Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Show a Roma per la tappa del Mondiale di FormulaE. Aumenta l'interesse per i motori 'puliti'

Settima tappa del Mondiale di FormulaE ospitato, dopo il grande successo dello scorso anno, a Roma. Il 13 aprile il sibilo dei sempre più potenti, sofisticati e performanti motori 'puliti' sfileranno nella zona dell'EUR. Sugli spalti attesi almeno 35 mila appassionati. Un numero maggiore rispetto allo scorso anno. Davanti allo schermo televisivo è stimato un seguito di oltre 35 milioni di persone di una novantina di paesi.
Al secondo appuntamento della serie, Roma E-Prix ha trovato un prestigioso abbinamento, compagno di viaggio dell'edizione 2019, la ben nota azienda Geox. Una collaborazione all'insegna dei valori della sostenibilità, dell'innovazione e della tecnologia. Un'altra attiva intesa è stata predisposta con Hawei, la società cinese impegnato nel settore delle comunicazioni. E sempre più in espansione planetaria.
Il presidente e ideatore del circuito automobilistico di alta prestazione e ricerca tecnologica Alejandro Agag, sostenuto da quello della FIA Jean Todt, ha sottolineato le novità, alcune assolutamente straordinarie, di questa quinta edizione del Mondiale. L'innovazione tecnologica consente in questa stagione di evitare il pit-stop con il cambio della monoposto intorno a metà gara. Le batterie, infatti, sono in grado di assistere i piloti per l'intera prova. Il circus è stato arricchito da altre importanti case automobilistiche, che hanno l'occasione per valutare soluzioni idonee e moderne anche per le auto da strada. Nove i marchi, fra cui l'Audi e le new entry BMW e Nissan, in attesa dell'ormai imminente ingresso nel Mondiale di Mercedes-Benz e Porsche nella prossima stagione. Sarà sicuramente utile per un ulteriore impulso allo sviluppo dell'intero panorama delle motorizzazioni elettriche.
Al di là delle case automobilistiche cresce anche l'interesse da parte dei piloti. La Spark Venturi, fra l'altro, ha ingaggiato per i prossimi tre anni il brasiliano Felipe Massa, ex guida della Ferrari. Il Mondiale 2019 ha acceso i motori lo scorso 15 dicembre in Arabia Saudita, sul circuito cittadino di Dir'iyya. I ventidue piloti delle undici scuderie saranno impegnati in tredici prove. Sei sono state consumate con vincitori e auto diverse a dimostrazione anche dell'equilibrio e dell'imprevedibilità delle corse. All'esordio ha vinto la BMW di Antonio Felix Da Costa. Il 12 gennaio a Marrakech, in Marocco, trionfo di Jérome D'Ambrosio alla guida di una Mahindra. In Cile, il 26 gennaio, sulla pista di Parque O'Higgins, successo di Sam Bird dell'Envision Virgin Racing. Il 16 febbraio, all'autodromo messicano 'Hermanos Rodriguez', affermazione di Lucas DiGrassi dell'Audi. A Hong Kong, sul circuito Central Harbourfront, il 10 marzo, la festa è stata riservata a Edoardo Mortara del team Venturi. Sull'anello cittadino cinese a Sanya il 23 marzo davanti a tutti è arrivato Jean-Eric Vergne della DS Techeetah. Un'altra particolarità di questo sorprendente inizio di stagione riguarda le pole position conquistate da piloti tutti diversi dal successivo vincitore della domenica.
Dopo Roma le monoposto sono attese in scenari altrettanto suggestivi e spettacolari come quelli di Parigi, di Montecarlo, dell'aeroporto Tempelhof di Berlino, di Berna e di Brooklyn. Negli Stati Uniti, a New York, il prossimo 14 luglio l'ultima e forse decisiva prova del Mondiale. Antonio Felix Da Costa guida la classifica del Mondiale con 62 punti davanti a Jérome D'Ambrosio con 61 punti e a Sam Bird e a Jean-Eric Vergne con 54. Punti alla top ten, da 25 punti a scendere. Bonus di 3 punti al pilota in pole e uno per il giro
veloce in gara a chi ha chiuso nei primi dieci. Nella classifica a squadre sono appaiate in testa l'Envision Virgin Racing e la Mahindra Racing con 97 punti, uno solo in più dell'Audi.
 All'EUR il via è previsto per le ore 16. In Italia il collegamento sulle frequenze di Italia1 è fissato alle ore 13. All'EUR è stato allestito un interessante Villaggio anche per sensibilizzare il grande pubblico sulla mobilità sostenibile. 'E-Village' aperto a tutti. Gli organizzatori hanno pensato anche alla riqualificazione del manto stradale di viale Europa e dintorni e all'installazione di tecnologici sensori per il controllo e la sicurezza, che resteranno a disposizione dell'utilità cittadina.

Pin It