FocusRoma.it

 
 

Home

Album Attualità Cinema Mostre • Musica Sport Teatro
 
 
Musica antimafia
Postato il 08-10-2017 alle 17:54:24 di focusroma

MusicaLa fase finale della rassegna sostenuta da Libera a Cosenza il prossimo dicembre

Musica

La fase finale della rassegna sostenuta da Libera a Cosenza il prossimo dicembre
MUSICA ANTIMAFIA


Le finali sono in programma a Cosenza il prossimo dicembre, che prevede anche incontri e seminari con la partecipazione di numerosi studenti.
Il nome del vincitore assoluto dell'ottava edizione del Premio nazionale 'Musica contro le mafie' sarà rivelato a 'Casa Sanremo' durante il prossimo Festival della canzone italiana nel febbraio del 2018.
Le premesse riguardano la raccolta delle iscrizioni on-line. La scadenza è fissata al 6 novembre.
Dopo una prima fase di giudizio popolare attraverso i social network, in particolare Facebook, tre numerose commissioni, fra l'altro anche studentesca e tecnica, indicheranno i dieci finalisti di musica socialmente impegnata.
In palio, per il vincitore assoluto, il Premio 'Winner Tour' del valore di 15 mila euro destinati all'organizzazione di una serie di concerti e altri sostegni per promozione, produzione e studio messi a disposizione dai vari partner della rassegna.
L'iniziativa è promossa e organizzata dall'associazione Musica contro le mafie, in stretta collaborazione con Libera di don Luigi Ciotti e il sostegno, fra gli altri, della SIAE, la Società Italiana Autori ed Editori e della LegaCoop calabrese.
Non mancano gli interventi professionali per la manifestazione da parte di alcuni artisti, fra cui Paoli Belli; Simone Cristicchi; Teresa De Sio; Eugenio Finardi; Marlene Kuntz; Fiorella Mannoia e Paolo Rossi.
L'associazione Musica contro le mafie negli ultimi anni ha realizzato un libro con compact disc, 'L'Alternativa', un documentario contenente le testimonianze di artisti, scrittori, operatori e giornalisti.
Annunciata anche la campagna di crowd funding 'Dona per realizzare un libro e costruisci laboratori musicali per giovani di zone degradate'. Un libro di cento monografie di artisti italiani per la costruzione di laboratori musicali destinati a giovani considerati a rischio. "La musica diventi leva del passato e alternativa fondamentale". Il volume, che ospiterà i rappresentanti del mondo dello spettacolo impegnati nella lotta alla criminalità organizzata, sarà innovativo e socialmente utile. Emblematico il titolo, 'Musica contro le mafie-100 artisti per il cambiamento'.
Lo scorso anno la manifestazione nella città calabrese si è articolata in cinque giorni suddivisa fra il Teatro 'Morelli'; il MAM, il Museo delle Arti e dei Mestieri; l'Auditorium Guarasci e il Caffè Telesio.


 
Links Correlati
· Inoltre Musica
· News by focusroma


Articolo più letto relativo a Musica:
18 anni di canzoni napoletane

Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico

Spiacente, non sono disponibili i commenti per questo articolo.
 
 
Realizzazione: Ambiente Media
Un ringraziamento a Gold Nuke per la collaborazione.
MisterNuke

Pagina generata in: 0.16 Secondi
 
 
:: fiblue3d phpbb2 style by Daz :: PHP-Nuke theme by www.nukemods.com ::