Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Stampa

Lupa Capitolina in Campidoglio ai Màneskin. Il gruppo romano vincitore del Festival di Sanremo e dell'Eurovision Song Contest

Anno 2021, quello della consacrazione sulla nostra penisola e dell'esplosione sul panorama internazionale. E, poi, l'ufficiale riconoscimento anche da parte delle istituzioni, in particolare del Comune di Roma. I Màneskin, in uno spazio temporale limitato, hanno prima trionfato al Festival della Canzone Italiana sul palco ligure di Sanremo, poi, rappresentando il movimento musicale del nostro Paese, hanno conquistato il trofeo alla 65^ edizione dell'Eurovision Song Contest organizzato all''Ahoy' di Rotterdam e, quindi, hanno ricevuto in Campidoglio direttamente dal sindaco Virginia Raggi la prestigiosa Lupa Capitolina. Un riconoscimento "per l'esempio di grande determinazione e passione, orgoglio per la città e testimonianza del talento, che consente una continua scalata alle classifiche mondiali della musica italiana", ha rilevato Virginia Raggi nella suggestiva aula Giulio Cesare, scenario della cerimonia.
Nel tour in Campidoglio di Damiano David, Victoria De Angelis, Thomas Raggi ed Ethan Torchio era compresa, naturalmente, la visione mozzafiato, dal famoso balcone, delle riscoperte dell'Antica Roma. La giovane band ha ribadito "l'onore, l'orgoglio e la responsabilità di essere riconosciuti come rappresentanti di Roma nel mondo" e ha ricordato le iniziali esibizioni sui marciapiedi "delle strade cittadine". Il gruppo musicale, aggregato nel 2016, ha partecipato a trasmissioni televisive come, fra l'altro, 'X Factor', a 'Che tempo che fa' e al Meeting delle Etichette Indipendenti. I Màneskin hanno inciso un paio di raccolte di brani musicali registrati in studio, 'Il ballo della vita' e 'Teatro d'ira vol.1' e hanno annunciato un concerto nel luglio del prossimo anno al Circo Massimo. Da quelle esperienze sono stati estratti alcuni singoli, che hanno ottenuto un evidente successo fra gli appassionati. La formazione romana è stata protagonista anche nei video e nel documentario 'This Is Màneskin'. Apparizione nel novembre del 2019 anche al 'The Dome' di Londra.
'Zitti e buoni' è stato il brano leader al Festival sanremese e premiato dalla variegata giuria della kermesse europea, che, però, è stata cancellata lo scorso anno a causa della temibile estensione dei contagi da Covid-19. L'interpretazione vocale è affidata a Damiano David, che con la bassista Victoria De Angelis hanno promosso nel 2016 la composizione e il completamento del poker con l'associazione del chitarrista Thomas Raggi e della batteria di Ethan Torchio.
L'Eurovision Song Contest è stato ideato da Marcel Beren¢on in quel di Lugano nel 1956. I Màneskin sono stati i terzi italiani a conquistare il primato dopo Gigliola Cinquetti nel 1964 con 'Non ho l'età (per amarti)' e Toto Cutugno nel 1990 con 'Insieme: 1992'. E nel 2021 i Màneskin. Terminologia danese, di cui è originaria, da parte materna, Victoria De Angelis, traducibile come 'chiaro di luna'. La regola della manifestazione prevede che la successiva organizzazione sarà compito del paese dei protagonisti vincitori, quindi l'Italia. A questo proposito è iniziato il tourbillon di ipotesi e proposte, anche se il gruppo romano avrebbe espresso l'evidente sostegno per una candidatura della Città Eterna. Un palcoscenico ideale, spettacolare, nel caso potrebbe essere allestito in una delle innumerevoli e ineguagliabili bellezze della Roma del passato. Uno scenario da cartolina e spot per ritrovare un ossigenante afflusso turistico dopo il lungo periodo di disagio degli operatori del settore per le inevitabili decisioni di ristrettezza planetaria degli spostamenti dovuta al Coronavirus.
La Lupa Capitolina, riproduzione di quella conservata nei Musei del Colle romano, è assegnata a personaggi del mondo dello spettacolo, della moda, della cultura, dello sport e del sociale. La massima onoreficenza del Comune di Roma, in alcuni casi, è stata consegnata non solo ai romani, ma anche a personaggi internazionali.

Categoria: Musica