Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Oltre cento proiezioni al Nuovo Cinema 'Aquila' per l'edizione 2018 del Rome Independent Film Festival

Cento, anzi, di più, fra cui una novantina di anteprime nazionali e 35 fra europee e mondiali per arricchire il cartellone della diciassettesima edizione del Rome Independent Film Festival, in programma dal 16 al 23 novembre al Nuovo Cinema 'Aquila' di Roma, zona Pigneto. Il programma, fra l'altro, prevede una decina di lungometraggi e quasi il doppio di documentari. A decidere il podio dei vincitori, da quest'anno, saranno direttamente gli spettatori. Gli aficionadas. Prevista visione anche di 53 corti, sia italiani che internazionali.
L'ormai tradizionale rassegna cinematografica sarà aperta da 'We', opera prima di una produzione collaborativa fra Olanda e Belgio, firmata da Rene Eller, che dovrebbe essere presente alla proiezione delle ore 20 del 16 novembre. Un film un po' liberamente adattato dal romanzo 'Wij' di Elvis Peeters. La serata prevede anche il prologo con il corto 'Aleksia' di Loris Di Pasquale. Al centro della vicenda un'adolescente costretta ad affrontare una maternità non proprio voluta e desiderata.
Nella composizione della giuria del RIFF figurano il direttore e fondatore del Tirana International Film Festival Agron Domi; l'attrice scrittrice Margherita Lamesta Krebel; la casting-director Jorgelina De Petris e il regista Dario Gorini.
Nel venticinquesimo anniversario della scomparsa il Festival omaggia Audrey Hepburn. Opportunità anche per la presentazione del volume, 'Audrey Hepburn. Immagini di un'attrice', griffato da Margherita Lamesta Krebel.
Lo stile delle animazioni satiriche americane è lo specchio del progetto 'Verrà un giorno', che sarà sviluppato nel corso del Festival. Festival ideato e diretto da Fabrizio Ferrari e realizzato con il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo attraverso la Direzione Generale Cinema e della Regione Lazio. L'iniziativa è inserita nel programma di 'Contemporaneamente' promosso dall'Assessorato alla Crescita Culturale di Roma Capitale in collaborazione con la SIAE, la Società Italiana degli Autori e Editori.
Oltre alle visioni delle pellicole di varia espansione temporale sono previsti anche incontri e confronti con registi, autori, interpreti, operatori ed esperti del settore. Il 20 novembre, fra l'altro, alle ore 15 e 30, approfondimento su 'Essere europei, strategie e sostegno alla produzione' in collaborazione con il settore Cinema e Audiovisivo della CNA, la Confederazione Nazionale degli Artigiani. Il 19 novembre Dario Gorini racconterà 'Come scrivere una storia; laboratorio intensivo di scrittura creativa', in collaborazione con 'L'occhio del cinema'. Un laboratorio.

Pin It