Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Ufficializzate le date dell'appuntamento del 2019 alla nuova Fiera con il sostegno della FISE

L'annuncio della nuova edizione di Cavalli a Roma arriva proprio nel giorno dell'assoluta esaltazione dell'intero movimento nazionale per il clamoroso trionfo della squadra azzurra alla Coppa delle Nazioni del Concorso Ippico Internazionale di Piazza di Siena dedicato a Piero e Raimondo D'Inzeo. Lo scorso anno il ritorno alla vittoria dopo ben 32 anni di astinenza condita da patimenti, delusioni e umiliazioni sportive. La replica nel 2018 con il quartetto schierato dal Commissario Tecnico Duccio Bartalucci da elencare in rigido ordine alfabetico: Bruno Chimirri su Tower Mouche; Emanuele Gaudiano con Caspar; Giulia Martinengo Marquet in sella a Verdine SZ e il romano Luca Marziani in compagnia di Tokyo du Soleil, guarda un po' il nome per richiamare i Giochi del 2020. Giulia Martinengo Marquet è la quarta amazzone italiana a salire sul gradino più alto del podio a Piazza di Siena nella prestigiosa Coppa delle Nazioni dopo Lalla Novo, Nathalie Perrone e Giulia Serventi. Pane e companatico per gli storici e i frequentatori degli archivi.
Al di là dei positivi risultati ottenuti sul ritrovato verde dell'Ovale di Villa Borghese, il presidente della Federazione Italiana Sport Equestri Marco Di Paola ha sottolineato che manifestazioni come Cavalli a Roma sono un appuntamento importante per l'eventuale espansione dell'intero settore. E non solo a livello sportivo. La rassegna, in programma alla Fiera di Roma dal 15 al 17 febbraio del 2019, "è un momento di grande visibilità per la promozione del cavallo, che è sport, divertimento e anche terapia" per affrontare e superare alcuni disagi sanitari e comportamentali a livello psicologico.
Cavalli a Roma. 'Puro divertimento' è organizzato da AD Maiora IR, che, "dopo il successo dello scorso anno di partecipazione, sarà impegnata almeno per un altro paio di stagioni", hanno rilevato Roberto Bernardelli e Irene Castelli, rispettivamente presidente e amministratore delegato della società. La FISE, fra l'altro, collabora con l'organizzazione per la definizione del programma sportivo. Alla Fiera di Roma, comunque, saranno in cartellone anche esibizioni, esposizioni, spettacoli e iniziative e attrazioni per i più piccoli. Previste anche le aperture di stand per la compravendita di abbigliamento, accessori, oggetti e materiali collegati al mondo del cavallo.
Alla rassegna romana è arrivato il sostegno anche della rivista specializzata Cavallo Magazine, con l'editrice Sara Riffeser Monti favorevole all'operazione "di completo rilancio dell'appuntamento, che potrebbe diventare riferimento per il settore equestre italiano e internazionale". Nel corso di Cavalli a Roma sono previsti anche approfondimenti, incontri e convegni sportivi, sanitari, culturali ed economici.
Cavalli a Roma ha avuto la partnership istituzionale della Regione Lazio, dell'amministrazione comunale del Campidoglio, oltre che del Comitato Nazionale Olimpico e della Confagricoltura.

Pin It