efficientamento energetico”. Il Lazio è in cima in Italia per le imprese attive nel settore “cinema, radio e TV”; è seconda in Europa per investimenti a favore dell’audiovisivo dove vanta il 26,5% di società operative. Il 44% degli addetti del nostro Paese nel settore sono nel Lazio, le cui coproduzioni hanno raccolto 322 riconoscimenti, 411 nomination e 733 segnalazioni per il livello di qualità. 220 le case straniere, rappresentanti di 33 paesi, sono state coinvolte nelle collaborazioni.
All’incontro per illustrare le novità e le conferme del 2022 hanno partecipato, fra gli altri, il sindaco di Roma Capitale Roberto Gualtieri; il presidente dell’ANICA, l’Associazione Nazionale delle Industrie del Cinema, dell’Audiovisivo e muitimediali Francesco Rutelli e alcuni esponenti e rappresentanti dello spettacolo, cinematografico e teatrale, come Donatella Finocchiaro e Michele Placido. Gli interventi sono stati gestiti da Giovanna Pugliese del nuovo Ufficio Cinema della Regione impegnato a coordinare le varie sezioni del settore. Gualtieri ha confermato “l’interesse di Roma per l’intero comparto” sia per gli ineguagliabili scenari in grado di offrire che per gli Studios di Cinecittà. Opportunità importante “per l’immagine della Città Eterna nel mondo, spot per il turismo a cui sono strettamente collegati l’economia e il commercio”. Roma, dopotutto, è stata dichiarata dall’UNESCO ‘città della creatività per il cinema’, proprio per il suo patrimonio storico, produttivo e innovativo.
Confermato il sostegno alla prossima ‘Festa del Cinema’ di Roma, per il progetto di sceneggiatura ‘Dalla parola allo schermo’ (500 mila euro), alla distribuzione cinematografica (un milione di euro) e per la riqualificazione delle sale anche dei teatri e dei locali che ospitano le librerie. “Un modo per valorizzare la cultura, la creatività e le arti, fondamentali per la ripresa”, tutti aspetti “inseriti nella prossima programmazione pluriennale”. Interesse anche per la conservazione del patrimonio cinematografico e audiovisivo con il restauro e la digitalizzazione delle opere e per la formazione di nuove figure dello spettacolo frequentando l’Officina ‘Pier Paolo Pasolini’ e la scuola ‘Gian Maria Volonté’, che oltre al riferimento di via Greve, nella zona della Magliana, ha inaugurato anche quello in largo Ascianghi, nel riqualificato WeGil, teatro della presentazione della Regione Lazio.
ll bando prevede l’invio delle richieste esclusivamente attraverso la nuova piattaforma GeCoWEB Plus. Per ogni informazione è possibile contattare con l’800989796. Intanto è stato aperto un altro canale on-line: lazioterradicinema.it.

Condividi

Lascia un commento

Cinema

Ringiovanire e realizzare i sogni

Dal prossimo 21 agosto nei cinema italiani ’30 anni (di meno)’ di Mauro Graiani con Massimo Ghini, Nino Frassica, Antonio Catania e Claudio ‘Greg’ Gregori Condividi

Condividi
Read More
Cinema

Il DNA delle gag

‘Matrimonio con sorpresa’ è la commedia francese diretta da Julien Hervè con Didier Bourdon e Christian Clavier per la prima volta insieme. Nella sale cinematografiche della penisola dal prossimo 11 luglio Condividi

Condividi
Read More
Cinema

Il Festival degli archivi

Rinnovato l’appuntamento con l’originale rassegna promossa da AAMOD al cinema ‘Intrastevere’, ma anche all’Accademia di Spagna, all”Alcazar’, al Tempio del Bramante e a vicolo Moroni Condividi

Condividi
Read More