Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

'L'Invenzione' è il tema della 14^ edizione promossa non solo all'Auditorium con il National Geographic

Oltre duecento incontri, quasi trecento attività didattiche, otto mostre, una quantità minore meno di spettacoli, una decina di collaborazioni scientifiche. Iniziative inserite nel quattordicesimo programma del Festival delle Scienze per l'occasione ospitato in una cinquantina di strutture della capitale. La rassegna, coordinata da Vittorio Bo, ha come tradizionale riferimento, dall'8 al 14 aprile, l'Auditorium-'Parco della Musica'. Al di là degli spazi dell'Auditorium la manifestazione, in questa edizione, ha esteso i confini e intende contaminare anche i periodi del dopo-Festival. Appuntamenti sono previsti, fra l'altro, nei locali delle Biblioteche di Roma; al Bioparco; alla Casa del Cinema e del Jazz; al MAXXI; in alcuni teatri e negli atenei del'La Sapienza', di RomaTre e di Tor Vergata.
Per il terzo anno consecutivo la rassegna è sostenuta dal National Geographic e ha allargato le collaborazioni con numerose istituzioni pubbliche e private, fra cui il Ministero dell'Istruzione,
dell'Università e della Ricerca; l'Assessorato alla Crescita Culturale del Comune di Roma; l'Agenzia Spaziale Europea ed Italiana; l'istituto Nazionale di Fisica Nucleare e quelli di Geofisica e Vulcanologia; di Astrofisica e di Tecnologia e il Gran Sasso Institute. La settimana del Festival e, in generale, il 2019 è l'occasione per ricordare e celebrare un tris di anniversari, particolarmente significativi per il genere umano: i 500 anni dalla scomparsa di Leonardo da Vinci, il cinquantesimo anniversario dell'allunaggio dell'Apollo 11 e i 150 anni dalla creazione da parte di Dmitij Mendeleev della Tavola Periodica.
'L'Invenzione' è il filo conduttore dell'ormai tradizionale rassegna prodotta dalla Fondazione Musica per Roma, il cui presidente Aurelio Regina e l'amministratore
delegato José Ramon Dosal Noriega hanno sottolineato il crescente successo di partecipazione. Oltre 51 mila le presenze registrate lo scorso anno caratterizzate da appassionati e curiosi di ogni età. Il National Geographic, fra l'altro, festeggia i 130 anni con l'ente no-profit scientifico impegnato in missioni di esplorazione e conservazione. National Geographic che raggiunge oltre 730 milioni di interessati di 170 paesi in ogni angolo del pianeta con più di 250 milioni di contatti sui social media. Il National Geographic proporrà un film, 'Scienze Fair', premiato al 'Sundace Festival' e una mostra e una mostra della fotografa Mandy Barker dedicata all'inquinamento delle plastiche, che hanno ormai invaso le acque del pianeta. A questo proposito, l'edizione 2019 della manifestazione sarà senza plastiche. Quasi il 40% è praticamente un monouso, usa e getta, in alcuni casi anche in modo inidoneo.
'Roma: città dell'intelligenza', l'iniziativa promossa dal Campidoglio. "Una città", ha rilevato l'assessore comunale alla Crescita Culturale Luca Bergamo, "che concentra quasi la metà dei centri della scienza e della ricerca del Paese, in grado di generare intorno al 7% del PIL nazionale". Gli incontri e le iniziative delle Biblioteche di Roma guidate da Paolo Fallai e il programma 'Eureka' saranno dall'8 aprile al 2 giugno un riferimento delle varie attività promosse dalle realtà scientifiche cittadine.
La Fondazione Pirelli, visto il tema, sarà presente all'esposizione 'Inside Invetion. Dentro la creatività italiana', curata da Vittorio Marchis e, in particolare, con 'La passione per la gomma. Una lunga storia di ingegno e innovazione', praticamente iniziata con il primo brevetto datato 1901.
Come ogni anno artisti, divulgatori, filosofi, giornalisti, ricercatori, scienziati e storici della materia approfondiranno i vari aspetti dell'intero settore attraverso un programma intenso, articolato e multidisciplinare composto anche da lezioni e dimostrazioni con laboratori, proiezioni, concerti, mostre e installazioni.
Al Bioparco la conferma di una natura fonte inesauribile di ispirazione con una sequela di visioni e passeggiate e incontri con antropologi, etologi e zoologi.
Dall'8 al 10 aprile il Festival invita a scoprire 'Experience', il nuovo centro di divulgazione dell'ESA, l'Agenzia Spaziale Europea-ESRIN, per quanto riguarda l'osservazione della Terra.

Pin It