Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Stampa

Presentata la stagione del Teatro di Roma di piazza Beniamino Gigli aperta da 'I Vespri Siciliani' in francese

La stagione classica, operistica e, poi, quella del balletto e il programma estivo alle Terme di Caracalla. Il Teatro dell'Opera di Roma allunga, arricchisce e allarga il cartellone a cavalcioni fra il 2019 e il 2020 con la direzione artistica di Alessio Vlad e quella musicale di Daniele Gatti.
E sarà proprio Daniele Gatti ad aprire la stagione il prossimo 10 dicembre con 'Les vepres siciliennes' di Giuseppe Verdi. Cinque atti rappresentati sul palcoscenico di piazza Beniamino Gigli nella versione originale, in francese. La prima assoluta risale al giugno del 1855 proprio in Francia, al Teatro dell'Opera di Parigi. Cinque le repliche fino al 22 dicembre.
La prima opera del nuovo anno al 'Domenico Costanzi' sarà 'I Capuleti e i Montecchi' di Vincenzo Bellini con la regia, le scene, i costumi e le luci curate da Denis Krief. Sei gli spettacoli dal 23 gennaio al 6 febbraio. La prima assoluta è datata 1830 a 'La Fenice' di Venezia. Al Teatro romano la rappresentazione è assente dal 2004.
Petr Il'ic Cajkovskij protagonista dal 18 al 29 febbraio con i tre atti di 'Evgenij Onegin' diretto da James Conion. Quattro le repliche previste.
La 'Turandot' di Giacomo Puccini è in programma dal 25 marzo al 5 aprile. Il nuovo allestimento è curato da Al Weiwei, responsabile della regia, delle scene e dei costumi. Dieci le repliche.
Sarà Roma con il Teatro dell'Opera ad ospitare per la prima volta 'Kàt'a Kabanova' del musicista ceko Leos Janàcek. La regia è firmata da Richard Jones. I tre atti saranno in scena dal 19 al 28 aprile.
Ancora Giuseppe Verdi, dal 22 al 31 maggio, con il melodramma 'Luisa Miller'. La regia sarà di Damiano Michieletto e l'orchestra sarà guidata da Roberto Abbado.
Bertrand De Billy, al debutto al 'Domenico Costanzi' di Roma, dirigerà dal 13 al 25 giugno la 'Carmen' di Georges Bizet. La regia è stata affidata a Emilio Sagi. Una decina gli spettacoli in programma.
Sul finale di stagione spazio all'ispirazione di Igor Stravinskij: dal 18 al 29 ottobre con 'The Rake's Progress' e l'intermezzo del 23 e del 24 ottobre con 'Oedipus Rex'.
Sofia Coppola regista del'La Traviata' di Giuseppe Verdi. Dal 3 al 15 novembre. Direttore d'orchestra di quest'opera in tre atti sarà Paolo Arrivabeni.
Cinque
gli spettacoli previsti nella stagione del balletto curata e diretta da Eleonora Abbagnato. Aprirà il programma 'Il lago dei cigni' di Petr Il'ic Cajkovskij dal 31 dicembre del 2019 all'8 gennaio del 202, poi quattro serate dedicate a Jerome Robbins dal 30 gennaio al 5 febbraio, quindi 'Il Corsaro' di José Carlos Martinez dall'inizio del mese fino all'8 marzo e, infine, un trittico di successi, 'Suite en blanc', 'Serenade' e 'Bolero' dal 6 al 10 maggio. La serie sarà chiusa da 'Notre-Dame de Paris' di Victor Hugo. Due atti con la griffe coreografica di Roland Petit, all'Opera di Roma ripresa da Luigi Bonino. Da applaudire dal 24 settembre al primo giorno di ottobre.
Il sovrintendente Carlo Fuortes, oltre a ricordare la ripresa del Teatro e l'attività del maestro del Coro Roberto Gabbiani, ha confermato la presenza nel suggestivo scenario delle Terme di Caracalla con l''Aida' di Giuseppe Verdi; 'Il Barbiere di Siviglia' di Gioacchino Rossini; 'La vedova allegra' di Franz Lehàr e una serata titolata 'Strictly Gershwin', un 'ballettone' creato all''Albert Hall' di Londra.
Un'altra iniziativa riguarda il progetto 'OperaCamion', con alcuni spettacoli itineranti sulle piazze di Roma e del Lazio allestiti proprio sul voluminoso e pesante mezzo opportunamente attrezzato e in grado di accogliere le esibizioni di attori, cantanti e musicisti.
Confermate le 'Lezioni di Opera' coordinate da Giorgio Bietti; 'Fabbrica', che consente agli artisti di collaborare alle produzioni del Teatro e l''Opera per i giovani', in modo da far assistere alle prove generali gli under 26. 'Last minute' prevede prezzi scontati da un'ora prima dell'apertura del sipario. E, ancora, una Scuola di Canto Corale e di Danza per i giovanissimi appassionati.

Categoria: Musica