Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Dal 20 al 31 marzo al Teatro Anfitrione uno spettacolo a scopo di beneficenza

In un giorno di torrida estate, il destino di un giovane accusato di parricidio è in mano a dodici giurati chiusi in una stanza soffocante, a fianco dell’aula del tribunale. La decisione deve essere presa all’unanimità e il confronto è acceso. I dodici si fronteggiano convinti di essere nel giusto. Si analizzano prove, testimonianze, pareri. Insieme a una verità difficile da cogliere, emergono personalità diverse, viene messa a nudo la complessità dell’essere umano con tutte le sue paure e le false certezze. In quell’unica occasione, lo sforzo collettivo sarà quello di far convergere il pensiero di tutti in un unico decisivo giudizio.
Durante lo spettacolo verranno raccolti dei fondi a favore dell'associazione Mary Poppins, che opera nel reparto di oncologia pediatrica del policlinico Umberto I di Roma.
"La parola ai giurati" di Reginald Rose presentato dalla Compagnia del Delfino. Regia di Giuliano Baragli. Con: M. S. Anaclerio, M. Anaclerio, G. Caraccio, F. Cenci, V. Cicero, A. Digirolamo, A. Ferrucci, S. Filoni, A. Messina, A. M. Monaco,
L. Pravato, F. Veneziano.
Teatro Anfitrione (Via di San Saba 24 - Roma).
Orari spettacolo: dal martedì al sabato ore 21:00; domenica ore 18:00.
Biglietti: dal martedì al giovedì € 12,00; dal venerdì alla domenica € 15,00.
Info: 06/5750827 - www.teatroanfitrione.it - Prenotazioni: www.teatroanfitrione.it/contatti, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. Tel. 3893114011 (SMS o Whatsapp).

Pin It