Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Giornata di premiazioni al CONI dei protagonisti dello sport italiano nelle competizioni internazionali

Parata di protagonisti dello sport italiano nel prestigioso Salone d'Onore del CONI. Personaggi che hanno arricchito i medaglieri delle rispettive specialità e gli albi d'Oro in occasione dei molteplici appuntamenti internazionali. L'adunata è stata promossa dal Comitato Nazionale Italiano Fair Play, un'Associazione Benemerita riconosciuta dal CONI e impegnata con altre organizzazioni in 41 paesi europei e 120 nel mondo. Alla guida Ruggero Alcanterini, che ha ricordato l'importanza del 'Fair Play Day', a cui sono intervenuti, fra gli altri, il presidente del CONI Giovanni Malagò, ormai componente permanente del CIO e anche rappresentante della Commissione Sviluppo dello stesso Comitato Internazionale Olimpico e il direttore generale per la Prevenzione del Ministero della Salute Claudio D'Amario.
Passerella per la consegna dei riconoscimenti 'Fair Play' targati 2018 a Nino Benvenuti; Mauro Bergamasco; Francesco D'Aviello; André De La Roche; Giancarlo Peris; Giuseppe Gentile; Michele Maffei; Daniele Masala; Annalisa Minetti; Abdon Pamich; Nicola Pietrangeli e anche a Giovanni Malagò e a Roberto Fabbricini, presidente di CONI Servizi; a Fabio Frizzi, compositore musicale, fratello dello scomparso Fabrizio Frizzi e al coreografo Stefano Bontempi, artisticamente conosciuto come Steven B. Il maestro Frizzi e lo stesso Steven B. hanno anche presentato un'iniziativa combinazione coreutico-musicale, 'Put the ball and... run!'. Una esperienza con l'etichetta dell'etica condivisa e sostenuta da chi, fin dai Giochi di Roma 1960, aveva ritenuto di dover lanciare la palla e correre per ottenere un omaggio swing collegato allo sport, ai campioni, ai valori. Un messaggio soprattutto per i giovani sul rispetto delle regole, dell'avversario e di un corretto stile di vita.
Illustrata anche la 'Fair Play 4U' per le sinergie con associazioni, istituzioni e aziende. All'iniziativa collabora la Fattoria Didattica Tellus della famiglia Cottarella, realtà umbra, nella quale l'intera famiglia, composta da più generazioni, potrà trovare spazio, guidata dalla mascotte Cornellus Pallard e da Nonno Enos. Hanno aderito, fra gli altri, le Fiamme Rosse dei Vigili del Fuoco; le FICTS, Federation Internazionale Cinema e Televisioni Sportifs; l'ACSI, l'Associazione Cultura, Sport e Tempo Libero; l'Associazione Move; l'Accademia Nazionale dei Maestri dello Sport; l'APSP, l'Associazione Prestatori Servizi di Prestatori e CWFE, China World Football Expo. Al progetto hanno confermato la rispettiva collaborazione associazioni e gruppi sportivi; imprese e aziende ed esponenti del mondo della cultura e dello spettacolo. (foto: Il Messaggero)

Pin It