Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Visite specialistiche in cinque comuni dell'area romana per la più fatale delle malattie delle donne

Annualmente in Italia sono segnalati almeno 52 mila nuovi casi, che potrebbero diminuire di quasi un/terzo solo con la prevenzione, una sana alimentazione e un adeguato stile di vita. Sul pianeta il tumore del seno è la neoplasia più diagnosticata fra le donne con oltre un milione e 600 mila casi ogni anno. In Europa la lievitazione dodici mesi-dopo-dodici mesi è intorno quota-464 mila. A sentire l'Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro nel 2020 i nuovi casi sfioreranno i 2 milioni, che, dopo una decina di anni, il numero potrebbe aumentare di quasi 400 mila. La mortalità nei paesi occidentali è continuamente calata, in particolare negli ultimi 25 anni e il livello di guarigione ha ormai superato la fatidica soglia del 90%, soprattutto se i disagi sono individuati nelle fasi iniziali. Per la popolazione femminile del pianeta, comunque, rimane la principale causa del fatale dramma. La stima degli osservatori indica che entro il 2025 saranno quasi 6 milioni le donne tragicamente colpite.
Ottobre è il 'Mese Internazionale della Prevenzione dei Tumori del Seno' e Susan G. Komen Italia e la Città Metropolitana di Roma Capitale hanno promosso e organizzato un tour di consulenze specialistiche ed esami diagnostici gratuiti in cinque comuni: Castelmadama, Fiumicino, Frascati, Montelanico e Monterotondo. Almeno quattrocento donne potrebbero sfruttare questa opportunità per un esame di prevenzione proprio a tutela delle rispettive condizioni di salute.
La Carovana della Prevenzione è inserita nel Programma Nazionale, nel quale la Susan G. Komen è coinvolta con la Fondazione Policlinico Universitario 'Agostino Gemelli'. La Carovana offre esami clinico-strumentali utili per una diagnosi precoce e altri disturbi, che riguardano soprattutto il genere femminile. La Carovana ha percorso oltre 25 mila chilometri su tutto il territorio della nostra penisola. 220 gli appuntamenti per la 'Promozione della Salute Femminile' allestite in un centinaio di città italiane. Oltre 22 mila gli esami effettuati dagli specialisti.
Nel corso dell'iniziativa una caratteristica e simbolica struttura di ogni comune sarà illuminata con il colore rosa, come a Roma, Palazzo Valentini. Prevista anche una raccolta fondi per sostenere le attività della Susan G. Komen, guidata in Italia da Riccardo Masetti. Il 31 ottobre sarà inaugurato il Centro Komen Italia di Terapie Integrate in Oncologia al Policlinico 'Agostino Gemelli' di Roma e sarà avviato l'ampliamento dello Spazio Polifunzionale 'Donne al Centro' nell'ospedale 'Bellaria' di Bologna.
Nei cinque comuni dell'hinterland romano sono anche in programma incontri e approfondimenti con i sanitari sia con le donne esaminate che con i giovani degli istituti scolastici. Definito il calendario della presenza dei camper dell'Unità Mobile nelle relative piazze di Monterotondo, Frascati, Montelanico, Castelmadama e Fiumicino rispettivamente dal 21 al 25 ottobre.
Con le risorse raccolte con la Race for the Cure organizzata dalla Susan G. Komen sono stati sostenuti 597 progetti di oltre 276 associazioni impegnate nel campo della lotta ai tumori del seno in Italia.

Pin It