Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Programmazione variegata della Fondazione Musica per Roma con concerti, mostre, festival e incontri

Quasi 500 concerti, appuntamenti culturali, esposizioni, spettacoli, una cinquantina di lezioni e oltre dieci, fra festival e rassegne: la Fondazione Musica per Roma ha alzato il velo sulla nuova programmazione dell'Auditorium targata 2018/2019. "È sempre complicato e impegnativo far meglio della stagione precedente vista la numerosa partecipazione di pubblico registrata", ha rilevato il presidente Aurelio Regina al cospetto dei vertici dei soci-fondatori: Nicola Zingaretti per la Regione Lazio; Luca Bergamo per Roma Capitale e Lorenzo Tagliavanti per la Camera di Commercio.
Ad illustrare la diciassettesima stagione è stato l'amministratore delegato della Fondazione José Ramon Dosal Noriega caratterizzata da offerte di ogni tipo e qualsiasi passione e interesse, anche per l'allargata collaborazione con la Casa del Jazz; l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia e la stessa Camera di Commercio. Le 'Stagioni delle Arti', praticamente tutte sono rappresentate nel corso dei mesi all'Auditorium-'Parco della Musica'. La sollecitazione della Camera di Commercio è materializzata con la replica di 'Economia Come', utile anche per la crescita dell'imprenditoria e prevista per la metà novembre, dal 9 all'11. La carrellata dei Festival continua con 'Roma Gospel', alla 23^ edizione, dal 21 al 31 dicembre; con la 'Danza spagnola e il Flamenco', dal 9 al 20 gennaio del 2019; 'Retape', dall'11 gennaio al 22 maggio, previsti nove appuntamenti al Teatro-Studio 'Gianni Borgna' con altrettanti personaggi e band della scena romana; 'Equilibrio', dedicato questa volta ai paesi dell'Europa del Nord, Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia, per una 'Aurora Boreale', dal 10 al 26 febbraio; 'Libri Come', la Festa del libro e della lettura, dal 14 al 17 marzo; 'delle Scienze', in collaborazione con il National Geographic, dall'8 al 14 aprile e 'del Verde e del Paesaggio', dal 17 al 19 maggio.
La molteplice disponibilità del cartellone ha portato nei primi nove mesi dell'anno a un aumento del 3% delle presenze, quasi 312 mila e a un maggiore incasso del 13% rispetto allo stesso periodo del 2017. Frequentatissime le lezioni e le rassegne. 'Lezioni di Rock' a cura di Ernesto Assante e Gino Castaldo. Sette appuntamenti, attesi e seguiti, dall'8 novembre al 9 maggio. 'Lezioni di Rock', anche 'in Jazz', per la seconda edizione sempre gestita e organizzata dalla coppia Assante-Castaldo, dal 21 gennaio al 23 maggio. Solo 'Lezioni di Jazz' le dieci proposte di Stefano Zenni dal 4 novembre al 12 maggio. Sette le 'Lezioni di Ascolto' dal 13 novembre al 7 maggio curate da Giancarlo Valletta. 13^ edizione di quelle 'di Storia'. Tredici, comprese le relative a 'Le Età dell'Europa', tutte introdotte da Paolo Di Paolo. Cinque le 'Lezioni d'Arte' con il filo conduttore, 'Leonardo, l'artista, il teorico, l'inventore', compresse fra il 13 gennaio al 12 maggio. Le rassegne vedono i sette 'Dialoghi Matematici', introdotti e moderati da Pino Donghi e i quattro 'Filosofici', condotti da Luigi Spina.
Alla sezione 'Incontri', Felice Liperi propone 'I Miti della Canzone', il 21 novembre per 'L'Epopea di Mister Volare. Dal 1958 al 2018'.
Il 'Parco della Musica' non è soltanto melodia e, infatti, saranno allestite anche installazioni ed esposizioni nel Foyer 'Sinopoli' e negli altri spazi dell'Artitorium.
Jazz alla Casa, dieci appuntamenti e all'Auditorium, altri diciotto, per l'esaltazione degli appassionati, con la presenza di alcuni assoluti protagonisti del settore.
Musica e musica. Note e note. Sonorità e sonorità. Raffica di appuntamenti. Sul palco alcuni specialisti internazionali e del panorama italiano, fra cui Edoardo Bennato; Giovanni Allevi; Mario Biondi; Nicola Piovani; Enzo Gragnaniello e l'Orchestra Popolare Italiana diretta da Ambrogio Sparagna. 'Casa Bianca' a Luca Barbarossa, dal 21 al 23 dicembre e un 'Natale all'Auditorium' con anche Irene Grandi e Max Gazzè.
L'etichetta musicale della discografia della Fondazione ha praticamente tagliato il traguardo dei 100 titoli.
Teatro e danza con Federico Buffa; Gigi Proietti e il suo 'Cavalli di Battaglia' programmato la sera di San Silvestro e il 3 gennaio; Giuseppe Cederna e Giancarlo Giannini; Isabella Rossellini; Lina Sastri e Francesco Reggiani.
Su Facebook la community ha ormai superato le centomila presenze.

Pin It