Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Bis organizzato da Neri Marcorè nelle zone colpite dal terremoto. Quattordici serate con i big della musica

Quattordici serate diluite fra il primo giorno di luglio e il 2 agosto nelle terre devastate dal terremoto. L'idea di Neri Marcorè, originario delle Marche, ha avuto un largo consenso e successo di partecipazione, che ha portato lo stesso artista a replicare l'iniziativa anche nel 2018. Musica, incontri e visite promossi in aree suggestive, turistiche, fra scenari naturali mozzafiato e testimonianze storico-architettoniche da riscoprire e da rivalorizzare dopo la terribile esperienza. 'RisorgiMarche', un invito, un incitamento, un Festival che lo scorso anno ha radunato oltre 80 mila presenze, sarà nelle zone di Ascoli Piceno, Fermo e Macerata. Nei borghi, nei parchi, nelle spianate, in piccoli e caratteristici paesi, fra le colline e i monti, ammirando chiese e monasteri, luoghi dell'arte e della cultura, orizzonti naturali e anche, purtroppo, testimonianze del passaggio del sisma. Neri Marcorè, direttore artistico della rassegna, ha voluto allargare i confini del coinvolgimento anche alle comunità vicine alle aree dei concerti chiedendo ai rispettivi sindaci di consentire straordinariamente l'apertura di negozi e punti commerciali e, se possibile, l'allestimento di mercatini con le creazioni artigianali locali e le produzioni enogastronomiche. Un modo per sollecitare gli operatori e la popolazione e ricevere un sostegno morale ed economico da parte degli spettatori-visitatori, possibili vacanzieri e frequentatori di domani di quelle zone. Turismo culturale e di solidarietà alle comunità colpite dal dramma del terremoto, il mix della manifestazione sostenuta, fra l'altro, dalla Regione Marche con la produzione della TAM, Tutta un'Altra Musica, di Giambattista Tofoni.
Ventitré i comuni che hanno cooperato all'articolato progetto promosso da Neri Marcorè, oltre a un paio di parchi, alla Protezione Civile regionale, alle locali Guide Alpine. 'RisorgiMarche' è sostenuto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dalla SIAE, dal Touring Club, dalla Banca di Credito Cooperativo, da BMW, da Faber e dall'Istituto Marchigiano Vini. Collaborazioni della Confcommercio Federalberghi, da FBT Amplificazioni e da Pallettini Antincendi.
Ad aprire il programma del 2018. nella prima domenica di luglio a Forca di Presta, nel comune di Arquata del Tronto, sarà l'ex Litfiba Piero Pelù, accompagnato dai Banditos, ovvero Giacomo Castellano alla chitarra, Ciccio Licausi al basso e Luca Martelli alla batteria e ai cori.
Il 3 luglio a Piani di Crispiero, alle pendici del Monte d'Aria, attesa esibizione del 'Menestrello' Angelo Branduardi accompagnato nelle originali sonorità da Antonello D'Urso alle chitarre, Stefano Olivato al basso, Davide Ragazzoni alla batteria e Fabio Valdemarin alle tastiere.
L'area della Rocca di Monte Acuto, conosciuta come la 'Roccaccia' a causa di un nobile tiranno, ospiterà, fra i comuni di San Severino Marche e Treia, il 6 luglio, Simone Cristicchi insieme agli GnuQuartet.
Melodie e tonalità internazionali il 7 luglio a Pizzo di Meta. Mario Biondi porterà sul palco dei Monti Sibillini i più grandi successi e gli ultimi estratti dal nuovo album 'Brasil'.
Un programma intenso. Il 9 luglio a Monte Torrone, comune di Ussita, show del chitarrista-autore Alex Britti. Impegnato nella tournée estiva, ma pronto ad essere presente alla rassegna di solidarietà.
Una star internazionale, assoluta, sarà protagonista il 14 luglio a Prati di Monte Vermenone, non lontano dal confine regionale con l'Umbria, nei comuni di Fiuminata e Sefro. Sul palco Noa, all'anagrafe di Tel Aviv Achinoam Nini, 'portatrice di pace' la traduzione letterale, in grado di esibirsi per ben tre volte dinanzi a uno spettatore d'eccezione come il Papa. Dal 2003 Noa è stata nominata dalla FAO 'Ambasciatore nel Mondo'; dal 2007 è Cavaliere e dallo scorso marzo anche Commendatore della Repubblica Italiana.
La domenica di metà mese è riservata a Clementino, nome d'arte di Clemente Maccaro, da Cimitille vicino Nola, Napoli. È atteso il 15 luglio a Piano della Minutella, un'area panoramica nel comune di Serravalle di Chienti.
Ha preparato una versione particolare del concerto a Poggio della Pagnotta, nella provincia di Macerata, Luca Carboni, protagonista sulla scena musicale dalla fine degli anni Ottanta. La partecipazione del cantautore bolognese è attesa per il 17 luglio.
Esuberanza ad oltranza per Irene Grandi, che lo scorso anno aveva partecipato anche al concerto per 'Amatrice nel Cuore'. Il 23 luglio a Piani di Cagnano, nella provincia di Ascoli Piceno, la cantante toscana proporrà i maggiori successi del repertorio con Saverio Lanza alle chitarre e pianoforte, Fabrizio Morganti alla batteria e Piero Spitili al basso.
Artistica eclettica e presente in questo tipo di manifestazioni, come per il concerto a Milano 'Amiche per l'Abruzzo', Andrea Mirò, in realtà Roberta Mogliotti, non poteva mancare il 27 luglio a Monte La Torre, Quinzano, frazione del piccolo e caratteristico borgo di Force. Andrea Mirò, nella lista delle esperienze vanta anche più direzioni dell'orchestra al Festival della Canzone Italiana di Sanremo.
Paolo Belli&Big Band protagonisti il 28 luglio sul palcoscenico allestito a Campi di Vetice, territorio di Montefortino, provincia di Fermo.
Festa a sorpresa il 31 luglio a Casalicchio, uno dei borghi rurali più isolati del comune di Amandola, sempre nella provincia di Fermo.
Il giorno successivo a Piana della Cuna di Fermatre l'atteso ritorno in Europa di Toquinho in compagnia del talento della cantante Greta Pannettieri.
Gran finale del tour il 2 agosto a San Giacomo, frazione del comune di Valle Castellana, con Neri Marcorè, che per l'occasione sfodera le qualità vocali e di chitarrista accompagnato per un proficuo bis dal gruppo degli GnuQuartet composto da Stefano Cabrera al violoncello, da Roberto Izzo al violino, da Francesca Rapetti al flauto traverso e da Raffaele Rebaudengo alla viola e, inoltre, da Domenico Mariorenzi alla chitarra, da Simone Talone alle percussioni e da Flavia Barbacetto e Angelica Dettori alle voci.
I concerti, con ingressi assolutamente gratuiti, dovrebbero iniziare alle 16 e 30.
Musica e parole, anche attraverso la lettura. Facce della stessa medaglia. Sette storie di una comunità del Centro Italia pronta a risalire sono state raccolte in un volume di oltre cento pagine, 'Nel cuore del Paese', pubblicato da Ecra, le Edizioni del Credito Cooperativo, con la prefazione di Paola De Micheli, commissario straordinario per la Ricostruzione dopo il sisma del 2016 e del 2017 nelle zone di Lazio, Marche e Umbria.

Pin It