Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Internazionali BNL d'Italia a Roma con i migliori specialisti. Il campo in periferia quest'anno a Settebagni

Oro più argento. Fusione o, meglio, unione di alta e pregiata qualità. La traduzione starebbe a indicare i 75 anni da festeggiare e celebrare, dal 7 al 20 maggio, al Parco del Foro Italico, degli Internazionali BNL d'Italia di tennis. È la dodicesima volta che la BNL del Gruppo BNP Paribas, rappresentato da Luigi Abete, pone la targa sull'importante appuntamento sulla terra rossa della capitale. Terra rossa, che sarà trasportata nella centralissima piazza del Popolo, dove saranno disputati alcuni incontri di pre-qualificazione per l'ingresso nel tabellone e, soprattutto, sarà di scena lo spagnolo Rafael Nadal per qualche scambio con gli appassionati della disciplina.
Il presidente federale Angelo Binaghi e il vertice dell'amministrazione monocolore pentastellata di Roma Capitale Virginia Raggi hanno sottolineato la conferma dell'apprezzata e partecipata iniziativa dello scorso anno con l'allestimento di un impianto rimovibile in periferia. Nel 2017 nel Sesto Municipio, a Ponte di Nona; nel 2018 nel Terzo Municipio, a Settebagni. Angelo Binaghi e Virginia Raggi avrebbero l'intenzione di trasformare in stabile e coperto il campo di periferia e il Comune di Roma ha lanciato la proposta di offrire l'ingresso nei musei civici e nelle aree archeologiche agli spettatori degli Internazionali e al rispettivo accompagnatore. Avanza anche la sempre valida ipotesi di interventi per la copertura del Centrale per favorire l'attività sportiva in tutti i periodi dell'anno.
Il presidente del CONI Giovanni Malagò ha ricordato che la funzione del Comitato è di promuovere in ogni modo la pratica delle varie discipline e non solo di puntare ai successi e alla conquista di medaglie olimpiche, se pur prestigiose. Per questo motivo continua a sollecitare la diffusione dell'attività fisica negli istituti scolastici di ogni ordine e grado, iniziando l'obbligatorietà dalle classi delle elementari.
Nicola Pietrangeli, presidente del Comitato d'Onore, ambasciatore del tennis italiano nel mondo, a cui è stato già intitolato un impianto del Foro Italico, ha ricordato, nel corso della presentazione del torneo, il primo ingresso sulla terra rossa, che risale al 1951 come giudice di linea in un Italia-Egitto.
Biraghi ha alzato anche il velo sulle wild card assegnate agli Internazionali per il tabellone del 2018, che hanno favorito Sara Errani, Roberta Vinci e la vincitrice delle pre-qualificazioni e, in campo maschile, il giovane Matteo Berrettini, Paolo Lorenzi e Andreas Seppi, oltre a chi vincerà la pre-qualificazione. "Il tennis è il quarto sport più praticato e il primo nel singolo", ha ribadito Binaghi, che, comunque, ha ammesso "il probabile mancato record di incasso dopo dieci anni, anche se l'utile di fatturato dovrebbe salire per la partecipazione di altre aziende al Foro Italico". Lo scorso anno gli spettatori paganti sono stati 223 mila 983.
Tutti a caccia della corona d'alloro del tedesco di Amburgo Alexander Zverev e dell'ucraina di Odessa Elina Svitolina conquistata lo scorso anno rispettivamente nella finale maschile e in quella femminile. Attesi i migliori specialisti del panorama internazionale, fra cui Rafael Nadal, Novak Djokovic, Juan Martin Del Potro, Stanislav Wawrinka e l'azzurro Fabio Fognini e, in campo femminile, Simona Halep, Caroline Wozniacki, Maria Sharapova, Karolina Pliskova e, soprattutto, Serena Williams, trionfatrice per quattro volte agli Internazionali, nel 2002, nel 2013, nel 2014 e nel 2016. Gli incontri dei due tabelloni saranno incrociati nelle due settimane del torneo. Gli ultimi finalisti italiani risalgono al 1978 con Adriano Panatta e nel 2014 con Sara Errani.
Un paio di campi saranno a disposizione nel Parco del Foro Italico per gli oltre 3 mila e 500 tesserati del padel.
La nona edizione del torneo, inserito nel circuito mondiale di wheelchair e sostenuto dalla BNL, è prevista dall'8 al 10 maggio.
Young Village è lo spazio riservato ai più giovani nel grande prato davanti alla Sala della Scherma con l'assistenza qualificata degli istruttori della FederTennis.
Offerte speciali per gli appassionati che viaggeranno con la Freccia di varie tonalità di Trenitalia: navetta gratuita dalla Stazione Termini ai campi del Foro Italico.
La radio ufficiale per raccontare ogni momento del torneo e non solo dal lato agonistico è RTL 102.5. Gli incontri del tabellone femminile saranno trasmessi in visione gratuita su SuperTennis e di quello maschile su Sky. Due quarti di finale, le semifinali e la sfida decisiva maschile visibile anche in chiaro su TV8.

Pin It