Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Il 21 gennaio a Roma la manifestazione in ricordo del desaparecido podista-poeta argentino

L'appuntamento è per le ore 9 e 30 del prossimo 21 gennaio al piazzale della Farnesina dove è previsto il via della diciannovesima edizione del'La Corsa di Miguel'. Dieci chilometri per ricordare Miguel Benancio Sanchez, il podista argentino con la passione della poesia scomparso nella notte dell'8 gennaio del 1978. Era stato prelevato nella sua abitazione. All'epoca aveva 26 anni ed è diventato uno delle migliaia di desaparecidos della dittatura del paese sudamericano guidata da Jorge Rafael Videla. Era ritornato dalla gara di San Silvestro in Uruguay e un quotidiano brasiliano pochi giorni prima aveva pubblicato una sua poesia.
È stato il giornalista delLa Gazzetta dello Sport Valerio Piccioni a ricostruire e raccontare la storia e a ideare 'La Corsa di Miguel' per rispolverare la memoria, almeno annualmente, con la 10 chilometri e la 4 chilometri non competitiva.
Una iniziativa fin dalle prime edizioni abbinata e associata a eventi culturali e manifestazioni sociali.
Iscrizione gratuita per gli atleti delle società delle aree colpite dal terremoto del 2016, fra cui gli Amatori Norcia Run, che lo scorso anno, guidati da Mario Ottaviani, sono arrivati al traguardo dello stadio Olimpico tenendosi per mano.
Al via avrà il pettorale numero 1. È costretta a muoversi su una carrozzina Sara, presente all'inaugurazione del Centro Paralimpico dell'EUR, alle Tre Fontane, conquistando l'attenzione anche del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Presente il CUS Camerino e atleti in arrivo da Barletta per promuovere un altro grande appuntamento in programma il prossimo febbraio, il 'Pietro Mennea Half Marathon'.
Partiranno un'ora dopo dal Ponte della Musica per correre i 3 chilometri della Strantirazzismo i giovani degli istituti scolastici non solo della capitale. Per i frequentatori delle classi delle medie superiori all'orizzonte c'è un'altra originale scadenza. Il 17 aprile 'ViviMiguel', una maxistaffetta di 42 frazioni per completare la classica distanza di una maratona, 42 chilometri e 195 metri. In contemporanea sarà corsa anche a Bergamo, Bologna, Foligno, Milano, Modena e Salerno.
In una vistosa t-shirt arancione saranno al via i podisti del Progetto Filippide. Alla partenza anche gli iscritti all'associazione SOD, che si occupa di displasia settottica e ipoplasia del nervo ottico diretta da Diana Vitali e gli sportivi dell'Associazione Nazionale Atleti Diabetici allenati da Felice Strollo, diabetologo e vicepresidente dell'ANAD. Previsti sul percorso punti di rilevazione dati e sostegno sanitario.
Nel 2017 gli iscritti dl o stati quasi 9 mila. A Roma la data ricorda il momento del prelevamento dalla propria abitazione di Miguel Benancio Sanchez, nato il 6 novembre del 1952, proprio quarant'anni fa; a Buenos Aires, invece, la 'Carrera de Miguel' è in calendario nel mese di marzo, nella domenica più ravvicinata all'anniversario del colpo di stato militare argentino del 1976. Oltre la corsa, naturalmente, saranno promosse e organizzate iniziative mediche, culturali e sociali.

Pin It

On line

Abbiamo 22 visitatori e nessun utente online