Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Terzo trionfo mondiale nello snowboard di Michela Moioli, che ricorda i disagi anche familiari per il Coronavirus

Il pensiero è per l'Italia, da settimane impegnata a contrastare la diffusione e cercare soluzioni per l'annullamento del temibile Covid-19 e, in particolare, per il nonno ricoverato in un ospedale lombardo con l'intera famiglia finita in quarantena. Michela Moioli sulle nevi svizzere di Veysonnaz ha alzato la terza Coppa del Mondo di snowboard cross. Un record per le italiane degli sport invernali. 2016, 2018, 2020 gli anni per il tris finora immortale, che potrebbe essere arricchito nel futuro, in quanto Michela Moioli solo la prossima estate sarà chiamata a spegnere le 25 candeline. Infatti, è iscritta dal 17 luglio del 1995 all'anagrafe del comune di Alzano Lombardo.
In Coppa del Mondo l'atleta dell'Esercito ha collezionato 32 podi grazie alle 15 vittorie, ai 9 secondi posti e agli 8 piazzamenti sul gradino più basso. Il primo successo risale al 17 febbraio del 2015, a Sochi, in Russia. Le note dell'inno di Goffredo Mameli sono risuonate per la pluricampionessa lombarda in Svizzera per abbellire di un altro trofeo la già carica mensola personale.
Michela Moioli, fra una Coppa del Mondo e l'altra, ha collezionato anche un oro all'Olimpiade Invernale di Pyeongchang nel 2018 e ben 6 medaglie mondiali, di cui una coppia di bronzo a livello giovanile, nel 2012 in Sierra Nevada e nel 2013 a Erzurum. Argento a squadre nel Mondiale open del 2019 a Park City e terzi posti individuali a Kreischberg nel 2015, in Sierra Nevada nel 2017 e a Park City nel 2019. Nella prova a squadre è stata affiancata da Omar Visentin. In Coppa Europa in 8 occasioni è salita sul podio, risultato di 3 vittorie nel 2012 a Breuil-Cervinia, Grasgehren e Cortina d'Ampezzo; di un secondo posto e di un poker di piazzamenti. Quattro i titoli italiani conquistati.
Ai Giochi dei pentacerchi multicolorati del 2018 è stata la prima italiana a far sventolare più in alto il tricolore nazionale precedendo la francese Julia Pereira de Sousa-Mabileau e la ceka Eva Samková. In quest'ultima edizione della Coppa del Mondo Michela Moioli ha trionfato nella metà delle sei gare disputate. Abissale il vantaggio sull'inseguitrice, la ventisettenne australiana di Melbourne Belle Brockoff.
 Nel marzo del 2018 ha incontrato al Quirinale il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il 19 dicembre dello stesso anno ha ricevuto al CONI anche il Collare d'Oro al Merito Sportivo per una disciplina, lo snowboard, inserita nel programma olimpico del 1998 e di quello paralimpico del 2014.
Lo snowboard è uno sport invernale praticato fin dagli anni Sessanta inizialmente negli Stati Uniti. È stato ideato come snurfer dall'ingegner Sherman Poppen per il divertimento dei figli, surfisti sulla neve. Esordio della specialità nel 1979, al Pando Ski L'offerta, nel Michigan, dove è stato organizzato il World Snurfing Championship.

Pin It