FocusRoma.it

 
 

Home

Album Attualità Cinema Mostre • Musica Sport Teatro
 
 
Giovani di ieri, oggi e domani
Postato il 12-11-2017 alle 14:10:22 di focusroma

AttualitàL'Agenzia Nazionale festeggia il decimo anno. È impegnata nella gestione dell'Erasmus

Attualità

L'Agenzia Nazionale festeggia il decimo anno. È impegnata nella gestione dell'Erasmus
GIOVANI DI IERI, OGGI E DOMANI


Festeggia i dieci anni di impegno l'Agenzia Nazionale per i Giovani, la struttura del Governo, che gestisce in Italia Erasmus+ e altre iniziative dedicate e riservate alle nuove generazioni. L'ANG è stata istituita nel 2007 su indicazione europea.
La ricorrenza è stata anche l'occasione per il direttore generale Giacomo D'Arrigo di sottolineare alcuni dei risultati ottenuti, fra cui gli oltre 92 milioni di euro investiti per gli under 30 e la partecipazione di 110 mila giovani in progetti di mobilità europea: il 21% riguardano chi ha minori opportunità e il 53% è al femminile. Vinta una Call Europea con l'idea 'Becoming part of Europe' sull'inclusione dei giovani migranti, riferimento del network delle agenzie del Vecchio Continente.
Il 2017 è stato l'anno delle ricorrenze: I sessant'anni dei Trattati di Roma ricordati qualche mese fa in Campidoglio e i trent'anni del Programma Erasmus, che ha consentito a migliaia di giovani di conoscere e crescere culturalmente e socialmente con gli indirizzi comuni di integrazione con altre realtà internazionali, in particolare europee.
Alcune esperienze sono state ricordate dai giovani di ieri a quelli di oggi e di domani nel suggestivo spazio del Tempio di Adriano di piazza di Pietra.
Al MAXXI, il Museo delle Arti del XXI secolo, nella sala 'Carlo Scarpa', è stato esposto il murales del diciassettenne venezuelano Santiago Di Gennaro. Nell'area dedicata al progetto di alternanza scuola-lavoro del Museo romano è apparsa la realizzazione del giovane sudamericano, appassionato d'arte, completata per la Settimana Europea della Gioventù dello scorso maggio.
L'ANG, che ha investito ogni risorsa disponibile, ha presentato oltre 4 mila e 500 progetti nel corso di questi dieci anni. Più di 62 mila i giovani stranieri accolti nel nostro Paese, in arrivo soprattutto da Bulgaria, Francia, Grecia, Polonia, Portogallo, Romania, Spagna e Turchia. La Spagna è la destinazione maggiormente preferita dai giovani italiani, poi Georgia, Gran Bretagna, Germania, Portogallo, Francia, Malta, Polonia, Albania, Grecia e Armenia. Agenzia impegnata anche nell'area del Bacino del Mediterraneo guardando i paesi nordafricani con cooperazioni attivate, fra l'altro, in Algeria, Egitto, Giordania, Israele, Libano, Libia, Marocco, Palestina, Siria e Tunisia.
I fondi sono stati distribuiti dall'Agenzia in ogni regione della nostra penisola con punte maggiori in Sicilia, quasi 14 milioni di euro e nel Lazio, oltre 12 milioni e 600 mila euro.
Sostegno e iniziative e manifestazioni culturali con l'obiettivo di valorizzare la partecipazione giovanile, fra cui ai festival Collisioni, Internazionale del Libro Tsobuk, di Cinema e Arti Visive e alle campagne sul risparmio energetico, 'M'illumino di meno'; contro la violenza sulle donne, 'Posto occupato'; sulla sicurezza stradale, 'Guarda la strada' e per la verità per Giulio Regeni. 790 mila euro sono stati destinati per i progetti nel recupero delle zone colpite dal terremoto. Il primo varato a Norcia vede il coinvolgimento di 230 giovani europei.
Nel corso della due giorni, 'Cosa vuoi fare da giovane?', sono intervenuti amministratori pubblici, rappresentanti del panorama della cultura, dello spettacolo, dell'arte, delle imprese e dello sport. Coriandoli di testimonianze dai ragazzi campioni del Mondo di calcio C2 della FIFDS, l'International Federation of Football for Down syndrome, che nella rassegna internazionale hanno perso una sola partita; da Fabio Zaffagnini, ideatore di Rockin' 1000; da Michele Tranquilli, autore del libro 'Una buona idea'; da Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti intervistato da Pierluigi Pardo e da Beatrice Venezi, la toscana di Lucca diventata nel 2015 il direttore d'orchestra più giovane della storia con i suoi 24 anni. Diventata e riconosciuta pianista al Conservatorio di Milano, la giovane artista, che compone oltre a dirigere, vanta già importanti esperienze e incarichi, fra cui alla Fondation Bulgaria Classic, al Teatro Bolshoi di Minsk, all'Orchestra Giovanile di Stato dell'Armenia e alla Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli. Beatrice Venezi il prossimo anno dovrebbe essere sul palco di Torre del Lago per il Festival Pucciniano, fra un impegno internazionale e l'altro.
Ricordi dell'altro ieri e progetti per i prossimi anni da parte del sottosegretario agli Affari Europei Sandro Gozi nelle risposte alle considerazioni giornalisticamente 'investigative' di Mia Ceran. Gozi ha ripercorso l'Erasmus parigino; l'importanza di queste iniziative, che hanno contribuito ad abbattere ostacoli e frontiere e favorito il libero scambio umano, sociale e culturale. Importante offrire sempre maggiori disponibilità economiche all'Unione Europea per sostenere esperienze non solo giovanili e rivedere, dopo l'uscita della Gran Bretagna dall'accordo europeo, la ripartizione dei 73 seggi. Gozi ipotizza che potrebbero essere assegnati attraverso una lista comune transnazionale per continuare a seguire e sostenere le idee europeiste dell'allora 'rivoluzionario' Altiero Spinelli.


 
Links Correlati
· Inoltre Attualità
· News by focusroma


Articolo più letto relativo a Attualità:
I voli dell'Airbee

Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico

Spiacente, non sono disponibili i commenti per questo articolo.
 
 
Realizzazione: Ambiente Media
Un ringraziamento a Gold Nuke per la collaborazione.
MisterNuke

Pagina generata in: 0.23 Secondi
 
 
:: fiblue3d phpbb2 style by Daz :: PHP-Nuke theme by www.nukemods.com ::