Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Il 25 maggio il Nuovo Cinema Aquila sarà restituito ai cittadini. Direzione affidata a Mimmo Calopresti

Il 25 maggio riapre al Pigneto il Nuovo Cinema Aquila. Chiusa da giugno 2015, la sala cinematografica, viene così restituita al territorio.
Con la direzione artistica di Mimmo Calopresti il Nuovo Cinema Aquila tornerà ad essere sala cinematografica, luogo di incontro, di interazione e scambio culturale. Tra i molti ospiti della serata inaugurale di venerdì 25 maggio il regista Guido Chiesa, l’attrice etiope Tezeta Abraham e l’attore Francesco Pannofino, da sempre sostenitore della riapertura della sala. Durante l’inaugurazione Fulvio Risuleo presenterà in anteprima Guarda in alto il suo film d’esordio, alla presenza dell’intero cast.
Si partirà sabato 26 maggio con il 32° Festival del Cinema Latino Americano di Trieste. La rassegna si aprirà con il film La memoria de mi padre (Cile, 2016) del regista Rodrigo Bacigalupe Lazo, vincitore del Premio Miglior Film, per poi proseguire fino a venerdì 1 giugno. I film saranno quasi tutti sottotitolati in italiano e l’intera rassegna sarà a ingresso gratuito per il pubblico.
A giugno il Nuovo Cinema Aquila presenta una programmazione cinematografica che prevede tra i vari titoli anche Blue Kids opera prima di Andrea Tagliaferri, prodotto da Matteo Garrone. A luglio, tra gli altri, per i film in programmazione la commedia fantastica Peggio per me, opera seconda di Riccardo Camilli. A luglio la rassegna dedicata al cinema di genere, fantastico e noir indipendente dal titolo L’Aquila e il Corvo. Tra i tanti titoli previsti di genere thriller, mystery e noir, anche We Are the Tide (Noi siamo la marea) di Sebastian Hilger, un film d’autore che incontra il fantastico, un racconto science-fiction-mistery premiato a Torino Film Festival.
Tra i numerosi festival che troveranno spazio al Nuovo Cinema Aquila a partire da ottobre: il Green Movie Film Festival sull’incontro tra cinema, ambiente e i valori della sostenibilità, il MEDIR - Festival Internazionale di Cinema, il primo Festival Internazionale di Cinema, Diritti Umani e Ambiente nel Mediterraneo, il Religion Today Film Festival, F.R.A. – Fronte di Resistenza Analogica, il Festival del Cinema Curdo, Festival à travers Dakar, Festival di Cinema senegalese, il Pitigliani Kolno’a Festival, il Festival del Cinema Israeliano, il RIFF - Rome Independent Film Festival, il Torino Film Festival che presenterà una selezione dei film del festival, Divergenti - Festival Internazionale di Cinema Trans, il primo e unico festival cinematografico in Italia dedicato al tema del transessualismo/transgenderismo e identità di genere, il FINCA – Festival Internacional de Cine Ambiental di Buenos Aires. Retrospettive e omaggi affiancheranno la quotidiana programmazione del cinema. A Pupi Avati, Silvano Agosti, Valeria Bruni Tedeschi e allo scomparso Tonino Zangardi saranno dedicate delle retrospettive. Sempre in autunno è previsto un Focus sul ’68 – l’anno che non finì a cinquant’anni di distanza con incontri e dibattiti.
Con la Biblioteca Goffredo Mameli del Pigneto il cinema organizza in autunno un corso di fotografia. Tra i numerosi partner il Dipartimento di Management dell’Università di Roma La Sapienza, il Laboratorio Produzioni di contenuti Multimediali di Roma Tre, l’ANAC l’Associazione Nazionale Autori Cinematografici, la CNA, la Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa di Roma.
Saranno realizzati progetti formativi in collaborazione con diverse realtà che operano a livello territoriale, tra queste l’Associazione progetto Diritti che si occupa anche del rapporto con le comunità migranti, l'Associazione Alphaville, per
un corso di alfabetizzazione al cinema, l'Associazione Officina Dinamo - Fucina Creativa che si occupa di teatro e legalità con un progetto rivolto ai più piccoli. Per i progetti formativi non mancheranno workshop professionalizzanti. Tra i registi che presteranno le proprie competenze all’insegnamento lo stesso Mimmo Calopresti, Pippo Delbono e Carmine Amoroso. Non mancheranno le proiezioni mattutine dedicate ai neo genitori gestite dall'Associazione Genitori in Città con un calendario ad hoc.
Il cinema sarà aperto dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 24.00 e la domenica dalle 16.00 alle 24.00. Il bar sarà aperto da giugno.

Pin It