Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Sabato 19 maggio presso il Conservatorio quarto e ultimo concerto del festival “Un Organo per Roma”

Sabato 19 maggio alle ore 19:00 si ritorna nella splendida Sala Accademica del Conservatorio, in via dei Greci 18, per “Un Organo a Teatro: Herodias e Salomè”, ovvero “Il potere della bellezza”, un dramma di Rocco Familiari.
Il noto drammaturgo ha scritto un dramma, già rappresentato nei più importanti teatri italiani, su queste due figure femminili bibliche, simbolo di erotismo, sete di potere e crudeltà. Questo dramma è stato messo in musica in forma di melologo da Giorgio Carnini e viene presentato ora in prima esecuzione assoluta.
Le interpreti di Herodias e di sua figlia Salomè saranno Paola Quattrini e sua figlia Selvaggia.
Nucleo centrale del dramma, come ideato da Familiari, è il rapporto fra poteri, quello politico, quello spirituale e quello della bellezza. E quando la bellezza di Herodias comincia a declinare insieme al connesso potere, ella passa il testimone alla figlia Salomè.
Nella performance musicale vengono utilizzati soltanto i dialoghi fra le protagoniste Paola Quattrini e Selvaggia Quattrini, che, pur avulsi dal testo teatrale completo, mantengono la loro autonomia espressiva.
Prima, ad aperture del concerto, sarà eseguita la Passacaglia in do minore per organo BWV 582 di Johann Sebastian Bach.
Interpreti del concerto saranno Giorgio Carnini (organo), Angelo Bruzzese (organo), Sandro De Blasio (violoncello), Ivano Guagnelli (pianoforte), Federica Tuccillo (contralto), Gabriele Silvestri (clarinetto), Gianfranco Vozza (percussioni) e Cesare Scarton (coordinamento scenico).
Programma completo:
Johann Sebastian Bach Passacaglia in do magg. BWV 582
Giorgio Carnini Herodias e Salomè, melologo su testo di Rocco Familiari, diretto dall’autore.
Ingresso Gratuito. Informazioni per il pubblico: 06/3610051.

Pin It