Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Centrale del Foro Italico stracolmo per la prima Mondiale contro il Giappone del 9 settembre

Tappa di avvicinamento al Mondiale maschile di pallavolo organizzato in coppia da Italia e Bulgaria per dire... Be', innanzitutto che, come era prevedibile, ma non in questi termini, i biglietti per l'incontro di apertura del 9 settembre sull'open del Centrale del Foro Italico sono andati a ruba. Non rubati. Richiesti e regolarmente pagati, sia chiaro. L'attesa febbrile per uno straordinario spettacolo di sport e per una visione incantevole della settembrina serata romana è stata completamente consumata con ben tre mesi di anticipo. In un battibaleno. La sfida con il Giappone aprirà il Mondiale azzurro con i ragazzi di Gianlorenzo Blengini chiamati ad esaltare l'impaziente pubblico con un successo internazionale.
Il sold out è stato annunciato dal presidente del COL, il Comitato Organizzatore Locale, Giovanni Avalle, che ha mostrato "grande soddisfazione per l'immancabile risposta della città di Roma e dell'intera regione Lazio a un evento così importante". Voglia di pallavolo, che la capitale, nonostante le assenze dai campionati nazionali di vertice, ha registrato continue affermazioni in altri settori e categorie, come nelle giovanili con il Volleyrò Casal de' Pazzi e della Fonte Roma EUR nel sitting volley. Il Lazio vanta 362 società affiliate, 27.875 atleti tesserati, quasi 75 mila praticanti e oltre mezzo milione di aficionados. Nel Lazio, fra l'altro, da anni è promosso e organizzato il Volley-Scuola, un torneo fra le selezioni maschili e femminili dei vari istituti con il contributo delle istituzioni pubbliche della didattica, l'ACEA e Il Corriere dello Sport-Stadio.
Spalti occupati in ogni ordine dei 10.500 posti a disposizione per un colpo d'occhio certamente suggestivo per i giocatori e per le riprese televisive. Dalle ore 19 e 30 è previsto il collegamento in diretta sulla RAI e la contemporanea diffusione in altri paesi del pianeta. Il Centrale del Foro Italico ha già ospitato appuntamenti extratennis e, in particolare, nel 2011 il Mondiale e nel 2009, 2010, 2012 e 2013 il World Tour di beach volley e nel 2014 e nel 2015 la World League di pallavolo. In caso di maltempo gli organizzatori hanno pensato di spostare la sfida al PalaLottomatica dell'EUR il giorno stesso o per quello successivo. È stata pensata e predisposta, comunque, l'eventuale alternativa alle spiacevoli e contrarie condizioni meteorologiche.
Intorno allo scenario dell'impianto del Parco del Foro Italico sarà allestito un vero e proprio Villaggio. Stand per il merchandising e per la promozione della pallavolo. Un impianto sarà attrezzato per il sitting volley e la P-Funking Band accompagnerà gli spettatori nel pre-gara con sonorità disco music, funk, hip hop, jazz, rhythm'n'blues e soul.
Il Villaggio, naturalmente, vivrà anche con la cultura e la tradizione del grande Paese del Sol Levante. Il presidente della Fondazione Italia-Giappone Umberto Vattani ha indicato alcune delle iniziative, come una partita fra la rappresentativa del Lazio e quella della scuola giapponese di Roma; una sfilata di sbandieratori dei due paesi; la degustazione delle specialità della cucina preparate e proposte dagli chef di un paio di ristoranti, delle bibite della Asahi, il gruppo che nel 2016 ha acquisito la Birra Peroni e dei prodotti della Yakult. Non mancheranno le agenzie di viaggio e i rappresentanti istituzionali.
Alla serata saranno presenti gli otto vincitori dei vari concorsi del Volley-Scuola nelle sezioni 'Comics', 'Fotografia', 'Racconti' e 'Slogan sull'uso consapevole dell'acqua degli istituti 'Quirino Majorana', 'Leopoldo Pirelli', 'Talete' e 'Francesco Vivona'.
L'inno italiano sarà interpretato anche dalla nazionale sorde allenate da Alessandra Campedelli, che hanno conquistato l'argento alle Olimpiadi in Turchia, composta da atlete tesserate in società iscritte fino ai campionati di B2.
In Italia il Mondiale sarà giocato, oltre al Foro Italico, anche a Bari, Bologna, Firenze, Milano e Torino, dove è prevista la finale e in Bulgaria a Sofia, Ruse e Varna.

Pin It