Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Orii del Lazio'. Premiati i produttori di olio extravergine di oliva nel concorso promosso da Unioncamere

Una festa. Per l'olio extravergine di oliva prodotto dalle aziende del Lazio, in grado di scavalcare le tavole e le cucine regionali vista l'ormai riconosciuta qualità.
Una trentina gli agricoltori che hanno visto riconosciuto l'impegno nella venticinquesima edizione del concorso, 'Orii del Lazio-Capolavori del Gusto'.
All'iniziativa, promossa da Unioncamere, l'Unione delle Camere di Commercio del Lazio, hanno partecipato 58 aziende con 73 etichette in arrivo da tutte le province. Leader è stata quella di Latina, 22; seguita da Viterbo, 21; Rieti, 13; Roma, 9 e Frosinone, 7. Tredici le bottiglie che saranno presenti alla fase finale del prestigioso 'Ercole Olivario' prevista per il secondo week-end di aprile.
I partecipanti sono stati suddivisi nelle varie categorie, dall''Extravergine' alle quattro denominazioni regionali, 'Canino', 'Colline Pontine', 'Sabina' e 'Tuscia'. Le produzioni sono state giudicate seguendo alcune caratteristiche del fruttato, leggero, medio e intenso.
Alla giornata di premiazione e degustazione, nel suggestivo scenario del Tempio di Adriano di piazza di Pietra, erano presenti, fra gli altri, i rappresentanti delle varie associazioni di categoria.
Nel Lazio almeno 82 mila ettari sono destinati alla coltivazione di olive per la produzione dell'extravergine, l''oro liquido', come veniva chiamato dai Fenici. L'olio, comunque, era conosciuto anche nell'Antica Roma ed è uno degli elementi essenziali e fondamentali nella salutista dieta mediterranea. L'aspetto è stato ribadito nell'annuale appuntamento romano dalla divulgatrice Rosanna Lambertucci e dallo chef Fabio Campoli, che, fra l'altro, ha pubblicato anche un decalogo sul corretto utilizzo culinario del prezioso alimento. Rosanna Lambertucci, da parte sua, ha ricordato, come nei programmi televisivi e sui libri, il potere antiossidante dell'olio extravergine di oliva, benefico per la salute.
Per l''Extravergine' i riconoscimenti sono andati alle pontine Impero Bio di Sonnino con 'Impero Biol'; alla Biologica Alessandro Scanavini di Sabaudia con 'Colle Rotondo' e alla cooperativa Santina delle Fate di Sonnino, rispettivamente per il fruttato leggero, medio e intenso.
Per il 'Canino DOP' premi al Frantoio Archibusacci dal 1988 con l'etichetta 'Principe di Canino'; all'agricola Laura De Parri con 'Cerrosughero Canino' e alla cooperativa Olivicola di Canino per un 'Canino DOP'.
Da Sonnino le leadership per il fruttato medio e intenso all'agricola Casino Re di Coletta Filomena e a Villa Pontina di Lucio Pontecorvi, che ha vinto anche nella sezione 'Biologico' e 'Monovarietale'.
'Sabina DOP'. Premiati l'azienda agricola di Angelo Pietraforte; la DueNoveSei di Posseda Adolfo, che ha ricevuto anche il riconoscimento per l''Alto Tenore di Polifenoli e Tocoferoli' e la società Colle Difesa, rispettivamente di Montopoli in Sabina, Rieti e Moricone, Palombara Sabina, provincia di Roma.
[Onore e gloria anche per i produttori della 'Tuscia'. Per il fruttato medio premiata l'agricola Sciuga con l'etichetta 'Il Molino Tuscia' e per quello intenso la società Colli Etruschi con 'EVO', rispettivamente di Montefiascone e Blera. Alla cooperativa Colli Etruschi è stato assegnato anche il riconoscimento per la 'Migliore confezione-Premio Tonino Zelinotti' per 'Io Bio'.
Premio 'Fedeltà' per cinque società delle altrettante province del Lazio: Fratelli Rosati Ermanno e Francesco di Fara in Sabina, Rieti e Colli Etruschi di Blera, Viterbo per le 23 partecipazioni; Impero Biol di Sonnino, Latina, a quota 20; Biologica Quattrociocchi Americo di Alatri, Frosinone e agricola Silvi Sabina Sapori di Palombara Sabina, Roma, con 18 iscrizioni al concorso 'Orii del Lazio-Capolavori del Gusto'.

Pin It