Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

VI Municipio romano. Il 21 e il 22 ottobre 'Motoria' con numerose discipline sportive e il coinvolgimento di scuole e associazioni

 

Una festa per i giovani e i giovanissimi del Sesto Municipio, uno dei più estesi e popolati della capitale. Il 21 e il 22 ottobre gli studenti iscritti alle classi delle medie e gli atleti alle associazioni e alle polisportive della zona saranno coinvolti in una serie di esibizioni multidisciplinari nel programma dell'inedito e originale 'Motoria'. Il riferimento per i partecipanti sarà il Tor Vergata Sporting Center, in via della Ricerca Scientifica.
Il programma dell'edizione 2022 prevede una corsa campestre, che inaugurerà la manifestazione e, poi, tornei di pallavolo; padel; calcio a 5, 7, 8 e 9; pallacanestro e basket; hockey su prato; atletica leggera; minirugby; mountain-bike e evoluzioni di danza, ballo, ginnastica artistica e pattinaggio. Non mancheranno le prove delle cosiddette 'discipline di contatto', come judo e kung-fu e difesa personale. Il cartellone ospita anche attività impegnative, ma, in apparenza, meno dispendiose, almeno fisicamente, il subbuteo e il calcio balilla. A completare le giornate saranno promossi spazi e iniziative di intrattenimento, animazioni e di ristoro.
Dopo il periodo di difficoltà causato dal Covid-19 e dalle susseguenti decisioni per evitare l'allargamento del numero dei contagi con il temibile virus la ripresa potrebbe essere rappresentata anche dall'attività sportiva, ideale per l'inclusione la socializzazione, l'abbattimento di qualsiasi barriera e il rispetto dei valori, delle regole e degli avversari visti come competitori e non certamente come nemici. "Sarà una manifestazione importante anche per il Sesto Municipio, che, dalle cronache e all'esterno, appare quasi sempre negativamente. E, invece, è in fase di recupero di posizioni nella particolare classifica che esprime la consistenza della qualità della vita nei quartieri romani", ha rilevato il presidente Nicola Franco, il quale ha annunciato anche un altro appuntamento prima della fine del 2022, quello "di premiare gli atleti della zona protagonisti di ottime prestazioni o di aver conquistato titoli, primati o medaglie nei settori in cui gareggiano".
Almeno un migliaio i giovani atleti attesi alla kermesse promossa dal Sesto Municipio con il sostegno di oltre trenta, fra associazioni e polisportive, del CONI regionale e dell'ASI, le Associazioni Sportive Sociali Italiane. "La partecipazione alle prove sarà suddivisa per frequentazione delle classi e non anagraficamente, anche per evitare" scombussolamenti nelle varie squadre con il tempo armoniosamente assemblate e l'affiatamento creato. "E, poi, l'età non è sempre allineata a quella tradizionale degli iscritti" nei vari livelli didattici, ha sottolineato Flavia Cerquoni, assessore alla Scuola, allo Sport, ai Giovani e alle Famiglie, nel corso della presentazione organizzata nell'aula consiliare di Tor Bella Monaca.
Il programma prevede un poker di sessioni equamente suddivise nel perimetro orario oscillante fra le 9 e le 13 e le 15 e le 21. Ad aprire questa specie di riproposizione dei passati e indimenticati Giochi della Gioventù, ma in misura maggiormente circoscritta e limitata, sarà la corsa campestre riservata agli studenti delle secondaria di primo grado. La prova podistica sarà articolata per quasi 2000 metri con partenza sul percorso pedonale di viale Pietro Gismondi e passaggio nel parco interno. Ogni istituto potrà pettoralizzare dieci studenti per i singoli livelli di istruzione ed equamente suddivisi fra atleti e sportive. Consumata la corsa campestre, dove ci saranno per i baby podisti medaglie e per tutte le scuole una targa di partecipazione, inizieranno le gare delle altre discipline sportive. Predisposto anche il podio per i primi tre arrivati, a cui sarà consegnato un ulteriore riconoscimento.
Un po' tutti, amministratori pubblici, rappresentanti degli enti e delle associazioni e delle polisportive, fra l'altro impegnate ad affrontare le micidiali lievitazioni dei costi energetici, hanno ammesso di puntare sull'organizzazione continuativa di questo tipo di iniziative nel corso delle stagioni. L'obiettivo, semmai, sarebbe di incrementare il numero di queste riunioni sportive utili "anche per non cadere in vecchie e nuove dipendenze", ha rivelato il presidente del Sesto Municipio Nicola Franco.

Pin It