Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Atleticom We Run Rome a Caracalla. 10 km nell'ultimo giorno dell'anno. E la maglia tecnologicamente innovativa

Il via è previsto per le ore 14 dell'ultimo giorno dell'anno dalle Terme di Caracalla. Roma consuma l'intera programmazione sportiva con la nona stagionalità della We Run Rome, la corsa podistica di 10 chilometri promossa e organizzata dall'Atleticom con il sostegno del CONI; della FIDAL, che l'ha inserita nella lista Silver Label; della Regione Lazio e del Comune di Roma. Lo scorso anno oltre 9 mila e 300 sono stati i partenti, un fiume umano colorato, in questa occasione d'azzurro.
Dalle Terme di Caracalla i partecipanti arriveranno al Circo Massimo, quindi a piazza Venezia, via del Corso, piazza del Popolo con l'insidiosa salita verso il Pincio, Villa Borghese, guarderanno via Veneto, il Quirinale e il Colosseo e i Fori Imperiali alla ricerca del traguardo posto sempre alle Terme di Caracalla. Prevista anche una 'non competitiva' di 5 chilometri con il 'taglio' del percorso a piazza Venezia. La chiusura della manifestazione è orientata verso le ore 18 in modo da consentire la presenza ai vari festeggiamenti per l'arrivo del nuovo anno, il 2020, quello dell'Olimpiade giapponese di Tokyo. Alla partenza dovrebbe esserci, fra gli altri, anche Daniele Meucci, il vincitore della scorsa edizione alla conclusione di un'appassionante risalita, mentre in campo femminile il successo era andato alla favorita Lonah Chemtai Salpeter. È ancora provvisoria la lista dei partecipanti, almeno a sentire Camillo Franchi Scarselli, motore dell'ormai tradizionale appuntamento di San Silvestro. Nel 2018 sono state 45 le nazioni rappresentate. L'atleta più maturo aveva 81 anni. La Spagna con una sessantina di appassionati è stato il paese internazionalmente più presente.
La We Run Rome sarà anche l'occasione per testare la cosiddetta 'maglia intelligente' studiata e realizzata nell'ambito del progetto 'Sense Risc Project', in collaborazione fra l'Università del'La Sapienza', Campus BioMedico di Roma l'INAIL, l'Istituto Nazionale Assicurazione Infortuni sul Lavoro. La t-shirt, in pratica, è un laboratorio per la raccolta di importanti dati. Tre atleti-volontari avranno il compito di indossare la maglia-prototipo sensorizzata con la quale sarà possibile controllare l'andamento cardiaco e la cadenza del passo. Risultati raccolti e prontamente elaborati sfruttando un avanzato e innovativo sistema tecnologico. Il team, guidato da Maria Sabrina Sarto e Emiliano Schena, è riuscito a creare e ad apporre sul tessuto uno strato sensibile costituito da nanomateriali a base di grafene. All'iniziativa ha aderito l'INAIL, il cui presidente Franco Bettoni ha ricordato come "la ricerca sia fondamentale per la riabilitazione e il reinserimento sociale e per la salute e la sicurezza dei lavoratori".
La We Run Rome ha trovato l'intesa con la Comunità di Sant'Egidio per una raccolta-fondi al momento dell'iscrizione. La somma sarà utile nella preparazione della 'cena itinerante' del 31 dicembre e per chi è in difficoltà.
La corsa del pomeriggio di San Silvestro sarà valida per gli arbitri di calcio come terza tappa della Referee Run. Gianpaolo Calvarese, direttore di gare di serie A, promotore di Aperegina, sostiene il progetto di Libellula, fondata da Camillo Franchi Scarselli, per salvaguardare il patrimonio del territorio, in particolare gli ulivi. Al termine della corsa podistica ai primi romani arrivati del settore maschile e femminile sarà consegnato il Premio Libellula-Aperegina, rappresentato dall'adozione di un albero di olivo e di un'arnia.
Il punto di riferimento della prova del 2019 sarà l'ex caserma di via Guido Reni, riattivata come Videocittà, dove dal 27 dicembre, nella fascia oraria oscillante fra le 10 e le 21 e 30, sarà possibile ritirare l'occorrente per la partecipazione alla gara. Esclusivamente per i non residenti a Roma disponibilità straordinaria direttamente a Caracalla la mattina del 31 dicembre dalle ore 9 alle ore 13.

Pin It