Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Stampa

“Un Organo per Roma”, organizza un evento straordinario il 22 dicembre a SS Cosma e Damiani

Venerdì 22 dicembre alle 18.00 nella Basilica dei SS Cosma e Damiani, ad ingresso gratuito unl concerto in collaborazione con IUC-Istituzione Universitaria dei Concerti, Accademia Filarmonica Romana, Conservatorio ”Santa Cecilia” e Camerata Italica.
Sono in programma musiche Giovanni Pierluigi da Palestrina e Johann Sebastian Bach, i due più grandi autori di musica sacra di ogni tempo. Di Palestrina saranno eseguiti tre brani per coro: “Sicut cervus”, “Exultate Deo” e “Magnificat”.
Di Bach si ascolteranno brani, sia vocali che strumentali: la “Pastorella” per organo, un’aria del “Magnificat”, un’altra aria e due cori dell’“Oratorio di Natale”. Inoltre le rielaborazioni di Bach di tre dei più mistici e suggestivi corali luterani: “Wachet auf, ruft uns die Stimme” ("Svegliatevi, la voce ci chiama"), “Nun komm, der Heiden Heiland” ("Ora vieni, salvatore delle genti") e ''Jesus bleibet meine Freude'' (“Gesù rimane la mia gioia), la cui esecuzione da parte del coro sarà preceduta dal relativo “Preludio al corale” per organo, come normalmente avveniva ai tempi di Bach. È un’opportunità oggi rara e preziosa di ascoltare quest’abbinamento, da cui sono nati tanti capolavori di Bach.
Gli interpreti sono il coro Ensemble Labyrinthus Vocum, l’organista Olga Di Ilio, il soprano Ma Fei, il contralto Maria Elena Pepi e la flautista Marta Rossi. Dirige Lorenzo Macrì.

Categoria: Musica