Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Stampa

Saranno votati on-line i candidati alle varie categorie dell''Italian Sportrait'. L'11 marzo la serata finale alla LUISS

Non ci sono calciatori, rappresentati in Italia e in gran parte del mondo dello sport nazionalpopolare maggiormente diffuso e seguito, nella lista di nomination per assegnare l''Italian Sportrait', edizione 2019. Una quarantina i personaggi delle varie discipline suddivisi nelle otto categorie da premiare: 'Top'; 'Rivelazione' e 'Giovani' nella doppia versione maschile e femminile e i premi speciali per 'Il campione dei ragazzi' e quello per il 'Miglior film-fiction'. Per ogni settore saranno cinque i protagonisti di grandi risultati a livello internazionale da indicare attraverso il voto on-line digitando www.italiansportraitawards.it.
Il riconoscimento, arrivato alla settima stagionalità, esalta l'unicità dello sport, fra prestazioni ed emozioni, assolutamente equivalenti nelle discipline olimpiche e paralimpiche. La cinquina delle varie categorie, infatti, è composta da atleti, senza alcuna distinzione e differenza di specialità e formazione sportiva professionale e agonistica.
Alla definizione delle varie 'griglie' ha contribuito una numerosa giuria composta da giornalisti sportivi, rappresentati del mondo dello spettacolo e della cultura ed ex atleti. È possibile esprimere la propria preferenze fino al prossimo 17 febbraio. La serata finale per la consegna dei premi è prevista per l'11 marzo a Roma, nell'auditorium della LUISS, la Libera Università Internazionale degli Studi Sociali 'Guido Carli', di via Pola. I riconoscimenti sono stati realizzati in collaborazione fra la scuola delle Arti Ornamentali e la Bottega 'Mortet', che vanta un'esperienza secolare nella creazione e nella lavorazione dei metalli del settore dell'oreficeria. L'iniziativa è promossa e organizzata da Confsport Italia, il Forum Europeo delle Associazioni Sportive, Culturali e del Tempo Libero, guidata da Paolo Borroni.
Ricco di medaglie e prestigioso di primati, vittorie e podi negli appuntamenti internazionali il parterre in attesa dell'esito, dal quale emergono, oltre le assenze di calciatori e ciclisti, gli atleti delle specialità sportive che tradizionalmente appesantiscono le mensole espositive nazionali di trofei.

Sci di fondo; atletica leggera; canottaggio; golf e pallavolo, rispettivamente
con Federico Pellegrino; Filippo Tortu; il quattro di coppia formato da Filippo Mondelli, Andrea Panizza, Luca Rambaldi e Giacomo Gentili; Francesco Molinari e Ivan Zaytsev compongono la 'Top' maschile. In quella femminile spazio alla nazionale di pallavolo e ad Arianna Fontana, Sofia Goggia, Michela Moioli e Simona Quadarella specialiste nello short track, nello sci, nello snowboard e nel nuoto.
Nella categoria 'Rivelazione' la scelta è fra Matteo Berrettini, Pietro Codia e Alessandro Miressi, Alessio Foconi, Marco Lodadio del tennis, del nuoto, della scherma e della ginnastica artistica nella parte maschile e fra la coppia del sincro dei tuffi da 3 metri Elena Bertocchi e Chiara Pellacani; le sorelle del canottaggio Giorgia e Serena Lo Bue; la nazionale di pallacanestro 3x3; Mara Navarria, abile sulla pedana della scherma e la nuotatrice Margherita Panziera.
I 'Giovani' selezionati sono Giacomo Bertagnolli, plurimedagliato nelle varie discese alla Paralimpiade Invernale in Corea del Sud; Giacomo Casadei, equitazione; Thomas Ceccon, nuoto; Davide Di Veroli, scherma e Nicolas Castelnuovo e Alberto Zamariola, del duo di canottaggio. Le 'Giovani' da preferire sono Ilaria Cusinato del nuoto, Martina Favaretto della scherma, Martina La Piana del pugilato, Giorgia Speciale del windsurf e Giorgia Villa della ginnastica artistica.
'Il campione dei ragazzi', votato dagli under 16, vede la cinquina formata da Milena Baldassarri, ginnastica ritmica; Paola Egonu e Ivan Zaytsev, pallavolo; Carolina Kostner, pattinaggio artistico su ghiaccio e Simona Quadarella, nuoto.
Per il premio per il 'Miglior film-fiction' a carattere sportivo sono stati inseriti nella lista 'Come un delfino' con la regia di Stefano Reali; 'Il Pirata-Marco Pantani' di Claudio Bonivento; 'La mossa del pinguino' diretto da Claudio Amendola; 'Pietro Mennea, la Freccia del Sud' di Ricky Tognazzi e 'Veloce come il vento' di Matteo Rovere.
L'Albo d'Oro vanta presenze illustri, fra cui, Vincenzo Abbagnale, Ilaria Bianchi, Tania Cagnotto, Martina Caironi, Oxana Corso, Vincenzo Nibali, Antonella Palmisano, Gregorio Paltrinieri, Federica Pellegrini, Simona Quadarella, Valentino Rossi, Elisa Santoni, Valeria Straneo, Filippo Tortu, Beatrice Vio, Alex Zanardi e Ivan Zaytsev.
All'iniziativa è collegato il sostegno all'Associazione Sogni, che ha la base operativa nella provincia veneto di Treviso. La onlus è impegnata, per quanto possibile, a concretizzare i desideri e le aspirazioni dei bambini gravemente sofferenti e a rafforzare l'unione delle famiglie in situazioni e realtà difficili e complicate. L'Associazione trova le risorse esclusivamente dal volontariato sia per le collaborazioni che per gli impegni economici. Dal 2004, anno della fondazione, l'Associazione ha realizzato oltre duecento 'Sogni'. Nel 2018 ha donato per le necessità quasi 40 mila euro.

Categoria: Sport