Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Venerdì 23 marzo “The New Project” in concerto all’interno di “Linea” al MAXXI

Venerdì 23 marzo alle ore 21.00, il trio composto da Marcello Allulli al sax, Enrico Zanisi al pianoforte e Fabrizio Sferra alla batteria, presenta in concerto “The new project” per la rassegna “Jazzin’ Linea” all’interno dello spazio “Linea” del MAXXI.
Tre generazioni a confronto e tre storie da raccontare. Tre artisti con una forte identità espressiva che raccontano storie di viaggi, persone, luoghi remoti e sospesi nel tempo. Tre è il numero perfetto per una formazione che guarda al futuro, con un profondo rispetto per la tradizione, creando un equilibrio perfetto tra presente e passato.
I musicisti presentano un repertorio di brani originali, in cui jazz ed elettronica si fondono e si completano a vicenda; i sintetizzatori e gli effetti coprono dinamiche e frequenze, usufruendo dell’improvvisazione collettiva, collaudata da anni di condivisone dei palchi.
Marcello Allulli, sassofonista di rilievo nel panorama jazz nazionale, sia come band leader che come membro di formazioni, si è diplomato al Berklee College of Music di Boston e dal 2011 al 2016 è stato votato al “Jazzit Award” tra i migliori sassofonisti italiani. Ha collaborato, tra gli altri, con Kenny Wheeler, Norma Winstone, Fabrizio Bosso, Antonello Salis e Rita Marcotulli.
Enrico Zanisi si appassiona al jazz giovanissimo e, dopo il diploma in pianoforte al Conservatorio del L’Aquila, si aggiudica numerosi premi tra cui il “Premio Nazionale di composizione-esecuzione pianistica in ambito jazz Franco Russo” (2007), “Primo Premio” e “Premio del Pubblico” al Concorso Nazionale per nuovi talenti del jazz italiano (2009), il “Premio Top Jazz” come miglior giovane talento (2012) e il “Premio SIAE per la Creatività” (2014). Tra le sue numerose collaborazioni si ricordano quelle con Sheila Jordan, David Liebman, Andy Sheppard, Javier Girotto e Stefano Di Battista.
Fabrizio Sferra inizia l’attività di batterista jazz alla fine degli anni ’70, collaborando con molti artisti tra cui Danilo Rea, Massimo Urbani, Rita Marcotulli, Lee Konitz, Kenny Wheeler e Chet Beker. Negli anni ’80 intensa è l’attività con “Space Jazz Trio”, con Enrico Pieranunzi al pianoforte e Enzo Pietropaoli al contrabbasso, progetto che vince il Premio come miglior disco e miglior formazione dell’anno secondo la rivista “Musica Jazz”. Ha partecipato ai più importanti festival in tutto il mondo, dall’Umbria Jazz a Ravenna, da Berlino a Madrid, fino a Pechino e Chicago.
Formazione: Marcello Allulli, sax, live electronics; Enrico Zanisi, piano, live electronics; Fabrizio Sferra, drums.
La nuova rassegna, sotto la direzione artistica di Susanna Stivali, è in corso ogni venerdì di marzo, aprile e maggio all’interno di “Linea”, il nuovo ristorante stellato del MAXXI, in cui è possibile gustare un aperitivo, cenare e ascoltare della buona musica.
Dopo l’appuntamento del 23 marzo, si prosegue nei venerdì di aprile con i concerti di Javier Girotto e Natalio Mangalavite (6 aprile) per presentare il loro nuovo album, di Susanna Stivali in quartetto (13 aprile) e di Carla Marcotulli (20 aprile).
Ingresso: concerto e aperitivo: 15 €; concerto e cena gourmet alla carta: su prenotazione.
Venerdì 23 marzo, ore 21.00, ristorante “Linea”
MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Via Guido Reni 4-8, Roma.
Infoline 06 9432 0661, prenotazioni 347 829 1015, email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Pagina Facebook: www.facebook.com/jazzinlinea

Pin It