Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Mercoledì 14 marzo a "Tor Vergata" canti e balli della Campania

Mercoledì 14 marzo 2018 alle 18.00 nell'Auditorium "Ennio Morricone" dell'Università di Roma "Tor Vergata" (Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1) per la stagione dei concerti organizzata dall'Associazione Roma Sinfonietta è di scena la musica etnica della Campania, all’interno di una serie dedicata alla “Musica dalle regioni d’Italia”.
È perfino superfluo ricordare come la Campania sia una regione particolarmente ricca sotto l’aspetto musicale, ma molti si fermano alla tradizione della canzone napoletana, famosa in tutto il mondo. In questa occasione sarà possibile conoscere altre e più antiche tradizioni musicali campane, ancora vive in alcune località.
Partecipano il gruppo di musica popolare “I Solisti di Montemarano” - fondato da Achille D’Agnese, Gianni Cantone e Beniamino Palmieri nel 1998 – che eseguirà tarantelle di Montemarano, la “Paranza di Peppino Di Febbraio” di Giugliano, che farà ascoltare danze, canti e tammorriate, e il Trio di cantori dell'Arciconfraternita del SS. Crocifisso e Monte dei Morti di Sessa Aurunca, che canteranno polifonie per la Settimana Santa.
Introducono il professore Giorgio Adamo dell'Università degli Studi di Roma "Tor Vergata" e Raffaele Di Mauro, docente presso l’Università degli Studi “Suor Orsola Benincasa” di Napoli.
Biglietti: E. 12,00; Ridotti E. 8,00; Studenti E. 5,00
Acquistabili anche all'Auditorium "E. Morricone" da mezz'ora prima del concerto.
Info: 06 3236104, 06 32111712, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.romasinfonietta.com

Pin It