Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Stampa

Sabato 15 e domenica 15 al Teatro Verde uno spettacolo per sostenere la lotta all'Alzheimer

Fulmini e saette! Zeus si è arrabbiato: qualcuno ha osato rubare il sacro fuoco degli dei e lo ha regalato agli uomini.
Chi è stato?
Su chi ricadrà la terribile vendetta del re degli dei? La nostra storia comincia dalla fine: Prometeo (ebbene si è stato lui!)​ ​giace incatenato ad una roccia tormentato da un’aquila ​che gli rode il fegato. La tragedia-commedia di Prometeo viene raccontata con un piglio ironico ma mai parodistico, in cui si percepisce l’audacia degli uomini e la prepotenza degli dei, incarnati in Zeus capriccioso quanto potente, invincibile quanto vendicativo.
Le uniche armi a disposizione di Prometeo e degli uomini sono il coraggio e l’ironia. Basteranno? Come ogni tragedia che si rispetti, anche qui troveremo un coro: le tre Arpie ci accompagneranno per tutta la narrazione, confondendo il coro tragico con quello musicale…
Tra le incredibili scene e i coloratissimi costumi di Santuzza Calì, gli attori interpretano un esercito di personaggi, sdoppiandosi, alle volte triplicandosi in una giostra di cambi vorticosi e inattesi, per poi alla fine, al momento degli applausi, sorprendere il pubblico rivelando che in realtà erano solo in due!
Di L. Mattia, A. Pavignano; con Giovanni Bussi e Andrea Calabretta​; regia di Armando Traverso; ​musiche originali di Enrico Biciocchi; Scene, costumi e burattini di S​​antuzza Calì.
Spettacolo vincitore del Premio Città di Padova 2013 e del Premio Rodari per il teatro (Omegna 2017).
Orario spettacoli: Sabato 16 marzo ore 17:00; Domenica 17 marzo replica straordinaria ore 17:00, per sostenere l'associazione Alzheimer Roma – Onlus (il ricavato sarà interamente devoluto per il progetto “La cima dell'ancora” www.alzheimeroma.it)
“La cima dell'ancora” è un progetto per non dimenticare che i malati sono persone. Chi si ammala in età giovanile inizia purtroppo un percorso di isolamento e di emarginazione, che porta solo al peggioramento della malattia. L’obiettivo del progetto, creato dalla nostra Associazione d’in
tesa con la Caritas Roma e finanziato da Unicredit, è evitare questo isolamento, restituendo fiducia al paziente, per sostenerlo e dargli la possibilità di un recupero per quanto possibile efficace.
 Biglietto intero € 10,00 biglietto ridotto € 9,00; Abbonamento a 5 spettacoli € 40,00.
Green Card: 10 biglietti € 90,00; 15 biglietti € 130,00; 20 biglietti € 160,00.
Teatro Verde, teatro dei bambini e dei ragazzi di Roma dal 1986 (Circ. ne Gianicolense, 10 di fronte Stazione Trastevere).
Info: 06.5882034 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.www.teatroverde.it

Categoria: Teatro