Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Decima edizione del 'Reate' di musica classica e operistica. Apertura straordinaria a Roma e spettacoli nella città sabina

È la prima volta che sarà rappresentato a Roma e, naturalmente, anche a Rieti, 'Il ritorno di Ulisse in patria' di Claudio Monteverdi. Aprirà il prossimo 5 ottobre nel suggestivo scenario romano del Teatro di Villa Torlonia, da poco riaperto al pubblico, la decima edizione del 'ReateFestival', sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica e sostenuto, fra gli altri, dalla Regione Lazio e dalla Fondazione 'Alberto Sordi per i giovani', in collaborazione con l'Accademia Filarmonica Romana; il Teatro di Roma e quello dell'Opera di Roma; Europa InCanto; il Museo Civico di Rieti, la Fondazione 'Flavio Vespasiano' del capoluogo sabino e il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. La direzione musicale è affidata ad Alessandro Quarta e la regia a Cesare Scarton. 'Il ritorno di Ulisse in patria', musica di Claudio Monteverdi e libretto di Giacomo Badoaro, è andato in scena per la prima volta a Venezia nel 1640 al Teatro dei Santi Giovanni e Paolo, sarà replicato sul palcoscenico della capitale nel primo week-end del mese e al 'Vespasiano' il 10 ottobre. L'età della compagnia di canto e degli strumentisti oscilla fra i 18 e i 36 anni con gli interpreti più professionalmente esperti per rappresentare Ulisse e Penelope, rispettivamente Mauro Borgioni e Lucia Napoli.
"È una manifestazione dedicata e riservata ai giovani per allargare gli orizzonti e gli interessi sul bel canto", ha sottolineato Lucia Bonifaci, coordinatrice e responsabile della definizione del cartellone. A questo proposito è rinnovata l'iniziativa che vede coinvolti gli istituti scolastici di mezza penisola e, in questa occasione, una quindicina soprattutto della provincia sabina e interventi anche da Terni e da L'Aquila.
Da Roma a Rieti. Non solo per 'Il ritorno di Ulisse in patria', ma anche per trasferire l'interesse, la curiosità e la partecipazione nel capoluogo sabino carico di bellezze naturalistiche, storiche, architettoniche e culturali, fra cui l'ottocentesco Teatro 'Vespasiano' completamente restaurato una ventina di anni fa, che ha conservato la straordinaria acustica e il grande organo pontificio Dom Bedos-Roubo, un 14 metri risultato dell'arte del settore della strumentistica musicale, d'impostazione classica alla francese con cinque tastiere e pedaliera con una trentina di alternative, 57 registri e 4.054 canne.
Ammirazione per la sola visione, elettrizzante al momento delle varie esecuzioni previste nella Basilica di San Domenico il 21 ottobre e l'11 novembre. L'introduzione alla serata è affidata alla professoressa Ileana Tozzi e all'armonia delle note rispettivamente interpretate da Alessandro Alonzi e da Daniele Rossi.
Rieti nota anche per l'enogastronomia e la rassegna per il Progetto Scuole. All'Auditorium 'Varrone' della Chiesa di Santa Scolastica il 25 ottobre il 'Concerto di Giovani Talenti del Liceo Musicale di Rieti' e al 'Vespasiano' il 6 e il 7 novembre il 'Don Giovanni di Mozart secondo l'Orchestra di Piazza Vittorio'. Auditorium 'Varrone' teatro anche del Concetto del 9 novembre; di 'Hello Mr. Gershwin' del 16 novembre e del 'Concerto di Giovani Talenti del Liceo Musicale di Rieti' il 17 novembre. Al 'Flavio Vespasiano', invece, dal 19 al 22 novembre l''Aida' di Giuseppe Verdi e il 25 novembre, alle ore 11 'Pierino e il lupo' di Sergej Prokof'ev e, alle ore 17, 'Il primo concerto dell'Orso Paddington', con musiche di Herbert Chappell, testo di Michael Bond e voce narrante e orchestra diretta da Germano Neri dell'Orchestra Europa InCanto.
Ticket d'ingresso per assistere agli spettacoli, con orari variabili per soddisfare ogni necessità, oscillanti fra i 10 e i 20 euro.

Pin It