Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

La manifestazione, che unisce il lusso al vino, è promossa nella tradizionale area dello shopping

Nel solito perimetro del centro cittadino dove pullulano i più prestigiosi marchi internazionali per la gioia delle persone patite dello shopping di alto prestigio e qualità sarà organizzata dal 14 al 20 ottobre 'La Vendemmia' di Roma, che ormai è pronta a festeggiare la terza edizione. Aumentate le vetrine commerciali dell'area compressa fra piazza di Spagna, del Popolo e San Lorenzo in Lucina e largo Carlo Goldoni. Strade conosciute in ogni angolo del pianeta pronte ad accogliere l'attesa e prevista invasione dei romani e, soprattutto, dei turisti. Un centinaio i punti vendita, di ristoro e di ospitalità, che hanno aderito all'annuale iniziativa promossa da KRT, in collaborazione con l'Associazione Via Condotti e il milanese Via Montenapoleone District. Il capoluogo lombardo, fra l'altro, ha anticipato di qualche giorno l'appuntamento romano, che, a sentire l'ideatore del'La Vendemmia' Andrea Amoruso Manzari, ha conquistato la leadership per partecipazione e frequentazione nelle vie e nelle piazze e nei vari luoghi coinvolti nell'annuale iniziativa.
L'edizione 2019, che ha trovato il sostegno anche di Aeroporti di Roma, dell'AVIS, della Volkswagen, del Gambero Rosso e di Radio Dimensione Suono, prevede l'apertura di palazzi storici, boutique, laboratori dell'alta moda, ristoranti e hotel pluristellati. Virtuale taglio del nastro lunedì 14 ottobre, intorno alle ore 17 e 30, al Grand Hotel Plaza con incontri formativi sulle vendite a una particolare clientela internazionale. Al termine del confronto è in programma un cocktail con una partecipazione selezionata.
L'accoppiata fra l'offerta di prodotti, i servizi e le creazioni di lusso con il vino, scelto proprio per 'La Vendemmia', comincia ad essere concreta nella seconda giornata. Protagonista, oltre al 'nettare degli dei' di alta qualità, il tartufo per degustazioni in aree opportunamente predisposte.
Imprenditori, rappresentanti dei marchi d'eccellenza e delle sponsorizzazioni della manifestazione saranno convocati per una Cena di Gala nella serata di martedì 16 ottobre nello Studio Legale Gianni, Origini, Grippo, Cappelli & Partners. Palazzo Albani del Drago è uno degli spazi coinvolti nella rassegna. Un altro è la Casina Valadier, al Pincio, con vista mozzafiato sulla Città Eterna, dove sarà organizzata il 17 ottobre 'La Vendemmia Young' riservata ai cosiddetti 'Millennials'. Party allietato dai dj di Radio Dimensione Suono Soft. Nella stessa serata, dopo l'orario di chiusura, nei quasi cento spazi. Ai generali cin cin saranno allegate anche le insegne del lusso dell'aeroporto 'Leonardo da Vinci' di Fiumicino. Il coinvolgimento è stato siglato fra l'organizzazione del'La Vendemmia' e Aeroporti di Roma in modo da trasferire l'appendice al Terminal 'E' dello scalo intercontinentale, premiato nell'ultimo biennio per la migliore funzionalità e per i servizi.
I migliori vini e le bollicine, anche di produzione non italiana, caratterizzeranno le giornate del 18 e del 19 ottobre. Le boutique aderenti alla manifestazione saranno disponibili ad agevolare i clienti in possesso della VipCard. Per tutta la settimana i ristoranti dell'area interessata saranno pronti ad offrire un menu speciale con tanto di vini selezionati, ideali per i piatti preparati.
Class Editori e il Gambero Rosso hanno realizzato una rivista dedicata al'La Vendemmia'. In tre lingue: cinese, inglese e italiano e sarà distribuita negli hotel, nei ristoranti, nelle boutique, al 'Leonardo da Vinci' di Fiumicino e anche di una trentina di paesi. Alla rassegna saranno presenti anche le particolari varietà di vino dell'azienda Castel de Paolis, mentre, "dopo la Cina, le luci della ribalta saranno rivolte sulla Russia", ha annunciato Andrea Amoruso Manzari.

Pin It