Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Quindicesima edizione di 'Capalbio Libri'. Una dozzina gli incontri con gli autori. Intesa con Orbetello Piano Festival

Una dozzina di autori con altrettanti titoli animeranno dal 28 luglio al 5 agosto la quindicesima edizione di 'Capalbio Libri' con appendice il giorno successivo ad Orbetello, piazza San Giovanni Paolo II. Torna puntale l'ormai tradizionale appuntamento nella nota e frequentata località in provincia di Grosseto ideata e coordinata da Andrea Zagami, organizzata dall'agenzia di comunicazione Zigzag in collaborazione con il Comune di Capalbio guidato dal sindaco Luigi Bellumori. Ad ogni protagonista è dedicato un incontro, caratterizzato da interviste e letture e dalla presenza di ospiti in ogni serata. Quattro i doppi appuntamenti, in programma il 29 luglio e il primo, il 2 e il 5 agosto.
La manifestazione in piazza Magenta sarà aperta sabato 28 luglio, alle ore 19, dal magistrato impegnato a combattere la criminalità organizzata calabrese, Nicola Gratteri, con 'Fiumi d'oro. Come la 'ndrangheta investe i soldi della cocaina nell'economia legale'. La serata sarà condotta da Andrea Purgatori e le pagine del volume saranno lette dall'attrice Eliana Miglio.
Prima festività e primo doppio appuntamento nel caratteristico centro maremmano. Alle ore 19 protagonista sarà Federico Fubini, editorialista economico del Corriere della Sera, con 'La maestra e la camorrista. Perché in Italia resti quel che nasci'. Accompagneranno l'autore Matteo Marzotto, Annalisa Chirico e Irene Grazioli Fabiani. Più tardi, alle 21 e 30, spazio al prefetto napoletano Giuseppe Procaccini con 'L'abaco dei sentimenti confusi'. Attesi l'ex ministro dell'Interno Roberto Maroni, Maria Zezza e Crstiama Buscarini.
La nuova settimana sarà aperta da Lia Levi con 'Questa sera è già domani', Premio 'Strega Giovani' 2018.
Nathalie Peigney presenta, l'ultimo giorno di luglio, 'Sophie la parigina. 103 cose da sapere per essere come lei'. Alla serata, condotta da Francesca Nocerino, partecipano Mimma Gaspari Golino e Giulia Neri per le letture.
Doppio incontro il primo giorno di agosto con il 'festival sul piacere di leggere'. Alle ore 19 con 'Arricchirsi con onore. Elogio del buon imprenditore', tratto dallo scritto del 1458 di Benedetto Contrugli e riadattato dal 'Libro de l'arte de la mercatura' da Alessandro Wagner, che individua il 'capitano d'impresa', analizza il ruolo e la funzione nella società e, soprattutto, è sottolineato nella prefazione da Brunello Cucinelli, il nuovo 'capitalismo umanistico'. Alle ore 21 scatta la collaborazione con Orbetello Piano Festival e la locale amministrazione comunale per ospitare il concerto 'Da Bach al futuro' con Robertas Lozinskis, apprezzato e pluripremiato in tutto il mondo.
'La badessa di Castro. Storia di uno scandalo' di Lisa Roscioni, docente all'Università di Parma, avrà il palcoscenico alle ore 19 del 2 agosto con il coordinamento di Pierluigi Battista, la presenza di Melania Mazzucco e le letture di Irene Grazioli Fabiani. La stessa sera, ma alle 21 e 30, l'ex direttore dei quotidiani Roberto Napoletano, presenterà 'Il cigno nero e il Cavaliere bianco. Diario italiano della grande crisi' con la partecipazione di Tiziana Ferrario. Edoardo Purgatori sarà chiamato a leggere alcune parti del libro
Il 3 agosto il direttore del giornale il Foglio Claudio Cerasa parlerà della pubblicazione 'Abbasso i tolleranti. Manuale di resistenza allo sfascismo' con la presenza di Gianni Dragoni e le letture di Giulia Nervi.
'Ordinaria diversità. Diario di una figlia, moglie, madre' è il volume presentato da Elena Improta, napoletana, ma radicata nella capitale, alla guida della onlus 'Oltre lo sguardo', impegnata nei 'percorsi protetti per persone con gravi disabilità'. Alla serata del 4 agosto sono attesi Giancarlo Magalli, Michela Tamburrino e Cristiana Buscarini per le letture.
Gran finale a Capalbio con il presidente del Parco Regionale dell'Appia Antica, componente del Consiglio Scientifico del WWF e ricercatore nel CNR Mario Tozzi per 'L'Italia intatta. Viaggio nei luoghi non alterati dagli uomini e fermi nel tempo. Un mosaico di straordinaria bellezza'. All'incontro di domenica 5 agosto è stato invitato il fondatore del WWF Italia Fulco Pratesi. Nella gestione degli interventi penserà Francesco Carrassi e la lettura di alcuni passaggi avrà la voce di Eliana Miglio.
Il post del 6 agosto è nello scenario di piazza San Giovanni Paolo II di Orbetello. Ore 21 e 30, riflettori puntati su Helena Janeczek, la tedesca di una famiglia ebreo-polacca, che vive da oltre trent'anni in Italia e vincitrice nel 2018 del Premio Strega con 'La ragazza con la Leica'. Il racconto della prima fotografa vittima su un campo di battaglia, Gerda Taro. Nel 1937, nel giorno del suo ventisettesimo compleanno. Era stato Robert Capa a insegnare alla giovane l'utilizzo di quella macchina fotografica per immortalare le immagini delle fasi della Guardia di Spagna. Al confronto sulla 'Fenomenologia di una vittoria e di una sconfitta' sono stati invitati Teresa Ciabatti e Stefano Petrocchi. A gestire domande-e-risposte sarà la giornalista Silvia D'Onghia, Il Fatto Quotidiano.

 

Pin It