Il 1° dicembre al Centrale Preneste Teatro e il 2 dicembre al Teatro del Lido uno spettacolo per Flautissimo

ROMA | 30 ottobre/12 dicembre

FLAUTISSIMO 2017 – 19a edizione

“Il mare unisce i paesi che separa”

 

 

30 novembre e 1 dicembre, ore 21 - Centrale Preneste Teatro - ingresso € 15 e 10 euro

2 dicembre, ore 21 - Teatro del Lido - Ostia, Roma - ingresso € 10 e 8 euro

 

ANDATA SEMPLICE

testi di Claudio Magris, Orhan Pamuk, Hisham Matar, Tahar Ben Jelloun
musiche di Stefano Saletti

regia e video di Stefano Cioffi


con  Marta Bulgherini, Barbara Petti, Irene Ciani

e con il coro Voci Migranti & Baobab Ensemble

diretti da

Stefano Saletti (chitarra oud bouzuki) & Barbara Eramo (voce)

Dal 30 novembre al 2 dicembre, ancora una prima assoluta per FLAUTISSIMO FESTIVAL: ANDATA SEMPLICE, uno spettacolo su testi di Magris, Pamuk, Matar, Jelloun con tre giovani attrici, Marta Bulgherini, Barbara Petti, Irene Ciani, che saranno accompagnate dal coro Voci Migranti (rifugiati partecipanti ai laboratori promossi dal CIR) e dal Baobab Ensemble entrambi diretti da Stefano Saletti e Barbara Eramo.

Lo spettacolo è organizzato in collaborazione con il CIR - Consiglio Italiano per i Rifugiati e con il supporto dell’otto per mille delle Chiese Valdesi.

 

Mar Mediterraneo, spazio aperto e di confronto, terreno di scontri millenari e relazioni culturali, commerciali e politiche su cui si sono fondate le civiltà più antiche del mondo occidentale. I suoi porti sono stati teatri del passato e officine culturali della contemporaneità di ogni epoca, le pieghe di questi bacini naturali hanno nascosto tesori, spezie, santi, soldati, assassini, impresari, banchieri, poeti, cantori. Ricchezze e saperi sono transitati per questi luoghi senza che nessuno ne avesse coscienza, succedeva, in maniera naturale. E basta. Era solo vita quotidiana. Tra le diverse sponde di questo universo multiforme ha preso vita il nostro mondo e nei secoli si è costantemente trasformato mutuando usi e linguaggi peculiari dei singoli paesi.

Proprio passando per i tanti porti di questo mare, Marsiglia, Venezia, Tunisi, Istanbul, Tangeri, Napoli, Genova, Il Cairo, Dubrovnik. Andata semplice, è un progetto di spettacolo orizzontale con il quale rileggere tempi e spazi classici e contemporanei della nostra cultura.

Un racconto trasversale che abbraccia più linguaggi dello spettacolo (cinema, letteratura e musica), un dialogo che intreccia forme di comunicazione differenti attingendo dalla tradizione orale a quella scritta, da quella classica a quella dei nostri giorni. Una ricerca di ibridazione linguistica appassionata, un sofisticato esercizio multidisciplinare con cui tracciare rotte di inclusione e tolleranza multiculturali per una conoscenza delle differenze e una comprensione più alta del valore che le stesse differenze rappresentano.

 

Il mare unisce i paesi che separa”, sottotitolo di questa diciannovesima edizione di Flautissimo è una frase del poeta inglese Alexander Pope (1688-1744) celebre per il suo importante lavoro di traduzione dell'opera di Omero.  Al Festival diretto da Stefano Cioffi, organizzato dall'Accademia Italiana del Flauto con il sostegno della Regione Lazio,  partecipa anche l’organizzazione medico-umanitaria Medici Senza Frontiere (MSF), che in mare e lungo le rotte della migrazione offre assistenza alle persone in fuga, e sarà presente con i visori a 360 gradi della campagna #Milionidipassi Experience.

 

FLAUTISSIMO 2017- “Il mare unisce i paesi che separa”. 19a edizione

ACCADEMIA ITALIANA DEL FLAUTO | VIA FERRUCCIO 28B | 00185 ROMA

tel: 06 44 70 32 90 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.flautissimo.it

facebook: flautissimofestival

 

Pin It

On line

Abbiamo 6 visitatori e nessun utente online