Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Originale esposizione alla Casina delle Civette di Villa Torlonia delle realizzazioni di Maria Paola Ranfi

Oltre sessanta, fra oggetti e sculture, sono in bellamostra nell'incantevole scenario della Casina delle Civette di Villa Torlonia fino al prossimo 26 gennaio del 2020. 'Maria Paola Ranfi. Gioiello intimo colloquio' è il riferimento dell'esposizione dell'artista-orafa romana. Realizzazioni che risalgono anche agli inizi degli anni Novanta. E fino alle ultime creazioni.
La mostra, promossa da Roma Capitale attraverso la Sovrintendenza ai Beni Culturali con il sostegno dell'Università e Nobil Collegio degli Orefici Gioiellieri Argentieri dell'Alma Città di Roma, è organizzata dall'associazione Eco dell'Arte. L'esposizione è stata curata da Elena Paloscia.
L'originale rassegna è articolata in alcune sezioni, fra cui seguendo gli stili, metalli e i materiali utilizzati per le realizzazioni assolutamente uniche e, probabilmente, irripetibili. Oro, argento e bronzo, come le medaglie di un podio olimpico, ma anche preziosi di rari e particolari tagli sono l'espressione dell'artista-orafa romana. Opere modellate anche con altri elementi e materiali, fra cui la porcellana.
"Sculture da indosso" è la libera e forse sorprendentemente interpretazione di alcune realizzazioni di Maria Paola Ranfi. Collezioni che ricordano 'Volando volando'; 'La casa delle rane' e 'del mare'; 'Il percorso dell'anima'; 'Il risveglio dei giusti' e 'In questo mondo di porcellana', ma anche in resina e in ceramica.
Orafa e scultrice, Maria Paola Ranfi è originaria della capitale, dove ha ottenuto la specializzazione di Scultura e Oreficeria. Negli anni ha collaborato con aziende del bijoux anche di alta moda e, poi, del settore dei preziosi. È stata anche docente nel Dipartimento di Design del Gioiello dello IED, in particolare nel Laboratorio Orafo e, in seguito, nel Centro di Formazione Professionale di Roma Capitale e nella Scuola delle Arti Ornamentali di San Giacomo.
Maria Paola Ranfi è disponibile all'incontro con gli interessati frequentatori e a visite guidate nel pomeriggio del 16 novembre e del 7 e del 28 dicembre. Il programma prevede anche un approfondimento con Anna Fiorelli su 'Il gioiello, codici e simboli di ieri e di oggi' il 9 novembre; musica e letture con Amina Magi e il contrabbasso di Indiana Raffaelli il 23 novembre; la conferenza di Aldo Vitali il 14 dicembre, di Carlo Sambati e di Shlomo Chicota, rispettivamente il 10 e il 12 gennaio del 2020. Workshop, 'Dall'idea al segno', la mattina del 26 gennaio con Barbara Brocchi e Maria Paola Ranfi.
La mostra, Maria Paola Ranfi. Gioiello intimo colloquio', può essere ammirata fino al prossimo 26 gennaio del 2020 a Villa Torlonia di Roma dal martedì alla domenica nella fascia oraria 9-19.

Pin It