Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Stampa

All'Olimpico di Roma quarta tappa della IAAF Diamond League con il meeting dedicato a Pietro Mennea

Una circumnavigazione planetaria caratterizzata da quattordici fermate per spettacoli sportivi nelle città rappresentative di tutti i continenti. La IAAF Diamond League del 2019 è iniziata lo scorso 3 maggio a Doha, in Qatar e concluderà lo show delle discipline di atletica leggera con una doppia finale, il 29 agosto in Svizzera, sulla pista di Zurigo e il 6 settembre in Belgio, a Bruxelles. Lo stadio Olimpico di Roma ospiterà la quarta tappa, dopo anche quelle della cinese Shanghai e della svedese Stoccolma. Edizione numero 39 del Golden Gala dedicato a Pietro Mennea, in programma il prossimo 6 giugno. Gli atleti, poi, saranno impegnati, via-via, in Norvegia, ad Oslo; in Marocco, a Rabat; negli Stati Uniti, a Palo Alto; in Svizzera, a Losanna; nel Principato di Monaco, a Montecarlo; in Inghilterra, a Londra e a Birmingham e in Francia, a Parigi.
All'Olimpico saranno previste affascinanti sfide con quasi tutti i migliori specialisti internazionali dei 200 metri; degli 800 metri; dei 5000 metri; dei 3000 siepi; dei 110 metri e dei 400 metri ad ostacoli; del salto in alto e del triplo e del lancio del peso nel settore maschile e dei 100 metri; dei 400 metri; dei 1500 metri; dei 400 metri ad ostacoli; del salto con l'asta e del lungo e del lancio del giavellotto in quello femminile.
Il direttore tecnico del meeting romano Luigi D'Onofrio ha comunicato, fra l'altro, gli azzurri che saranno presenti, al momento Filippo Tortu e Eseosa Desalu nei 200 metri; Yemaneberhan Crippa nei 5000 metri; Yohanes Chiappinelli nei 3000 siepi; Lorenzo Perini nei 110 metri ad ostacoli; Mario Lambrughi, José Bencosme e Lorenzo Vergani nei 400 metri ad ostacoli; Leonardo Fabbri nel lancio del peso e l'oro all'Europeo indoor nel salto in alto Gianmarco Tamberi. Nel settore femminile attese Raphaela Lukudo nei 400 metri; Ayomide Folorunso nei 400 metri ad ostacoli; Sonia Malavisi nel salto con l'asta e Sara Jemai nel lancio del giavellotto.
Numerose le medaglie olimpiche e mondiali che saranno in scena a Roma come anche tredici campioni all'Europeo del 2018 a Berlino. Attesa per la volata nei 200 metri maschili con la rivelazione americana Noah Lyles, il bronzo mondiale Jereem Richards di Trinidad&Tobago e il ventenne delle Fiamme Gialle Filippo Tortu. Non dovrebbe mancare lo spettacolo sulla pedana dell'alto con 'Gimbo' Tamberi, l'ucraino Bohdan Bondarenko, il canadese campione olimpico Derek Drouin e il giapponese Naoto Tobe.
Ancora spazio all'atletica paralimpica al Golden Gala; al Palio dei Comuni con la staffetta di giovani 12x200 e alle gare della categoria Master sia maschili che femminili sui 100 metri, sui 400 metri e sul miglio.
Nove, finora, i limiti mondiali stabiliti durante le molteplici edizione del Golden Gala, dal 2013 associato alla memoria dello sprinter di Barletta. Sull'Albo d'Oro figurano il francese Thierry Vigneron e il russo Sergey Bubka nel salto con l'asta; i marocchini Said Aouita nei 5000 metri e Hicham El Guerrouj nei 1500 metri e nel miglio e dell'africano del Kenya Moses Kiptanui nei 5000 metri e della norvegese Elsa Katrine 'Trine' Solberg-Hattestad nel lancio del giavellotto e Yelena Isinbaeva nel salto con l'asta.
La riunione inizierà intorno alle ore 14, ma il clou della IAAF Diamond League è previsto dalle ore 20. Il costo dei biglietti oscilla fra i 5 euro delle curve e dei Distinti ai 30 euro dell'area 'Arrivi' della Tribuna Monte Mario.

Categoria: Sport