Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Successo tedesco nella tappa romana al Circo Massimo del 'Longines Global Champions Tour' di equitazione

 

È calato il sipario a Roma sul 'Longines Global Champions Tour', tredicesima stazione del lungo e prestigioso percorso in giro per il pianeta con assoluta protagonista la gara di salto degli ostacoli di equitazione. Dal 2015 Roma ospita la qualificata manifestazione voluta nel 2006 da Jan Tops, l'ex cavaliere olandese plurimedagliato internazionalmente nel corso della carriera. Prima dell'Italia il circus d'élite dell'equitazione mondiale aveva spettecolarizzato negli impianti di Doha, Miami Beach, Città del Messico, Madrid, Saint Tropez, Amburgo, Cannes, Stoccolma, Parigi, Montecarlo, Londra e Valkenswaard. I prossimi appuntamenti sono previsti a New York, dal 23 al 25 settembre e a Riyadh, dal 20 al 22 ottobre. L'appendice finale è in programma all''O2' di Praga, l'Arena polivalente coperta da 18 mila posti, dal 17 al 20 novembre. In palio il titolo individuale fra i vincitori di ogni tappa, il 'Super Grand Prix LGCT' e quello 'Super Cup Global Champions League' con iscritte le migliori dodici squadre della regular season. Il montepremi per il gran finale nella Repubblica Ceka è da primato, oltre 10 milioni di euro.
Quindici le prove in cartellone nell'impegno romano con 122 atleti in rappresentanza di 24 paesi accompagnati da oltre duecento cavalli. Spettacolare la kermesse organizzata nella Città Eterna, per il campo di gara attrezzato al Circo Massimo dopo le passate esibizioni allo Stadio dei Marmi del Foro Italico; per il suggestivo scenario rappresentato dalle testimonianze dell'Antica Roma; per l'affollata partecipazione del pubblico nelle tre giornate del week-end allungato d'inizio settembre; per l'invasione delle tribune allestite sulle 'sponde' dello stadio-ippodromo e per le evoluzioni degli specialisti. "Il Circo Massimo", hanno assicurato gli amministratori comunali del Campidoglio, "sarà il riferimento della rassegna internazionale almeno fino al 2025, in quanto inserita fra i Grandi Eventi cittadini" e utile al rilancio economico, commerciale, turistico e occupazionale. In questi tre giorni sono state un migliaio le persone, a vario titolo, coinvolte intorno e all'esterno dello storico impianto.
Il tedesco Christian Kukuk in sella a Mumbai ha trionfato nel 'Longines Global Champions Tour' 2022 di Roma. Il podio è stato completato dal britannico, campione olimpico, Ben Maher su Fatic HB e dal brasiliano Marion Manolo Zanotelli con Like. Solo quarto il leader mondiale, lo svedese Henrik Von Heckermann con Iliana. In classifica generale il tedesco Christian Ahlmann ha conservato il primato con 238 punti ed è stato avvicinato da Ben Maher salito a quota 232. Terzo il tedesco Pieter Devos con 221 punti.
Nella competizione a squadre vittoria dei London Knights davanti ai Berlin Eagles e agli Stockholm Hearts. La graduatoria aggiornata vede al comando i Berlin Eagles con 262 punti, al posto d'onore gli Stockholm Hearts con 260 punti e, quindi, gli Shanghai Swans con 217 punti. I Rome Gladiators sono scivolati in nona posizione prima del rush finale delle ultime due tappe.

Pin It