FocusRoma.it

 
 

Home

Album Attualità Cinema Mostre • Musica Sport Teatro
 
 
Fuoripista. Adios Angel
Postato il 10-08-2017 alle 10:42:02 di focusroma

SportPer un incidente stradale a Ibiza scompare un big del motociclismo mondiale, lo spagnolo Nieto

Sport

Per un incidente stradale a Ibiza scompare un big del motociclismo mondiale, lo spagnolo Nieto
FUORIPISTA. ADIOS ANGEL


Il commosso abbraccio corale è stato rimandato probabilmente a dopo questo infuocato periodo estivo, a Madrid.
Il mondo del motociclismo veloce perde un altro pezzo della sua storia. Una figurina plurivincente, ben 13 mondiali, secondo nell'albo planetario di tutti i tempi solo all'italiano Giacomo Agostini, conquistatore di 15 allori.
Angel Nieto Roldàn ha chiuso anche con la vita terrena lo scorso 3 agosto a causa di un banale incidente stradale, tamponamento nei pressi di uno stop quand'era, dicono le cronache, prudentemente a bordo di un quad-bike sull'isola di Ibiza. Alcuni giorni ricoverato all'ospedale 'Nostra Signora del Rosario' con tanto di interventi chirurgici, che sembravano aver risolto i guai dovuti al forte trauma cranico e, invece, d'un tratto la situazione è precipitata fino alla fatale conclusione.
Nieto era nato a Zamora il 25 gennaio del 1947. In giovanissima età si era trasferito con la famiglia a Vallecas, quartiere della capitale spagnola e a 13 anni ha iniziato a mostrare interesse per il motociclismo concretizzato con l'ingaggio a Barcellona da parte della prestigiosa Derbi. L'esordio nel massimo circuito internazionale è datato 1964, nel Gran Premio di Spagna, sulla pista catalana del Montjuich a cavalcioni di un cinquantino. E' lo start di una fantastica carriera condensata in cifre strepitose: 90 gare vinte, 27 nella 50, una dell'80 e 62 nella 125; 139 podi; 1.782 punti mondiali conquistati; 34 pole position e 81 giri veloci. Una collezione raccolta fino al 1986.
Nieto, in particolare, ha trionfato nella classe più piccola nel 1969, nel 1970 e nel 1972 alla guida di una Derbi; nel 1975 su una Kreidler e l'anno successivo e nel 1977 su una Bultaco e nella 125 con la Derbi, 1971 e 1972; con la Minarelli, nel 1979 e nel nel 1981 e con la Garelli dall'82 all'84 per la favolosa tripletta. Esperienze poco decisive nella 250: 1974 con la Derbi; 1977 e 1978 con la Yamaha; 1981 con la Siroko-Potax e nel 1985 con la Garelli e nell'anacronistica 80, dove comunque nel 1985 è riuscito a vincere, con tanto di coppa e champagne finale, nel Gran Premio di Francia. Nell'82 ha provato anche nella massima versione motoristica, la classe regina, la 500 a cavallo di una Honda raccogliendo praticamente nulla per gli almanacchi e per la storia. Nel quasi infinito palmares del re delle piccole cilindrate figurano anche i successi nei campionati nazionali nella 50 e nella 125 nell'anno sportivo 1967.
Insomma, nel periodo agonistico ha avuto collaborazioni con la Derbi, dal 1964 al 1972 e poi anche nel 1974; con la Morbidelli; la Kreidler; la Bultaco; la Bridgestone; la Minarelli; la Garelli; la Ducados e la Honda.
Messaggi e ricordi sono partiti e arrivati in questi ultimi giorni da tutti i protagonisti del motomondiale di ieri e di oggi, fra cui dello spagnolo Marc Marquez e di Valentino Rossi, da tempo impegnati a inseguire, almeno numericamente, i primati di Nieto, che, scaramanticamente, diceva ''di aver vinto 12+1 titoli mondiali''.


 
Links Correlati
· Inoltre Sport
· News by focusroma


Articolo più letto relativo a Sport:
Le piscine di Pietralata

Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

 Invia questo Articolo ad un Amico Invia questo Articolo ad un Amico

Spiacente, non sono disponibili i commenti per questo articolo.
 
 
Realizzazione: Ambiente Media
Un ringraziamento a Gold Nuke per la collaborazione.
MisterNuke

Pagina generata in: 0.15 Secondi
 
 
:: fiblue3d phpbb2 style by Daz :: PHP-Nuke theme by www.nukemods.com ::