Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Alla Fiera di Roma 'Romics', la rassegna internazionale dell'animazione, del cinema e dei games

Appassionati e curiosi chiamati a raccolta nuovamente alla Fiera di Roma per il ventiquattresimo appuntamento con 'Romics', il festival internazionale del fumetto, dell'animazione, del cinema e dei games. Fino al prossimo 7 ottobre porte spalancate per esposizioni, incontri, dibattiti, confronti, dimostrazioni grafiche e visive e proiezioni. Una vera e propria passerella per i disegnatori e i protagonisti dell'intero settore. Colpi di magia, fantasia e trovate geniali, ma anche qualche improvvisazione. Spazio anche all'editoria e alle produzioni cinematografiche e di videogiochi.
Per l'edizione autunnale del 2018 sono state rinnovate le assegnazioni del 'Romics d'Oro', che va alla talentuosa quarantaquattrenne francese di Marsiglia Charlotte Gastaut; al romano e romanista Marco Gervasio, storico autore della Disney, all'opera, fra l'altro, sui celebri Fantomius, Paperinik e Papertotti e su indimenticabili storie di Topolino e all'americano Chris Warner, sceneggiatore, disegnatore ed editore. L'arrivo a Roma coincide con l'uscita nelle sale cinematografiche di 'The Predator', quarto film della serie con la regia di Shane Black. La partecipazione di Charlotte Gastaut facilita la presentazione, in anteprima, del nuovo volume 'Giselle' per Gallucci Editore. Illustratrice, ma anche impegnata nella comunicazione e nella pubblicità per importanti aziende, settore della moda compreso. Lo scorso anno, fra l'altro, ha lanciato una marca di foulard di seta.
Il settore del cinema di animazione è caratterizzato da importanti visioni, fra cui le produzioni per la 'Pixar. 30 anni di animazione', con Elyse Klaidman, responsabile dei preziosi archivi.
Omaggio a Sergio Zaniboni con una grande mostra di originali dedicata a Diabolik. Attesa per l'anteprima di 'Mirai', il nuovo lungometraggio di Mamoru Hosada. Amplia il perimetro la 'Comics City'. Aumenta il numero dei confronti. Immancabile quello per i cinquant'anni del '1968 e le molteplici eredità' con la presenza di Stefano Casini accompagnato dal libro 'Gli anni migliori' e Gianfranco Manfredi, autore e cantautore. Inevitabile il collegamento con i cambiamenti nell'illustrazione grafica e nel linguaggio del fumetto, dei costumi, della musica, delle storie. Angoli per la 'Narrativa' e le nuove tecnologie con la App, 'Yep!', di Shockdom, che porta on-line una biblioteca di vari generi e stili.
E, poi, 'Romics@perlascuola'; l'area 'Kids&Junior', con la Scuola Romana dei Fumetti, che festeggia i 25 anni di attività e operatività; il PalaGames con l'attesa partecipazione dei maggiori nomi e specialisti del settore e il terzo concorso nazionale su 'I linguaggi dell'immaginario per le Scuole', promosso in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.
Un programma sempre più allargato e curato da Sabrina Perucca, direttore artistico della rassegna accompagnata nell'occasione dall'immagine con 'Il Dragone sul Colosseo', uno dei protagonisti dei cartoon e il simbolo della Città Eterna conosciuto in tutto il mondo e monumento visitatissimo dai turisti. L'interpretazione è di Paolo Barbieri per descrivere contemporaneamente la forza e la leggerezza sull'antica arena.
Lunga, lunghissima la lista degli ospiti, chiamati ad alternarsi fra i vasti padiglioni della Fiera di Roma nel corso dei quattro giorni della manifestazione.
'Romics' sostiene la GMA, la Giornata Mondiale dell'Alimentazione, fissata per il 16 ottobre di ogni anno dalla FAO nel 1945, in modo da sensibilizzare la pubblica opinione sulle tematiche della povertà, della fame e della malnutrizione. Il filo conduttore di questa edizione è 'Un mondo #Fame Zero entro il 2030 è possibile'.

Pin It